Eventi e cultura
3 Luglio 2019
Giorgio Ferroni e Camilla Ghedini analizzano il ruolo dei terzi incomodi tra ironia e serietà

Via Gobetti si rigenera… con il tradimento

di Redazione | 2 min

Leggi anche

Storie di Giusti tra le Nazioni al Meis

Mercoledì 6 marzo alle ore 17.30, incontro al Meis di "Aggiustare il mondo/Tikkun Olam. Tre storie di Giusti tra le Nazioni" con Ugo Savoia e Leonardo Fava

Meno di 20mila per la mostra su Achille Funi

Sono stati 18.339 i visitatori della mostra "Achille Funi. Un maestro del Novecento tra storia e mito" allestita al Palazzo dei Diamanti e organizzata da Fondazione Ferrara Arte e Servizio Musei d’Arte del Comune di Ferrara

Di matrimoni, separazioni e ‘peso’ dei tradimenti si parlerà oggi, mercoledì 3 luglio alle 19, all’enoteca Cloister di via Gobetti. L’avvocato Giorgio Ferroni presenterà infatti “Amo te…starò con lei per sempre” (Giraldi Editori) della giornalista e scrittrice Camilla Ghedini (scritto con Brunella Benea), rilanciato a 5 anni dalla prima uscita in quanto evergreen.

Dietro il titolo volutamente provocatorio e un incipit in cui si chiede al Ministro dell’Economia l’istituzione della Giornata Nazionale dell’Amante come motore, appunto, dell’economia – doppi regali di compleanno, di scuse, di richieste perdono, di feste raccomandate e non solo – , il testo tratta con ironia di ruoli scomodi, decisioni difficili da prendere, illusioni, amicizia.

Senza trascurare la cronaca e i femminicidi che spesso avvengono proprio nell’ambito di situazioni sentimentali ‘triangolari’. E lontano dall’essere una giustificazione al tradimento, il libro è semmai un invito a pretendere in amore l’esclusiva, nel rispetto di se stessi. Seppure può capitare. Basta non ripetere.

Alla presentazione, condotta da Ferroni, si sviscererà dunque il tradimento da un punto di vista anche legale. Tra ironia e serietà. Perché di coppie che scoppiano il mondo è pieno. E l’estate, pare, accentua le stanchezze coniugali, che spesso portano a relazioni ‘esterne’ ma non a separazioni. Ma lei, l’altra, o lui, l’altro, insomma i terzi incomodi, sono colpevoli o in fondo sono solo sognatori che credono che per loro la storia sarà diversa?

Il ri-lancio di “Amo te…starò con lei per sempre” si inserisce nelle iniziative tese a rigenerare l’area di via Gobetti – a partire dall’enoteca, unica ‘superstite’ della chiusura della galleria d’arte Cloister – e ad accogliere eventi grazie all’ospitalità delle attività commerciali. Portando anche i libri fuori dai contesti convenzionali.

Grazie per aver letto questo articolo...
Da 18 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati non sempre è sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.

 

OPPURE se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico) puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit
IBAN: IT06D0538713004000000035119 (Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com