Politica
2 Ottobre 2016
Internazionale. Per la stampa estera è “lo shock della storia contemporanea del Vecchio Continente”

L’Europa teme l’effetto domino di Brexit

di Redazione | 3 min

Leggi anche

Strage via d’Amelio. Le Agende Rosse ferraresi: “Vogliamo verità”

L’associazione Agende Rosse di Ferrara “Emanuela Setti Carraro” anche quest’anno si è ritrovata sotto il Volto del Cavallo per commemorare le vittime di questo eccidio e per chiedere verità. Con un certo rammarico di chi si è fermato per osservare un minuto di silenzio, allo scoccare del 58esimo minuto, è stato constatare l’assenza di un rappresentante delle istituzioni

Rogo in una palazzina in via Travasoni ad Argenta

Un incendio è scoppiato in una palazzina di via Travasoni ad Argenta all'interno di un appartamento, ma le fiamme hanno rischiato di propagarsi anche in altre parti dell'edificio, con i condomini che sono però stati evacuati dalla struttura riuscendo a mettersi in salvo

Stalking e aggressione all’ex fidanzato. Donna finisce in carcere

Da quando la loro relazione era finita, qualche mese fa, lei lo minacciava e lo molestava di continuo, spalleggiata dal suo nuovo compagno. Offese e minacce, al telefono e in prima persona, fino alla folle aggressione all’esterno di un bar di Portomaggiore, risalente allo scorso giugno, quando la donna lo aveva colpito prima con una sedia e poi con una bottiglia di birra, mentre il suo compagno immobilizzava la vittima

unnameddi Giuseppe Malatesta

Senza slancio. Ancora l’Europa sotto la lente di ingrandimento di Internazionale, nel corso dell’incontro al Teatro Nuovo “Come reagire alla crisi del progetto europeo”. Un dibattito che ha raccolto le opinioni di Beatrice Covassi, Will Hutton, Natalie Nougayrede e Daniel Smilov, rispettivamente in rappresentanza della Commissione Ue, docente di scienze politiche all’università di Sofia, penna di ‘The Observer’ e firma di ‘The Guardian’.

Brexit inevitabilmente al centro dell’attenzione della tavola rotonda, con “lo shock della storia contemporanea europea” che stimola le posizioni forti di Hutton, il quale prevede un “periodo durissimo preceduto da uno ancora peggiore che non ha portato i vantaggi sperati, anzi – fa notare – ha posto una distanza apparentemente pericolosa tra la Gran Bretagna e gli stati ancora in Europa. Ci odiamo a vicenda, tra sentimenti xenofobici e antibritannici in continua collisione”.

All’orizzonte un futuro per niente sereno, visione che trova d’accordo anche la collega francese. “Credo che presto la battaglia si sposterà in Francia, vedo una nube nerissima”, ha commentato Nougayrede. “Doveva essere garantito un futuro migliore del passato: non doveva finire in questo modo – riprende Hutton – ma spero almeno che il percorso britannico convinca tanti euroscettici a non fare lo stesso errore. Tra l’altro molti conservatori inglesi stanno aprendo gli occhi su quella che, aldilà di crisi politica, sembra essere il preambolo di una guerra civile nei partiti della destra”.

‘No Exit’. E’ il messaggio che lancia Hutton, “malgrado tutte le imperfezioni che possono apparentemente dividere gli Stati Ue, concentratevi sui valori condivisi e lavorate insieme, non fate quello che hanno fatto gli inglesi”.

Sollecitata da Adriana Cerretelli (Il Sole 24 ore), moderatrice del forum, anche Covassi formula il suo messaggio, istituzionale e volto a evidenziare quanto ancora l’Ue possa dare ai suoi stati membri. “Cerchiamo di prenderla in modo realistico, intervenendo su questi temi impegnativi convinti che si possa e si debba fare qualcosa” riporta, ed elenca misure comunitarie concrete di imminente attuazione, tra cui la guardia costiera e frontaliera (“approvata in tempi record, soli 9 mesi che sono per noi un tempo sconvolgente”), i primi passi verso un fondo di difesa comune, le proposte sul ‘Corpo europeo di solidarietà’ destinato agli under 30.

Covassi sottolinea anche il “buon traguardo dei fondi comunitari per gli investimenti strategici, che stanno dando i frutti anche in Italia, con 13 miliardi già sbloccati e numerosi accordi quadro per le piccole e medie imprese, che potranno finalmente respirare. Quello che possiamo fare come Commissione lo mettiamo sul tavolo, anche sollecitando Parlamento e Consiglio”.

La finestra resta aperta sul buio, l’effetto domino di Brexit non è affatto scongiurabile e l’Europa, trascinandosi in mezzo ad una politica di austerità diventa essa stessa euroscettica e impopolare – è il quadro di cui resta convinta Cerretelli, ricordando che “i prossimi appuntamenti cruciali sono le tornate elettorali di due grandi Paesi come la Francia e la Germania”.

Pane per la satira, verrebbe da dire alla fine del dibattito che passa la staffetta alle premiazioni di “Una vignetta per l’Europa”, concorso indetto dalla ‘Rappresentanza in Italia della commissione europea’ per applaudire le migliori vignette satiriche dell’anno. Tra i vincitori Niels Bo Bojesen, neanche a dirlo con una produzione a tema Brexit, seguito da Marco Tonus e da Tjeerd Royaards (con Terror Machin). Premiati inoltre Fabio Magnasciutti con Whishlist (premio speciale), Giuseppe la Micela (Le Thraison) con il premio del pubblico, Agim Sulaj (menzione speciale per una Senza Titolo) e Walter Leoni (menzione speciale per il lavoro con la vignetta Trompe l’oeil).

Grazie per aver letto questo articolo...
Da 18 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati non sempre è sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.

 

OPPURE se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico) puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit
IBAN: IT06D0538713004000000035119 (Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com