ven 21 Apr 2017 - 26 visite
Stampa

È tempo di playoff per la Bonfiglioli

Palla a due sabato al Pala Hilton Pharma contro la Delser Udine

Si alza il sipario sui playoff di A2 per la B.ethic Ferrara, che affronta in gara 1 dei quarti di finale per la promozione nella serie maggiore la Delser Udine (palla a due sabato alle 20.30 al Pala Hilton Pharma).

Come tutti gli esordi, anche in questo caso la vigilia è densa di emozioni e tensione per le biancorosse che, almeno, a inizio settimana hanno avuto la bella sorpresa di ritrovare Serena Bona sul parquet. L’atleta siciliana, bersagliata dalla sfortuna nel corso degli ultimo anno, prova a fare la pace con la post season che, proprio in occasione della semifinale con Castel San Pietro del maggio 2016, la vide infortunarsi al ginocchio. Una bella aggiunta per la squadra di Chimenti che è comunque reduce da un periodo pasquale senza intoppi di rilievo e che quindi arriva alla partita con Udine nelle migliori condizioni possibili. Dall’altra parte però una formazione, come quella allenata dall’esperto Medeot, che si presenta come “mina vagante” dei play off, potendo giocare con la testa sgombra il proprio basket fatto di intensità agonistica e trappole tattiche. Lo sa bene la B.ethic che in stagione regolare vinse a fatica a Ferrara dopo avere a lungo inseguito e che nel retour match è stata sconfitta dalle friulane in rimonta. Lo starting five ospite dovrebbe essere composto dal duo Rainis-Mancabelli sul perimetro, accompagnate dall’esperto capitano Vicenzotti. Sotto canestro energia e muscoli sono garantiti da Da Pozzo e, soprattutto, dalla comunitaria Ofomata, ala forte di origini nigeriane che metterà a dura prova il reparto lunghe della B.ethic.

Dalla panchina i principali punti di riferimento sono Bianco, Pontoni e la pivot Sturma, che mantengono alto il livello di Udine. Per Ferrara quindi una sfida da non sottovalutare, con tanta pressione perché andare sotto nella serie metterebbe Miccio e compagne già con le spalle al muro. Importante quindi non farsi prendere dalla frenesia e, con pazienza, aspettare il momento nel quale dare la zampata vincente, facendosi trovare pronte per un eventuale finale punto a punto.

Stampa

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi