Mer 7 Dic 2022 - 3058 visite
Stampa

Difese Estense.com, dando del ‘pluripregiudicato’ a Naomo. Andrà a processo

Insieme a lei erano imputati anche altri due ferraresi, nei confronti dei quali però è stata rimessa la querela, dopo aver trovato un accordo col vicesindaco

Nicola Lodi entra in tribunale insieme ai suoi legali

Andrà a processo la ferrarese che espresse solidarietà a Estense.com, accusata di aver diffamato Nicola Lodi.

La decisione è stata presa nella giornata di ieri (martedì 6 dicembre) durante l’udienza in cui erano imputati, per lo stesso motivo, anche due cittadini, nei confronti dei quali però è stata rimessa la querela, dopo aver trovato un accordo con i legali del vicesindaco.

La vicenda risale a luglio 2020 e, dopo un articolo di Estense.com sulla casa Acer ancora occupata, Lodi sfogò la sua rabbia su Facebook.

Nel suo post, datato 9 luglio, il vicesindaco utilizzava la pagina istituzionale per attaccare e denigrare Estense.com e il suo direttore. Nel testo si usavano termini come “giornalino”, “balle”, “ridicolo”.

Quelle affermazioni provocarono una serie di reazioni. Tra queste s’inserisce il post di una donna ferrarese che, esprimendo la propria solidarietà al giornale, diede però del ‘pluripregiudicato’ a Lodi.

In mezzo ai commenti al suo post il vicesindaco ne ha poi segnalati due alla Procura. Uno che afferma che “arriverà ben il giorno che tutta la m***a che sputa gli andrà di traverso, che piccolo bulletto di quartiere” e l’altro che lo definiva “cesso di cristiano”.

Per questi ultimi due, come scritto in precedenza, la posizione è stata stralciata, mentre l’autrice del post dovrà andare a processo per diffamazione aggravata.

Processo fissato per il 23 maggio 2023, dove l’unico testimone ammesso sarà lo stesso vicesindaco Lodi, ieri costituitosi parte civile attraverso il suo avvocato Carlo Bergamasco.

Grazie per aver letto questo articolo...

Da 17 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati non sempre è sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.


OPPURE
se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico)
puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit

IBAN: IT06D0538713004000000035119
(Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com
Stampa