Ven 9 Dic 2022 - 297 visite
Stampa

A Codigoro il Natale arriva con l’albero per la sicurezza sul lavoro

Un albero di Natale voluto dall'Anmil per "illuminare le coscienze" sulla sicurezza sul lavoro e ricordare le morti bianche. Zanardi: "Facciamo sentire il nostro affetto alle famiglie coinvolte"

Codigoro. La storia delle vittime sul lavoro e dei lavoratori che hanno subìto infortuni mentre stavano lavorando comincia laddove è mancata la prevenzione e per promuovere un messaggio forte ed incisivo teso al rispetto delle norme di sicurezza, questa mattina è stato inaugurato, in Piazza Garibaldi, lo speciale albero di Natale, voluto dall’Anmil di Ferrara, con il sostegno ed il patrocinio dell’amministrazione comunale.

All’interno di una griglia di cantiere, fornita da Big Mat ed allestita a cura dell’impresa edile Marchi di Codigoro è stato allestito l’albero per la sicurezza sul lavoro con i caschetti anti-infortunistici, messi a disposizione da Kastamonu, la multinazionale turca, operativa a Pomposa, con un proprio stabilimento.

“Ho ritenuto che la proposta pervenuta, via mail, un mese fa da Emilia Alessi, presidente provinciale dell’Anmil fosse lodevole e da accogliere con la massima disponibilità,  – ha dichiarato il Sindaco Sabina Alice Zanardi -, per sensibilizzare maggiormente l’opinione pubblica e la società moderna, a tutti i suoi livelli, attorno ad un tema, purtroppo, di grande attualità. Vogliamo così ricordare le morti bianche, ossia le donne e gli uomini morti sul lavoro. Il Natale è anche sinonimo di vicinanza, solidarietà, di condivisione di momenti di gioia e di relax in famiglia, ma per 677 famiglie (il dato aggiornato a settembre 2022) italiane questo non sarà un Natale come gli altri perchè uno dei loro cari non è tornato dal lavoro. Facciamo sentire il nostro affetto e la nostra presenza alle famiglie coinvolte, tra loro anche quelle dei tre studenti ventenni, che hanno perso la vita durante lo svolgimento del tirocinio di alternanza scuola/lavoro.”

Ai ringraziamenti del Sindaco, rivolti alle aziende del territorio che hanno contribuito alla realizzazione dello speciale albero di Natale, si è unita anche Emilia Alessi, Presidente provinciale dell’Anmil di Ferrara, la quale ha invocato “maggiori controlli sulla corretta attuazione delle norme di sicurezza, da parte degli enti preposti. Il Comune di Codigoro ha il merito di aver risposto per primo al nostro appello, per promuovere assieme un messaggio improntato a conferire dignità ai lavoratori e questo significa più prevenzione e più controlli.”

Presenti anche il vice sindaco Francesco Fabbri, l’assessore Samuele Bonazza, che ha curato gli aspetti organizzativi dell’iniziativa, gli assessori Simonetta Graziani e Stefano Adami,  il vice comandante della Tenenza di Finanza Aniello D’Angelo, il responsabile dell’Area Aziende e Prevenzione dell’Inail di Ferrara, Marco Ferrari, Lorella Buzzoni, vice presidente provinciale dell’Anmil, Lorenzo Folli in rappresentanza di Cna di Ferrara e per Kastamonu, Antonella Busato, Rosaria Duo e Andrea Zanon.

Marco Ferrari, responsabile dell’area Aziende e Prevenzione dell’Inail di Ferrara, ha portato il saluto del direttore dell’Inail di Ferrara, Davide Lumìa, sottolineando come “la prevenzione nei luoghi di lavoro deve accompagnarci tutti i giorni dell’anno e non solo in occasione di queste importanti occasioni. Da qui parte un messaggio forte, che dobbiamo sempre tenere in considerazione, perchè, purtroppo, gli incidenti sul lavoro sono sempre dietro l’angolo.”

L’albero dedicato alle vittime sul lavoro è stato ricoperto di luci natalizie, “non per renderlo più bello – ha precisato il sindaco -, ma per illuminare le coscienze di tutti.”

Grazie per aver letto questo articolo...

Da 17 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati non sempre è sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.


OPPURE
se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico)
puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit

IBAN: IT06D0538713004000000035119
(Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com
Stampa