mer 9 Lug 2014 - 3184 visite
Stampa

Errani condannato a un anno si dimette

La Corte d'Appello capovolge sentenza di primo grado: il tre volte governatore Pd colpevole di falso ideologico

erraniVasco Errani viene condannato a un anno con la condizionale per falso ideologico e si dimette. La sentenza di appello in rito abbreviato ha capovolto il processo di primo grado che lo aveva assolto con formula piena nella vicenda Terremerse. L’accusa (che ha chiesto due anni contro i 10 mesi del primo grado) lo vuole colpevole per un finanziamento della Regione alla cooperativa guidata allora dal fratello Giovanni per la costruzione di una cantina ad opera della cooperativa Terremerse e un finanziamento di un milione di euro ottenuto dalla Regione.

L’ipotesi di falso nasceva da un documento scritto da Errani e inviato a suo tempo alla procura in cui si giustificava quel finanziamento contestato da più parti. Secondo la magistratura quel documento avrebbe avuto lo scopo di ridimensionare la posizione del fratello con particolari non corrispondenti al vero in merito alla ricostruzione dei fatti.

Condannati insieme al tre volte governatore anche i funzionari regionali coimputati Filomena Terzini eValtiero Mazzotti. Per loro la pena è di un anno e due mesi, con la condizionale.

“E’ un momento di amarezza. Ma per prima cosa non parlo di me – dichiara Errani -. Parlo della Regione, perché il mio compito è tutelare l’istituzione, il suo onore, la realtà pulita e di esempio a tanti che è questa Emilia-Romagna. Ho sempre messo l’istituzione davanti ad ogni altra considerazione – a me stesso –  e non cambio ora. Non si faccia nessuna confusione: quanto subisco io personalmente non diventi fango per l’istituzione”.

Per questo il presidente intende rassegnare subito le dimissioni, “e nel farlo rivendico il mio impegno e la mia onestà lungo tutti questi anni. E la mia piena innocenza anche in questo fatto specifico. Piena innocenza”.

Errani annuncia infatti che farà ricorso in Cassazione “prevalga questa semplice verità. Le mie dimissioni sono dunque puramente un gesto di responsabilità. Ad esse unisco il ringraziamento a collaboratori, istituzioni, organi dello Stato, forze sociali ed economiche, perché con tutti c’è stata una collaborazione significativa e costruttiva. A tutti, ancora grazie ed un augurio di buon lavoro”.

Intanto l’Emilia-Romagna si prepara ad andare al voto con un anno di anticipo. Le dimissioni volontarie del presidente della Regione, infatti, comportano le dimissioni della giunta e lo scioglimento del’assemblea legislativa.

“A differenza di tanti suoi simili, Errani non ci ha pensato un attimo e questo gli fa onore. Meno, il motivo per cui è stato condannato, fatto gravissimo per chi amministra ai vertici la cosa pubblica – commenta a caldo il consigliere regionale del M5S Andrea Defranceschi -. Ora, per lo stesso senso di responsabilità che ha dichiarato, si vada a nuove elezioni subito. Questa Regione non si può permettere un commissariamento, visto tutto ciò che c’è in ballo, in primis l’approvazione del Piano Rifiuti, del Piano di Sviluppo rurale, quello dei Trasporti e quello Energetico regionale. Tutte scelte politiche di lungo corso che incideranno sui decenni a venire e che non può certo prendere un Commissario. Questa conclusione – conclude il consigliere grillino – seppur in attesa della sentenza definitiva in Cassazione, dimostra che di trasparente in questa amministrazione c’è ben poco. Questa Regione merita molto di meglio. Si preannunciano tante nuove stelle”.

Per il consigliere regionale di FI Fabio Filippi “la sentenza pronunciata dalla Corte d’appello di Bologna ci fa comprendere la gravità della situazione: la magistratura ha confermato, al di là di ogni dubbio, i danni all’erario pubblico per il finanziamento da un milione di euro concesso in modo illegittimo dalla Regione alla cooperativa agricola Terremerse, presieduta nel 2006 dal fratello di Errani, Giovanni. In aula – prosegue Filippi – non ho mai fatto sconti al presidente Errani, intervenendo per primo su questa delicata vicenda. Nonostante avessi ricevuto pressioni in senso contrario, decine sono stati gli atti ispettivi presentati alla Giunta sul caso Terremerse. I responsabili dovranno risarcire i contribuenti per il danno procurato, apprezziamo la scelta dimissionaria del presidente Errani, per noi unica strada percorribile. Conosco Errani da tanti anni – conclude il consigliere azzurro – umanamente dispiace che sia finita in questo modo, ma da oggi in Emilia Romagna si volta pagina”.

Dichiarazioni in difesa di Errani arrivano in vece dal segretario generale della Cgil Emilia Romagna Vincenzo Colla: ““Ho avuto modo in questi anni di conoscere l’uomo e l’amministratore Errani – afferma Colla -. Penso sia una delle persone più qualificate e competenti nella gestione politica amministrativa. Ha sempre rappresentato un modello di relazioni istituzionali con il mondo associativo, dimostrando grande sensibilità ai temi del lavoro, che hanno consentito a questa regione di ottenere risultati di esempio per l’intero Paese”.

“Conosco bene Errani – afferma il consigliere regionale del Pd Roberto Montanari – è una persona onesta, capace, che ha, come è evidente anche in queste ore, un altissimo senso del dovere e di servizio alle istituzioni democratiche. Sono certo che la sua innocenza sarà dimostrata in tribunale con l’ultimo grado di giudizio”.

In serata arriva anche la dichiarazione di Confindustria che esprime “convinto apprezzamento per la decisione di non sovrapporre le proprie vicende personali con la vita e il ruolo delle Istituzioni regionali e considera tale scelta come atto di dignità personale e di coerenza con il suo profilo e percorso politico e istituzionale. Le preannunciate dimissioni, se confermate, hanno conseguenze rilevanti su dossier fondamentali come la responsabilità commissariale del terremoto e quella relativa ai Fondi strutturali Europei che richiederebbero, viceversa, continuità di gestione. Esse, inoltre, renderebbero inevitabili la conclusione anticipata della legislatura, la decadenza degli organi di governo e nuove elezioni. Gli imprenditori della regione ritengono che, in tale eventualità, ciò debba svolgersi con la massima tempestività, riducendo al minimo il periodo di transizione e di mera amministrazione ordinaria. La tuttora preoccupante situazione economica, occupazionale e sociale richiede cure straordinarie e risposte urgenti, adeguate ai profondi cambiamenti in atto e alle sfide che il Paese e la nostra Regione deve saper cogliere e vuole affrontare. Perciò – conlcude Confindustria – è necessario avere nel più breve tempo possibile conferma di un Governo regionale nella pienezza delle proprie funzioni e responsabilità”.

Stampa
  • Alro

    Bene…bravo, il minimo che potesse fare, altri prendano esempio!

  • Este

    bye bye, adios mezz amigos

  • riccio

    wow!!!Ma che strano, i sinistri sono integerrimi…
    Me li vedo già a scrivere che loro( i sinistri) rispettano la giustizia

  • STIAMO SCHERZANDO VERO?

    Vasco Errani viene condannato a un anno con la condizionale per falso ideologico…ma stiamo scherzando!?…BERLUSCONI PER UNA PRESUNTA EVASIONE DI UN MILIONE DI EURO eè per un anno condannato a fare lavori socialmente utili…ma chi con i nostri soldi (VASCO ERRANI) ha favorito il fratello per un milione di euro. Premesso che Mister B ha pagato miliardi di tasse all’Italia e un milione mi fa ridere…Vasco Errani non produce nulla se non essere il solito politico che non produce niente e prende soldi! Anche lui dovrebbe essere ai lavori socialmente utili e allontanato della politica per anni! LA CONDIZIONALE? Berlusconi non ha beneficiato! Siamo proprio in Emilia Romagna Rossa! Uno schifo e gli elettori mettono prosciuto agli occhi con queste vergogne come il CASO MOSE uscito fuori subito dopo le elezioni! Siamo un popolo bravo e buono paghiamo e non ci ribelliamo non ci meritiamo questo! sempre alla cassazione si arriva ma sempre magistratura di sinistra è!

  • Greta

    Commentare questa notizia equivale alla certezza di venire censurati…
    A buon intenditore poche parole…

  • GALLE

    SIGNOR ERRANI LEI NON FA’ NIENTE DI ECCEZIONALE…SPERO LO CAPISCA. SAREBBE IL MINIMO CHE LEI SI DIMETTA. HA FATTO MOLTE COSE BUONE PER L’EMILIA ROMAGNA , MA CHI SBAGLIA DEVE PAGARE… SALATO!!!

  • stufa.tina

    Che si dimetta è giusto. Avrà modo di dimostrare meglio la sua innocenza. In fondo è solo una presunta truffa sul finanziamento (ottenuto dalla regione, di cui è presidente) da un milione di euro alla cooperativa agricola presieduta dal fratello.

  • James B.

    Mi spiace soprattutto per me che dopo averlo conosciuto personalmente ne ero rimasto impressionato in maniera positiva.
    Mi sono clamorosamente sbagliato!
    Un altro da gettare nel mucchio. Spero che non si senta più il suo nome in politica.

  • Este

    Oddio, sono d’accordo con Galle. Domani nevica!!!

  • Magnardini

    Dimissioni a parte, mi chiedo ma come mai il Partito Democratico, in deroga all’art. 22 dello statuto dello stesso PD, che lo vieterebbe, ricandida Errani alla presidenza della Regione Emilia-Romagna per le elezioni del 2010. La ricandidatura è contestata a livello accademico, in quanto ritenuta in violazione della legge 165/2004, art. 2[3][4], che stabilisce la non immediata rieleggibilità allo scadere del secondo mandato. Quindi già ORA NON DOVREBBE ESSERCI!!! Dai PD RISPONDETEMI!!!

  • ElleGi53

    Un milione di euro = 25.000 mutande verdi di Cota… ma alle prossime elezioni li rivoteranno ancora in massa, con percentuali più che bulgare! 

  • deca

    Attenti che non si è dimesso!!!! ma ha dichiarato: Per questo il presidente intende rassegnare subito le dimissioni … intende, quindi potrebbe dormirci sopra e dichiarare che è stato frainteso dai giornalisti ma intendeva rasserenare che è diverso da rassegnare ……

  • V.D.50

    Un esponente del PD è sempre onesto e quando non lo è….è colpa di berlusconi.

  • Emilio Lepido

    Le dimissioni di Errani sono un gesto che merita rispetto ed ammirazione, e da cui molti altri dovrebbero prendere esempio, specie coloro che sono assai lesti a chiederle solo quando in disgrazia ci finiscono gli avversari! Al di là di questo, non mi sottraggo alla buona regola che impone di non infierire mai sull’avversario al tappeto!…

  • deca

    Sempre che non venga preventivamente censurato, vorrei fare meditare i lettori di questa notizia e del mio commento che per 30-40 grammi di maria, oppure per un furto di 50 euro al negozio si viene condannati per 5-6 mesi di prigione, per truffa da 1 milione di euro contro la comunità di cui si fa parte e di cui si è un rappresentante eletto dalla comunità stessa si rischia il doppio, ovvero, calcolatrice alla mano, il rapporto danno condanna è di 1/5.000, chi è del partito dei giusti rischia in quantità 5.000 volte inferiore rispetto al signor nessuno ………

  • Subito alle Urne.

    Errani deve lasciare ogni incarico, incluso quello di Commissario per la ricostruzione post-terremoto, ruolo delicatissimo che non può essere ricoperto da un condannato. Al tempo stesso chiediamo le elezioni immediate per la Regione. Subito alle urne!” Questo è qunato c’è scritto nel blog di Beppe Grillo firmato, M5S Camera e Senato. Giusto, subito al voto!

  • na tsu cao

    e mandarlo ai servizi sociali ????????

  • andrea rossi

    probabilmente non glielo ordinava il dottore di candidarsi tre volte consecutive. son quasi quindici anni. magari se ci pensava prima a fare qualcosa d’altro era meglio. detto questo aspetto qualche sketch della litizzetto, tipo quelli su cota o su formigoni. 

  • uno_qualunque

    @riccio Nessuno integerrimo altrimenti saremmo uno stato del Nord ma almeno i “sinistri” hanno l’onestà di dimettersi mentre gli altri nonlo fanno.

  • salama da sugo

    Uno del PD condannato. E la novità quale sarebbe?

  • Azzeccagarbugli

    Deca, ancora in pista?

  • CentofuoridaFE

    era ora, sarà giù di morale il nostro sindaco che gli ha dato la cittadinanza onoraria per quel che ha fatto per il sisma. Ora elezioni, tanto in Emilia vince sempre quel partito…

  • stufa.tina

    Azzeccagarbugli perché? Deca voleva dimettersi da estense. com? Illuminaci.. deca guai a te eh :))

  • Veggente

    Si dimette e va benissimo…. Ma è certo che sederà su altre poltrone ad una prossima tornata elettorale eo qualcos’altro è già previsto per lui. Spero di sbagliarmi.

  • bastian cuntrari

    @ andrea rossi…ha voglia di scherzare vero,non mi sembra sia mai successo che quei due compagni di merende(fazio & littizzetto)abbiano sbeffeggiato qualcuno dei loro,anche se qualche caso di malaffare c’è stato pure tra lor signori.

  • ugo la talpa

    che dire…è rischioso….forse avevano ragione quelli che dicevano se proprio devi fallo per tanto…. Io non fumo perciò non rischio però ha ragione chi dice che non c’è ne proporzionalità ne certezza della pena.

  • Finiamola

    Premesso che il fatto delle dimissioni rende merito ad Errani ma fa notizia solo perché siamo in Italia (altrove è la prassi), massima e dico MASSIMA disistima per chi prende a pretesto la cosa per tirare in ballo Berlusconi, oltretutto adducendo un presunto doppiopesismo… e cosa ancor più grave, teorizzando che qualora si paghino molte tasse questo diventa quasi un “jolly” che consente di evaderne altre.
    Andate all’estero (paesi nordici, Stati Uniti…) a vedere cosa vi dicono se fate un discorso simile!!! … povera Italia…

  • Max, il vecchio Max

    A pare che non è una condanna definitiva, esiste sempre la cassazione, quindi per il momento, errani è ancora nel limbo della nostra amara, complessa e spesso poco giusta giustizi.
    Ok x e dimissioni, sempreché sano presentate, definitive e che comportino la sua fuoriuscita da qualsivoglia carica pubblica.

    Però qualcosa sta in effetti cambiando; è di oggi questa notizia ma anche quella che uno schierato politicamente a sinistra come bruti liberati ha finito di essere un “Untouchable” ed il suo stesso superiore ha espresso dubbi sulla di lui correttezza. Poi la boccassini che rischia l’impeachment.
    Insomma sta crollando un secondo Muro d Berlino, quello della sinistra sempre candida e virginale, giuridicamente parlando.
    Speriamo!!

  • Guido LaVespa

    @STIAMO SCHERZANDO VERO?
    si credo tu stia scherzando o non sai di cosa parli.
    Silvio è stato condannato per frode fiscale, mica tanto presunta ma reale, di 7 milioni di euro tra il 2002 e il 2003. Le precedenti per 280 milioni di euro sono state prescritte.
    Grazie alla “ex legge Cirielli” del 2005, detta anche “salva Previti”, ha potuto scegliere una pena alternativa agli arresti domiciliari.
    Gli è andata grassa.

  • il vecchio

    Di questi tempi una condanna con la condizionale passa ormai inosservata. L’Errani ha fiuto: visto l’accoglienza di Grullo Alzheimer alla Monia Benini, entro sei mesi potrà passare armi e bagagli al Mo’ Vi Mento Siderale (da non meno di 5 stelle, eh!). Con l’esperienza che ha, andrà a nozze.

  • gattosilvestro

    In primis ha detto che intende rassegnare le dimissioni, no che le dà irrevocabilmente seduta stante
    In secundis che ricorre in Cassazione quindi campa cavallo fa in tempo a diventare senatore scudato dal suo segretario

    Da ultimo pensa tranquillamente di rimane commissario della ricostruzione post terremoto, un altro topo nel formaggio

  • l.p.

    @GALLE – “HA FATTO MOLTE COSE BUONE PER L’EMILIA ROMAGNA”. Ci potrebbe anche dire quali? Grazie. L’Emilia Romagna se non avesse NESSUNO che la governa e sfrutta andrebbe benissimo avanti da sola e meglio.

  • Fabio A. ARMELI

    Bene! Errani si dimette e sicuramente fa un gesto che dovrebbero fare tutti i politici condannati e anche inquisiti, soprattutto quando si tratta di reati contro la P.A. o reati che sono stati commessi approfittando della carica pubblica.

    Più che per le dimissioni di Errani, si può essere lieti perché vanno a casa anche i suoi assessori (sperando che poi non ritornino!). In particolare, via quel Patrizio BIANCHI che di cavolate ne aveva fatto già abbastanza quand’era Rettore……. Purtroppo sappiamo pure che certa gente cade sempre all’in piedi passando da un ruolo pubblico ad un altro come chi in casa propria passa dalla cucina al soggiorno. Questa gente, di qualsiasi schieramento politico sia, per carità, passa dall’Università alla Regione, dalla Provincia all’ACER, dal Comune all’HERA, dalle FS all’Alitalia e così via. No, non voto M5S, osservo solo quello che succede in Italia! Ormai non ci rimane che fare spallucce, perché è indubbio che “Il potere logora chi non c’è l’ha”!

  • deca

    Smentisco la smentita, è con grande e vibrante soddisfazione che annuncio che non sono uscito di pista, chi lo asserisce è esperto di piste.
    Errani ce lo chiede l’€uropa, quindi, d’€uropa bisogna parlare, specialmente di quella che ama €urogendfor ……….

  • Eraclito

    Errani ha governato l’Emilia Romagna per 15 anni.
    15 anni in cui l’Emilia Romagna è cresciuta costantemente raggiungendo livelli di benessere che non hanno raffronti in Italia e che sono su livelli che si riscontrano solamente nei paesi esteri.
    Da tutta Italia si viene negli ospedali emiliano romagnoli, la sanità, nonostante la crisi, continua ad essere un punto di riferimento.
    I trasporti, seppur tra mille difficoltà, sono comunque migliori che nel resto del paese.
    Ha gestito l’emergenza terremoto con capacità tale che quasi (dico quasi) facciamo fatica a ricordarci che è avvenuto appena 2 anni fa. Chiedete agli abitanti dell’Aquila per capire dove sta la differenza.
    Ma chi siete a scrivere questi commenti? Andate a vivere in Lombardia (dove io lavoro) e capirete (forse) la differenza. Andate in Liguria o in Veneto. O in Campania o ancora in Sicilia.
    Siete un branco di troll superficiali prevenuti pronti sempre e solo a criticare ed a crocifiggere il politico di turno (purchè di sin

  • marmotta

    Intanto pare che il,pd gli abbia chiesto di rimanere e ripensarci….votare???prima vorran fare le primarie per spillar qualche eurino..poi il segretario è refrattario alle elezioni,lui di democratico ha solo la d dopo la p.

  • ugo la talpa

    siamo seri…non paragoniamoci ad altre civiltà…in altri paesi le tasse si pagano, perché è giusto pagarle, e così sono garantiti i servizi alla collettività, e chi ha un incarico pubblico o chi lavora nella pubblica anm. sa che ne deve essere orgoglioso perché serve la collettività…e guai a comportarsi male. Da noi quel senso di pudore dov’è?

  • pippochennedy

    ….Quindi se era colpevole restava in carica???

  • ugo la talpa

    ovviamente in un paese civile? ovviamente….no.

  • antonio

    Eraclito , perche  non cchiede  ai terrmontati se sono aarrivati  i soldi  per le loro case  da rricostruire ????

  • primo

    la prego ci ripensi……….

  • GALLE

    @L.P , QUALI ? PASSA UN MESE A VIBO VALENTIA. POI MI DICI , CARO.

  • GALLE

    @ESTE, Potrei essere il tuo miglior amico sulla faccia della terra…citaz : la sottile linea rossa.

  • http://www.estense.com Ugo

    ERRANI ha fatto bene a dimettersi, giusto così. Molti commenti sull’Emilia Romagna e su come è gestita sono  patetici per comparazione. Mi spiace il dilagare di tanta ignoranza.

  • Erranino

    A tutti quelli che lo voglio scagionare facendo paragoni con Berlusconi e altri……ma vi rendete conto che sti 4 (…)si son mangiati lItalia ….la vogliamo smettere con queste bandiere !!!!!!
    Bisogna cambiare , chiudere con tutti questi impostori e ora di dire ONESTÀ …..

  • Giovanna Resca- LN Ferrar

    Non sorprendono le consuete querimonie da threnos funebre del Piddino che, finalmente preso con le mani nel sacco, non sa rassegnarsi all’idea di considerare se stesso, e il proprio entourage, qualcosa di arcanamente speciale, al di sopra di ogni sospetto e di ogni regola e ritiene i doverosi, anche se alquanto tardivi, provvedimenti, un atto di lesa maestà.

  • Arturo

    Noi vinciamo poi, ma intanto condannano o arrestano voi.

  • Rossilaura

    Mi dispiace!! Errani e’ una persona onesta!!! Ha fatto tanto per la ns regione!! Per me è’ uno dei pochi politici onesti!!! Mi dispiace!!! 

  • Bishop

    Ne resterà soltanto uno!!!
    Prima o poi li beccano tutti.

  • M.Teresa.Pistocchi

    La punta dell’iceberg! Assuefatti alla spudoratezza di un sistema di potere che sembrava granitico, in molti (troppi!),vengono indotti a pensare che le dimissioni di un politico condannato siano quasi un gesto eroico e non semplicemente un gesto dovuto, almeno per rispetto dei cittadini. Renzi e il quartier generale PD che esprime solidarietà e vicinanaza all’ennesimo condannato, invece di vergognarsi una volta di più per lo scempio delle regole e della legalità a tutti i livelli. E infine, incredibile, tutti stupirsi di una condanna( ridicola, peraltro..) legata a finanziamenti della cooperazione rossa in Emilia Romagna????? Ancora una volta va in scena il teatro dell’assurdo.

  • pasquina ferrari

    La giustizia faccia il suo corso, ma in consiglio comunale a Ferrara ci saranno dei movimenti previsti ma non così presto. Un assessore andrà in regione, Modonesi forse, Calò diventerà assessore, troppo presto senza avere fatto pratica. Poi si dovrà eleggere un nuovo presidente del consiglio comunale al posto di Calò e renzianamente dovrà essere una donna, sfido gli uomini del PD ferrarese ad allinearsi al renzismo imperante ormai ovunque e a tutti i livelli politici, nazionali e locali. Il renzismo è …… non scrivo parole offensive, ma vince. E così tutti si adeguano, ne aprofittino finchè dura.

  • PAOLO

    EVVIVA!!! Finalmente dopo 15 anni va fuori […]…

  • roberto baldisserotto

    Errani scrive una memoria  per  giustificare  un finanziamento elargito  alla  cooperativa  terremerse da parte  della Regione , i giudici  ritengono  il  contenuto della lettera  non veritiero per cui scatta  la condanna per falso  ideologico , questi sono i fatti  . Non  condivido  gli attacchi  dei commentatori  che invocano la vergogna (vero Pistocchi?)  che fanno  paragoni  con Belrusconi , Errani  ha commesso  uno sbaglio  e ha pagato , tutto  qua .
    Ricordo  ai commentatori   che  in Italia  ci  sono  1050  consiglieri  regionali , di cui  521  indagati  inquisiti  condannati  per reati gravi , non per aver scritto  una lettera  o aver finanziato  una coop . Cominciate  a chiedervi  come è possibile che metà  dei politici regionali  ha  dei problemi  con la giustizia.

  • roberto baldisserotto

    Evidente  , se  non  si prende coscienza  del  problema  morale  staremo  quà  all’infinito  a  leggere  notizie legate  al  comportamento  dei politici .
    Anche il movimento  5  stelle  non è immune  dal problema  .
    Non possiamo  scaricare  sulla  magistratura  il lavoro  di eterna  gendarme .

  • luca lolli

    Scusate ma fatico a capire il concetto delle dimissoni a salvaguardia delle istituzioni, infatti, il reato per cui è stato condannato Errani è un reato che non poteva essere commesso se non da membro importante delle istituzioni e trae proprio da esse la sua ragion d’essere. Detto questo auguri all’uomo Errani e auspicio che le istituzioni diventino trasparenti e non covi di malaffare (leggi regioni in genere)

  • L.P.

    @GALLE – Ti è stato chiesto “QUALI”? – A Vibo Valentia te la devi vedere con la gente. Cosa c’entrano gli emiliano romagnoli? E’ come paragonare l’italietta con la Germania.

  • pontaga

    …..ma state tranquilli….non cambierà nulla, come Ferrara è immutabile come l’ Italia non cambia, nonostante i rollii fra centro sinista e centro destra, così la nostra bene amata Emilia romagna requisterà nel suo status…già nel nostro territorio con fusioni dei comuni e unioni, si assiste ad incarichi di dipendenti pubblici, dati neppure con il manuale Cencelli, ma assolutamente senza guardare i curricula.

  • riccio

    @Eraclito, scendi dal pero!Il tuo discorsino campanilistico e luogocomunistico non commuove nessuno, anzi dimostra ancora una volta che viviamo in una italietta del “io sono meglio di te”…ti aiuto, leggiti la storia, ti basta un Bignami…poi quando l’hai letta, guardati indietro nei 70 anni trascorsi a marchio coop e fai un raffronto con la storia tedesca che prima era divisa e nel frattempo che qui si alimentava la coop a suon di finanziamenti NAZIONALI la tua miopia ti faceva vedere il benessere locale, mentre la Germania si unificava e diventava la prima nazione dell’Europa…COOP!!!!

  • http://www.consultasancamillo.it Boudicca

    Un writer ha scritto tanti mesi fa sui muri di Comacchio: ERRANI IMBRUION!

  • ippolix

    non ce ne uno che si salvi!

  • SPROLOQUIO

    @Eraclito cito dal suo commento “Da tutta Italia si viene negli ospedali emiliano romagnoli, la sanità, nonostante la crisi, continua ad essere un punto di riferimento”…negli ospedali citaanche quello di Ferrara da dove tutti i medici che potevano sono scappati via? che da ARCISPEDALE è diventato OSPEDALE LOCALE ma chei politici lo vendevano come IL PIU’ GRANDE D’EUROPA? qUELLO CHE SPROFONDA? Quello dove i medici spesso sono neo-specializzandi che ne sanno quasi niente!? Direi che tutto il suo articolo sia uno sbrodolamento di elogi sproloquianti! Siamo ben al di sotto di tutto in emilia romagna ROSSA! LAVORO,CRIMINALITA’,SICUREZZA STRADALE,LAVORI PUBBLICI,ECC…SONO AL TOP DELLA VERGOGNA ITALIANA!!! SIAMO BEN AL DI SOTTO DI LOMBARDIA,VENETO,FRIUILI,LIGURIA,TOSCANA,ALTOADIGE,VALLE D’AOSTA,PIEMONTE,E DELLA LADRONA LAZIO! SI VEDE CHE HA LA TESSERINA DEL PARTITO SUVVIA!

  • http://www.consultasancamillo.it Mezzogori Manrico

    @Eraclito,l’apologia non fa molto onore al tuo pseudonimo. Alcuni giorni fa il Ministero della Salute,il cui Ministro fa parte del governo PD-larghe intese,ha stilato la classifica delle Regioni migliori sulla sanità. In base a tale classifica risulta che la Regione Veneto è la migliore in assoluto in questa materia. A meno che non si voglia pensare che la Lorenzin faccia il doppio gioco! Le stesse statistiche della Regione E-R confermano per tutti gli ultimi vent’anni,che la mobilità passiva degli abitanti di questa Regione,in particolare della ex-Provincia di Ferrara,che si rivolgono alla sanità Veneta è,a occhio e croce,5 volte superiore a quella dei Veneti che si rivolgono alla sanità regionale. Se fosse vera la citazione che filosofi postumi ascrivono a Eraclito che “tutto si muove e niente si ferma” penso che tu abbia scelto uno pseudonimo sbagliato nel pensare che al di fuori dell’Emilia-Romagna tutto è immobile!

  • Emilio Lepido

    @Eraclito-Prova a farti un giro nell’Alto Ferrarese, da Mirabello proseguendo verso Cento, a constatare di persona se è difficile ricordare quanto accaduto “appena due anni fa”. Già che ci sei, fai qualche domandina agli inquilini dei MAP!… Questa sarà anche una regione modello, cui la baviera fa un baffo, e ove si arriva da tutta Italia a farsi curare (a Cona?!?…), ma intanto tu lavori in Lombardia, guardacaso Regione governata dal centrodestra, il che è tutto dire!…

  • Emilio Lepido

    @Pasquina Ferrari-In passato vi è stata in Italia un’altra cosa cui tutti si adeguavano, e che finiva anch’essa per ‘-ismo’. Durò circa vent’anni: non vorrei che, per la teoria vichiana dei “corsi e ricorsi storici”, stessimo assistendo al ritorno di una stagione con cui qualche parallelo non manca!…

  • Fabio Cervellati

    Caccia indietro i soldi ! Comoda solo dimettersi…

  • http://www.consultasancamillo.it Mezzogori Manrico

    Non mi sono mai nascosto dietro a pseudonimi. Il giudizio di primo grado sulla questione delle Terre Emerse,cooperativa agricola gestita dal fratello di Errani,di assoluzione piena anche per i Dirigenti,in un certo qual modo mi ha stupito. Ma avvezzo a tali cose ho capito che la magistratura è indipendente non per princìpio ma quando lo è. Checchè ne pensi il Presidente della Repubblica. I fatti sono chiari. E per essere ancor più chiari invito a cliccare sul sito web: http://www.consultasancamillo.it per ascoltare gli interventi filmati di Errani. La questione Terre Emerse è solo un punto in un mare di m…a. La Filomena è un funzionario dell’Ufficio Legale della Regione che da sempre ha cercato di aggiustare le cause perse per gli amici. Altrimenti non sarebbe lì. Come nel caso della truffa di Valle Oppio nel 1995! Allora Presidente era Gargamella n.1 Bersani. Caro Eraclito-fotocopia tu non sei l’unico che vive e lavora a Milano. segue…

  • stuf

    Scajola direbbe che non sapeva di avere un fratello.

  • http://www.consultasancamillo.it Mezzogori Manrico

    Pensa che io ci ho vissuto per 15 anni quando era ancora la sinistra a governare dal dopoguerra. Berluscaz non si sapeva chi era. La Lega e Formigoni who is? C’era Pillitteri,il cognato di Craxi. E c’era pure il malandrino Chiesa! Certo tutti amici di Berluscaz! Ma con l’appoggio di tutta la sinistra. Ci sono i pro e i contro,dappertutto. Ma non puoi continuare a vedere il mondo con le cataratte agli occhi!

  • MiG

    @ roberto baldisserotto: non ha pagato, perchè quel milioncino, ricevuto senza averne i requisiti da terremerse ( ometto di tirare fuori il parente stretto), non ritornerà mai nelle casse della regione ne arriverà a chi aveva i requisiti. Ha ragione la M.T.Pistocchi quando parla di vergogna, quella che ormai la politica non sa nemmeno scrivere! 

  • aquiladellanotte

    Ma esiste un Politico senza ombra e senza macchia? C’e’ un politico che dal quale non si puo’ assolutamente avere favori o interessi o prelazioni? Ma qui da ogni parte si sollevano le pietre …salta fuori sempre qualcosa di politicamente lecito ma civilmente e penalmente illecita…e’ mai possibile? tutto e’ possibile..

  • Eraclito

    Giusto per puntualizzare alcune cose, senza entrare nel merito, visto che qui non si discute ma si insulta solamente (segno di grande livello culturale e certezza delle proprie convinzioni).
    – non ho alcuna tessera PD ne mai l’ho avuta. Alle europee ho votato Tsipras, da circa 15 anni ho sempre votato SEL
    – ho detto che lavoro in lombardia per semplificare
    — Sono nato a Ferrara
    — Vivo a Bologna da 30 anni
    — Sono dipendente di una azienda privata con sede a Verona
    — dipendo dalla sede operativa di Padova
    — la mia base di lavoro è Brescia
    — sono un consulente e quindi fisicamente lavoro presso i miei clienti
    —- Lombardia
    —- Liguria
    —- Piemonte
    —- Veneto
    —- Emilia Romagna
    —- Toscana
    —- Campania

    Non ho alcuna intenzione di ppolemizzare con nessuno di voi.
    Per voi, l’importante è solo ed unicamente sfogare le vostre frustrazioni.
    Fate come credete, panta rei. Pure voi.

  • supermario

    Eraclito,sorvolo tutte le castronerie affermate sul buon governo dell’emilia rom.,e mi soffermo solo su quella della gestione post terremoto che hai voluto paragonare con l’Aquila.Bene dopo 6 mesi all’Aquila tutti avevano una casa,compreso qualcuno che non ne aveva  DIRITTO,Im Emilia dopo 2 anni:Nessuno!Daccordo essere schierati,ma negare l’evidenza e’ diabolico!

  • angelo

    Inizia il toto-poltrona…dove lo ricicliamo?

    Hera, Tper, Coop,…attendiamo suggerimenti

  • federica

    scommettiamo che, tempo qualche mese, ce lo ritroviamo a Roma che occupa qualche poltrona importante?

  • arnold

    Se è stato condannato una ragione c’è, ha avuto almeno il buon senso di dimettersi e Renzi che soladizza, ma va…

  • Bac & Pandon

    Dal partito degli integerrimi ogni tanto viene rigurgitato qualche pregiudicato, … Basterebbe scavare seriamente un po’ e chissa’…. Questo accade quando la mancanza di alternanza politica lascia spazio alle poltrone consolidate nel tempo, a discapito della democrazia. Ma non e’ colpa dei politici, ma di chi li mantiene li, mandato dopo mandato con il voto.

  • ELEZIONI SUBITO

    MOLTI NON SANNO CHE SI VA ALLE ELZIONI CON QUESTE PREMESSE! MA VCINCERA’ SEMPRE LA SINISTRA E COSI NON CAMBIA NULLA!

  • Max, il vecchio Max

    @Eraclito ha scritto molte inesattezze. Comunque, se scrive per esperienza personale, mi sa che è sempre incappato male. Mia madre, ferraresissima da generazioni, va a curarsi al nord, rispetto a Ferrara e ne declama le grandi differenze, di organizzazione, tempi e professionalità. Anche solo per un semplice esame del sangue, a Ferrara si perdono giorni in contorte prenotazioni e autorizzazioni, in Lombardia ci si presenta in qualunque centro medico abilitato, con l’impegnativa, e se si è da fuori regione sono ancora più contenti perché fuori quota!
    Ma questa è la mia personale esperienza, quindi vale esattamente come quella di @Eraclito che, comunque, non ha calcolato molte cose negative della mia cara Emilia Romagna, soprattutto la quasi secolare reggenza clientelare della sinistra, che tutto complica e tutto tassa.
    Da ultimo confermo che lo stanziamento per la riparazione dei danni da terremoto è arrivato, i soldi, spero, pure.

  • Bac & Pandon

    Perche’ nelle dichiarazioni dei redditi compare sempre la voce agevolazione per le zone del sisma degli abruzzi, accaduto 6 anni fa…e nulla per quello dell’emilia??? senza contare le alluvioni e conseguenti esondazioni che la nostra regione ha subito in questi due ultimi anni. Sempre per non rompere le scatole a Roma ??? e mostrarsi politicamente efficienti a spese del contribuente che ha dovuto pagare le tasse sospese in un botto solo dopo 4 mesi dal sisma???, con un mercato locale paralizzato dalla crisi e dal sisma? Questa non gliela perdono, poi se ha fatto quello per cui e’ stato condannato e’ giusto che paghi.

  • XXL

    Bravo Errani dimettendoti dai un bel esempio a certi nanerottoli.

  • Mario Castelluzzo

    Siete come le zitelle frustrate,quelle che non si fila nessuno,nemmeno le amiche di chiesa, perdete sistematicamente da centinaia di anni e vi sfogate scrivendo autentiche corbellerie su un giornale online,che fa benissimo a darvi questo spazio, almeno avete la possibilita’ di piangervi vicendevolmente addosso…..ma la sostanza non cambia perdenti sarete sempre perche’ per quanto vi sforzate nei pochi posti dove qualcuno in Emilia Romagna vi prova, poi subito dopo vi caccia a pedate nel sedere sconvolto dallo schifo  e dalle ruberie che fate in poco tempo, vedi Parma!
    E io ci metto nome e faccia non come voi codardi che non avete nemmeno il fegato di firmare col vero nome.

  • marmotta

    Ammesso che le zitelle siano frustrate…..il pd cos’è?ho letto poco fa le dichiarazioni di Renzi..ok sostene Errani..poi la direzione pd fa sapere che non ci sono termini di paragone tra Berlusconi e Errani ..suona strana questa cosa eh…allora perché se ritengono Berlusconi un delinquente (perché suona cosi)fanno patti e riforme istituzionali con lui????..questo é veramente frustrante.

  • mariano

    appro appro lo sapete o no che il piano regionale rifiuti prevede che negli inceneritori dell’ Emilia (sigh povera Emilia) arriveranno magari sono già qui RIFIUTI SPECIALI (neanche normali)da TUTTA MA PROPRIO TUTTA ITALIA ?e solo in Emilia.
    Magari qualche sindaco ne accoglie 5 o 6 vagonate e il rischio che arrivino tutte a Ferrara è ENORME. Grazie di tutto Errani e in bocca al lupo per la Cassazione

  • roberto baldisserotto

    caro mig , son d’accordo  sul  fatto che terremerse non aveva requisiti per ricevere fondi regionali , non aveva requisiti ha ricevuto  dei fondi  che ha investito  nella cooperativa  , trattori  ,concimi  lavoro . Non  ci trovo  nulla   di cui vergognarsi  tranne  il fatto  che la strada per avere i fondi  non era  lecita . Qua  c’è  qualcuno  che mette  sullo stesso piano  un ladro  di biciclette  con un  serial  killer.

  • cirino pomicione

    Sig Castelluzzo, intanto questa volta con una sentenza in II grado, uno del Pd e stato condannato, evidentemente lo schifo lo possiamo trovare da qualsiasi parte ci si giri. Attendiamo fiduciosi il III grado, intanto gli unici a godere saranno gli avvocati. La prima è stata vinta, la seconda è persa , la terza ? Un veloce calcolo delle probabilità mi porta alla I sentenza. Il sistema giudiziario in Italia è cosi’. Vedremo.

  • MiG

    @roberto baldisserotto: che discorso è? erano soldi illeciti però li hanno usati per i materiali e quindi va tutto bene? anche altre cooperative ( in regola con i requisiti) li spendevano nello stesso modo, magari hanno chiuso i battenti, magari senza avere santi o fratelli in regione…magari non siamo un popolo onesto. Solo i tribunali mettono sullo stesso piano Renato e Vasco…infatti sono entrambi liberi. 

  • Max, il vecchio Max

    Guarda guarda cosa ho trovato fresco fresco sul web a suffragio di quanto avevo scritto io in contrapposizione a @Eraclito.

    E di più non dico (scrivo…).

    http://www.healthdesk.it/diritto_alla_salute/emigranti_della_salute_continuano_i_viaggi_della_speranza/1405009811

  • http://www.libero.it gino

    se il consiglio decade come fara’ il consigliere pd che l’anno scorso ha speso 89.000 euro in mezzi pubblici(auto con autista ecc.) a battere il record che si era posto per quest’anno?????

  • carmelo

    la sicurezza della impunità alla luce del sole a dx e a sx è garantita in italia,
    paese non del tutto civilizzato,fino a quando gli interessi degli affari politici
    sono in equilibrio magari dinamico ma in equilibrio. in quella fase possono essere
    anche lasciate tracce evidenti chiamiamole di cattiva amministrazione politica senza conseguenze a riprova della posizione privilegiata di essere al di sopra di ogni sospetto come nel bello e didattico film di Volontè Indagine su un Cittadino al di sopra di ogni sospetto. Anzi le tracce sono lasciate CON COMPIACIMENTO per il potere assoluto raggiunto.
    Ma l’equilibrio è solo dinamico cioè istantaneo e quando viene meno l’impunità temporaneamente viene meno e si cambia cavallo.
    Niente di nuovo sotto il sole italiano

  • Eraclito

    @Max
    L’ho letto in fretta, ma mi sembra che, comunque, l’ER faccia una bella figura. Testuale dall’articolo:«in Calabria il fenomeno della migrazione sanitaria è particolarmente grave: solo il 40% dei pazienti oncologici viene curato nella Regione mentre oltre il 60% è assistito in altre Regioni, soprattutto Lombardia e Lazio, seguite da Sicilia ed Emilia Romagna».
    Mi sembra confermi quello che dicevo io, non quello che dicevi tu. La tua citazione mi sembra un boomerang.
    Circa gli esami del sangue, io vivo a Bologna e quindi li faccio qui. Non so come funzioni a Ferrara. A Bologna, come nell’esempio che citi tu, gli esami del sangue, si fanno in”accesso diretto”. Ti presenti alla struttura che preferisci con la sola impegnativa, ti metti in coda e fai il tuo prelievo senza alcun tipo di prenotazione. Io li faccio al Bellaria perchè vi abito vicino, ma puoi farli ovunque.

  • Eraclito

    @Max (ci riprovo perchè me l’hanno censurato anche se non ne capisco il motivo…)
    L’ho letto in fretta, ma mi sembra che, comunque, l’ER faccia una bella figura. Testuale dall’articolo:«in Calabria il fenomeno della migrazione sanitaria è particolarmente grave: solo il 40% dei pazienti oncologici viene curato nella Regione mentre oltre il 60% è assistito in altre Regioni, soprattutto Lombardia e Lazio, seguite da Sicilia ed Emilia Romagna».
    Mi sembra confermi quello che dicevo io, non quello che dicevi tu. La tua citazione mi sembra un boomerang.
    Circa gli esami del sangue, io vivo a Bologna e quindi li faccio qui. Non so come funzioni a Ferrara. A Bologna, come nell’esempio che citi tu, gli esami del sangue, si fanno in”accesso diretto”. Ti presenti alla struttura che preferisci con la sola impegnativa, ti metti in coda e fai il tuo prelievo senza alcun tipo di prenotazione. Io li faccio al Bellaria perchè vi abito vicino, ma puoi farli ovunque.

  • roberto baldisserotto

    certo che va bene caro mig ! se ti dico che ho scoperto che hera riceveva fondi comunitari  destinati all’agricoltura  ma  a norma di  legge  , va tutto bene ? 

  • ilditonellaocchio

    “a suffragio”????
    max…. storico e…italianista ahahahahahah

  • MiG

    Era una procedura regolare? allora va bene. Non è difficile da assimilare come concetto:
    1- tizio ha la possibilità di fare un concorso;
    2- tizio ci prova;
    3- caio decide che tizio vince;
    4- caio è un pollo.
    Come è successo per l’idrovia, dove abbiamo gabbalato la CE con un progetto farsa, il pollo non è la provincia ( possiamo trattare per la questione che metà dei soldi deve mettere fuori la provincia stessa) ma chi ha deciso di buttare quei soldi nel trasporto fluviale del ferrarese, a discapito di altre nazioni.
    La metto più semplice: la famosa Marchi ingabbiata perchè il sale non si scioglie nell’acqua non è sicuramente caio…
    @Mario Castelluzzo: amo la sua dialettica da persona “studiata”, la prego ci narri di quando un’assessore diede del gay ( il termine era più gretto) ad un suo alleato su un social, o quando siamo diventati la discarica d’italia ( però guai a toccar l’auto il giovedì perchè s’inquina) o quando l’ospedale cittadino si è trasferito in mezzo al nulla.

  • lucio

    in Inghilterra un minisyto si è dimesso tempo fa per aver accelerato le pratiche
    di permesso di soggiorno della colf di sua moglie. in Germania si è dimesso un ministro della Merkel per non aver avvertito i lettori della sua tesi fatta 20 fa che alcune righe le aveva copiate,sempre in Egland un altro ministro si è dimesso perchè un operaio
    del suo ministero aveva dato di bianco a 2 finestre della sua abitazione senza autorizzazione,in America…potrei continuare all’infinito questi esempi senza essere solidale con errani che è imputato di fatti INCOMMENSURABILMENTE più gravi.
    Eppoi perchè governatore 3 VOLTE quando la normativa in materia dice 2?
    Ma che paese e questo se ci strcciamo le vesti per errani!

  • http://www.consultasancamillo.it Mezzogori Manrico

    Grazie a @Max che ci ha fornito una utile informazione per aumentare le nostre conoscenze sulla sanità nazionale. http://www.healthdesk.it. Ma subito il pensatore Eraclito di SEL anziché prendere atto che il suo primo commento basato sull’apologia della Regione Emilia-Romagna e sul discredito di altre ” Andate in Lombardia (dove io lavoro) e capirete la differenza. Andate in Liguria e Veneto…” andava modestamente corretto non ha trovato di meglio che perseverare in quella forma di pensiero che io definisco integralismo ideologico. La sua unica preoccupazione:” l’Emilia-Romagna ci fa una bella figura…” non avvedendosi che nel suo terzo commento,nel riportare in sintesi lo studio di healthdesk,è proprio la Lombardia la Regione che ospita più di tutte le altre,nella drammatica transumanza sanitaria,i pazienti oncologici da tutt’Italia. Appunto la Regione disprezzata nel suo giudizio dal neo filosofo nostrano di SEL. Evidentemente il male non è tutto da una parte e il bene tutto dall’altra.

  • chiara

    Mezzogori,
    La smetta una buona volta di dire che la Sanità emiliano-romagnola fa schifo per definizione! E anche di cercare l’effetto mescolando le mele con le pere! Un Istituto Europeo Oncologico (IEO, quello di Veronesi, per intenderci) non può trovare spazio (e finanziamenti) in tutte le regioni d’Italia! Dunque che vi sia una mobilità dei malati oncologici verso la Lombardia è naturale.
    Lei è certamente un grande conoscitore della Sanità italiana, tuttavia disperde il suo  patrimonio guardando il mondo solo con gli occhiali della Consulta comacchiese. Ma se  anziché a Comacchio lei si fosse trovato a vivere a Vibo Valenzia….??!??? 
    Poi, credo che pochi possano negare che Errani vi ha rifatto un ospedale e tante promesse che non ha mantenuto. Questo si. Senza assumersi la responsabilità di spiegare i motivi per i quali non le ha mantenute. E lasciando, ingiustamente,  questa responsabilità ai politici ed alle istituzioni locali. 

  • http://www.consultasancamillo.it Mezzogori Manrico

    @chiara,perchè si arrabbia così tanto? Io non ho mai pensato e tantomeno scritto che la sanità regionale fa schifo! Ciò che non può essere accettato come cittadino è l’uso politico che si fa di un interesse primario quale il diritto alla salute. L’Emilia-Romagna ha un’ottima sanità. Così come la Lombardia,il Veneto,la Toscana ecc. Perché allora certuni pensano che il bene sia tutto in questa Regione e il male nelle altre? Non corrisponde alla realtà ma soltanto ad un becero ed ideologico quanto fazioso pensiero politico. Se lei avesse letto attentamente i miei commenti erano riferiti alle affermazioni del Sig.Eraclito il quale ,diversamente da Lei,asseriva che tutto il resto…è noia. La Consulta non ha paraocchi ma semplici cittadini che si interessano,a proprie spese e con grandi sacrifici personali,di un bene primario. Sarebbe questo il reato? In quanto a Vibo Valentia Le ricordo che i cittadini della Consulta…segue

  • http://www.consultasancamillo.it Mezzogori Manrico

    8 anni fa si pagarono un autobus per ben due volte per raggiungere di notte la popolazione di Terlizzi (Ba) per esprimere solidarietà,non quella pelosa,in lotta per la difesa di un ospedale all’avanguardia oggetto di mercimonio politico. Allora a governare la Puglia c’era Fitto! Errani non ha scaricato un bel niente sui politici e gli Enti Locali. Semmai è il contrario. Chi ha portato gli zangolini di anguille marinate ad Errani nel marzo 2012 (si fa per dire) i politici di Comacchio! Chi ha brigato nel 2013 con Errani e Zappaterra […] i politici di Comacchio! Eppure la neo Sindaca di Riccione (PDL) si è messa alla testa dei suoi cittadini per impedire l’attraversamento di una metropolitana in un quartiere! Eppure il Sindaco di Cosenza (Centro-sinistra) ha emesso un’ordinanza contro l’ASL per l’assunzione di medici! Allora si può? Qui tutti si gonfiano il petto per le concessioni edilizie! Anche quelle illegittime!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi