Economia e Lavoro
7 Febbraio 2015
Tavola rotonda sul progetto Smart Inno nel contesto del programma Interreg Adrion

Sipro presenta la cooperazione adriatico-ionica

di Redazione | 1 min

Leggi anche

Agricoltura. Risarcimenti gelate tardive, il Ministero dice no

Semaforo rosso alla proposta di un aiuto adeguato, come nel 2020 e nel 2021, per le imprese agricole che hanno perso le produzioni in campo lo scorso anno a causa delle gelate e di altri eventi climatici avversi, anche se non hanno beneficiato di indennizzi da polizze assicurative o da fondi mutualistici

Elezioni sindacali Berco. Fiom prima tra gli impiegati e in aumento tra gli operai

Alla Berco, la più grande azienda metalmeccanica della provincia di Ferrara, si è votato per il rinnovo della Rappresentanza Sindacale Unitaria (Rsu) e della Rappresentanza dei Lavoratori per la Sicurezza (Rls). Il 18, 19 e 20 giugno le lavoratrici e i lavoratori hanno potuto scegliere la loro rappresentanza sindacale

sipro 2015Sipro ha organizzato a Ferrara, negli ambienti della Caffetteria Castello, il primo incontro del progetto transnazionale “Smart Inno – Programma Adriatic Ipa”: le giornate del 10 e dell’11 febbraio saranno dedicate all’innovazione e alla ricerca nella regione adriatica.

All’incontro parteciperanno 18 partner da 8 stati della regione Adriatica: Italia, Albania, Bosnia-Herzegovina, Croazia, Grecia, Montenegro, Serbia e Slovenia.

La mattina di mercoledì 11 febbraio, dalle 9.30 alle 13, si svolgerà la tavola rotonda aperta a tutti gli interessati, dedicata al contributo del progetto Smart Inno al nuovo programma Interreg Adrion, che verrà lanciato nella seconda metà dell’anno.

Alla tavola rotonda, coordinata dal presidente Legacoop Ferrara Andrea Benini, parteciperà la referente
regionale della nuova Autorità di Gestione del programma Adrion, Silvia Grandi, e contribuiranno alcuni
partner del progetto Smart Inno che si occupano di trasferimento tecnologico in Puglia e Grecia. Chiuderà i lavori della mattinata Leda Bologni di Aster che, farà un approfondimento sul tema, selezionato come buona prassi dal progetto, della rete alta tecnologia regionale e suoi futuri sviluppi.

Grazie per aver letto questo articolo...
Da 18 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati non sempre è sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.

 

OPPURE se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico) puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit
IBAN: IT06D0538713004000000035119 (Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com