Ven 9 Dic 2022 - 3360 visite
Stampa

Luci e note contro la guerra, a Ferrara acceso l’albero di Natale in centro (video)

Illuminati anche altri tre alberi in città: all'Acquedotto monumentale, in piazza Travaglio e, novità di quest'anno, anche alle Corti di Medoro

L’accensione dell’albero di Natale davanti al Duomo

Sulle note della celebre canzone (contro la guerra) di John Lennon  e Yōko Ono Happy Xmas (War Is Over), si è acceso l’albero di Natale – di circa 20 metri – in piazza della Cattedrale, e con esso altri tre alberi in città (all’Acquedotto monumentale, in piazza Travaglio e, novità di quest’anno, anche alle Corti di Medoro).

Sul listone i Souvenir de Noel hanno intonato canzoni natalizie in un concerto che ha fatto seguito all’illuminazione inaugurale del grande abete donato dalla famiglia Tisi, presente all’accensione. La pianta è stata recuperata e addobbata con circa 10 chilometri di luci a basso consumo e con sfere dorate: era in condizioni critiche in un’area privata, pericolante su un’abitazione cittadina. A dare il via all’accensione (l’impianto è a Led, a basso impatto energetico, realizzato da Sartini Grandi impianti) è stato il sindaco Alan Fabbri che, davanti al duomo ha ringraziato tutti i presenti, le aziende che hanno lavorato a luminarie, alberi e installazioni e la famiglia Tisi. “Dopo anni difficili a causa della pandemia, questo sarà un Natale che potremo vivere nella pienezza. Per questo abbiamo voluto celebrare questo momento in maniera particolare, regalando a tutti un momento di musica, nello spettacolo delle luci, per trovare e ritrovare la piena atmosfera di questi momenti”.

L’albero di piazza della Cattedrale, vista torre dell’orologio

Erano presenti anche il vicesindaco di Mezzana Mario Pasquali, l’assessore Irene dalla Valle e il vicedirettore della locale Azienda di promozione turistica Maurizio Andreotti. Il Comune trentino ha infatti donato i due alberi dell’Acquedotto e in piazza Travaglio, mentre l’abete collocato alle Corti di Medoro (in collaborazione con Confartigianato e i commercianti dell’area) è stato donato dall’impresa Roverati Giardini. L’evento di piazza della cattedrale è stato realizzato dal Comune, in partnership con il gruppo Hera e con l’organizzazione di Studio Borsetti eventi.

L’albero all’Acquedotto monumentale

Inoltre in serata – con gli abeti illuminati in città – sono stati accesi anche gli alberi di Marrara e di San Bartolomeo in Bosco, sempre alla presenza del sindaco (seguono foto). Qui – in via Masi, davanti alla chiesa – è in corso una festa dal pomeriggio, il tutto è curato   dalla pro loco Rock Circus e dalla Asd San Bartolomeo, in un ricco programma che prevede anche il mercatino di Natale, un punto ristoro, il concerto della corale Baba Yetu e degli zampognari.




Grazie per aver letto questo articolo...

Da 17 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati non sempre è sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.


OPPURE
se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico)
puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit

IBAN: IT06D0538713004000000035119
(Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com
Stampa