Cronaca
11 Aprile 2015
Giornata di eventi in città per la lotta alle malattie cardiovascolari

Trombosi, “Alt alla pigrizia” a Ferrara

di Redazione | 2 min

Leggi anche

Arrivarono al Big Town con droga e soldi nell’auto

Droga e soldi. È quanto i carabinieri avevano trovato, lo scorso 1° settembre, all'interno della Bmw nera con cui il 42enne Davide Buzzi e il 21enne Lorenzo Piccinini, entrambi senza patente di guida, erano arrivati davanti al bar Big Town di via Bologna con l'intento di chiedere il pizzo a Mauro Di Gaetano, proprietario del locale, prima che quest'ultimo, insieme al padre Giuseppe Di Gaetano, reagisse violentemente alla loro minaccia, uccidendo il primo e ferendo gravemente il secondo

Il runner del lockdown ha scelto il suicidio assistito in Svizzera

“Vi auguro una buona vita, pensatemi ogni tanto, non dimenticatemi, ci sono stato anch'io sui questa terra”. Sono le ultime parole di Ulisse Trombini, divenuto suo malgrado famoso come il runner inseguito e insultato dal vicesindaco di Ferrara durante il lockdown.

Truffavano ‘giocando’ sui sentimenti. Fanno scena muta davanti al giudice

Finiti nei guai dopo la maxi-operazione coordinata dalla Procura di Palermo, che ha portato a scoperchiare un'associazione a delinquere finalizzata alla truffa estesa in tutta Italia, i due fratelli di nazionalità nigeriana, che nei giorni scorsi sono stati arrestati a Ferrara, hanno scelto la via del silenzio

Contabilità ‘artefatta’ per avere permessi di soggiorno. Trenta stranieri nei guai

È approdato ieri (venerdì 17 maggio) mattina, davanti al giudice Rosalba Cornacchia del tribunale di Ferrara, il processo che vede imputate trenta persone di nazionalità straniera con l'accusa di aver usufruito di falsi permessi di soggiorno per fatti avvenuti tra il 2014 e il 2019 e scoperchiati da una articolata inchiesta eseguita dal nucleo di polizia economico-finanziaria della Guardia di Finanza

Striscia GNLTUn’intera giornata dedicata a salute e benessere anti-trombosi. Ferrara partecipa alla quarta Giornata Nazionale per la Lotta alla Trombosi organizzata da Alt Onlus, associazione per la lotta alla trombosi e alle malattie cardiovascolari, mercoledì 15 aprile con eventi e incontri in tutta Italia dedicati a persone di tutte le età, bambini in prima fila.

Ogni anno, 600mila italiani sono colpiti da ictus, infarti ed embolie. Tra questi, 8mila sono i giovani: adolescenti, bambini e anche neonati. Un’emergenza sulla quale è possibile fare luce, diffondendo maggiore consapevolezza circa i modi per prevenire ed evitare le malattie trombotiche, adottando uno stile di vita più sano fatto di attività fisica e alimentazione equilibrata.

Temi dei quali si discuterà mercoledì 15 aprile dalle 9 alle 12 alla tavola rotonda organizzata presso il Complesso Santa Lucia di via Ariosto 35, con gli interventi di Donato Gemmati, Stefano Maratelli e Paolo Zamboni del Centro Emostasi e Trombosi di Unife, Francesco Mascoli della sezione Ao di Ferrara, Sergio Gianesini del Centro Malattie Vascolari, Giovanni Grazzi e Fabio Manfredini della sezione di Scienze Motorie dell’ateneo estense, e Angelina Passaro della sezione di Medicina Interna e Cardiorespiratoria.

Successivamente, presso il Cus di via Gramicia 41, dopo un break con un buffet tradizionale e vegano, sarà la volta di una vera e propria gara di golf con il Sergio Gianesini e il maestro di golf Gaetano Macciocchi, per poi proseguire con i “Km della Salute” in compagnia di Giovanni Grazzi e con lo screening vascolare durante il quale un team di medici valuterà i parametri circolatori di tutti i partecipanti alla manifestazione. Infine, il focus tutto dedicato all’importanza dell’attività motoria curato da Francesco Conconi del Centro Studi Biomedici applicati allo Sport di Unife.

La quarta Giornata Nazionale per la Lotta alla Trombosi attraverserà tutta Italia e correrà sul web ai siti www.giornatatrombosi.it e www.altpigrizia.org, sui social network, dove chiunque vorrà potrà diventare messaggero anti-pigrizia scattando un “healthy-selfie” per mostrare a tutto il mondo il proprio modo di dire “Alt alla pigrizia”, condividendo la foto su Instagram, Facebook e Twitter con l’hashtag #Altpigrizia.

L’iniziativa è sostenuta da tanti preziosi alleati, quali: Regione Lombardia, Comune di Milano, Expo Milano 2015, Coni,, Fcsa (Federazione Centri per la Diagnosi della Trombosi e la Sorveglianza delle Terapie Antitrombotiche, It Societa Italiana di mostasi e Trombosi), Gazzetta dello Sport, Csi Centro Sportivo Italiano), Bayer, Melinda, Yakult e Bracca Acque Minerali – gruppo bergamasco leader nella produzione di acque minerali – che porterà il messaggio di prevenzione su un milione di tavole degli italiani per tutto il mese di aprile grazie alla speciale retroetichetta dedicata ad Alt.

L’evento, patrocinato dal Comune di Ferrara, è realizzato in collaborazione con Università di Ferrara, Centro Malattie Vascolari, Cus, Uisp e Aipa.

Grazie per aver letto questo articolo...
Da 18 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati non sempre è sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.

 

OPPURE se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico) puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit
IBAN: IT06D0538713004000000035119 (Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com