Mar 29 Nov 2022 - 404 visite
Stampa

Giornata Mondiale contro l’Aids, tutte le iniziative a Ferrara

Sono state promosse dal Tavolo di Lavoro Permanente contrastop Aids: dalla sensibilizzazione nelle scuole ai presidi, dai test rapidi ai dispositivi di protezione individuale

Presentato il programma delle iniziative organizzate in occasione del 1° dicembre Giornata Mondiale contro l’Aids, curato dall’assessorato Pari Opportunità del Comune di Ferrara insieme ai componenti del Tavolo di Lavoro Permanente contrasto Aids.

Nel corso della presentazione, l’assessore Dorota Kusiak ha ribadito la necessità che ogni anno, in occasione della giornata mondiale contro l’Aids del 1 dicembre sia necessario che il Tavolo di Lavoro Permanente contrasto Aids organizzi una specifica campagna di informazione e sensibilizzazione sul tema. “A questo tavolo di lavoro – ha affermato l’assessore – partecipano e fanno parte diversi soggetti del nostro territorio, dall’università alle aziende sanitarie fino alle associazioni il cui aiuto è fondamentale per rendere possibile questa campagna. La prevenzione attraverso la diffusione di informazioni corrette sulla malattia è fondamentale e non può non interessare la nostra cittadinanza, in particolare giovani. La conoscenza delle modalità di diffusione del virus e una diagnosi tempestiva rendono possibile prevenire la malattia, a cui molto spesso viene associato uno stigma sociale che sfocia in forme di discriminazione basate sullo stato di salute della persona che devono essere contrastate”.

Luisa Garofani direttore Dipendenze Patologiche Azienda Usl di Ferrara ha ricordato che: “L’azienda tutti gli anni si occupa di ricordare che per il virus dell’Hiv non è ancora disponibile un vaccino e una cura pienamente efficace. In questa situazione ci si è dimenticato che nel periodo degli anni 80 e 90 c’è stata un’intera generazione giovanile coinvolta e colpita dalla malattia. L’infezione da Hiv arrivava senza preavviso, in quanto il virus può rimanere nascosto per un tempo importante senza alcuna manifestazione clinica. Oggi dopo trent’anni le cose sono molto cambiate dal punto di vista della cura della malattia, ma non si può dire lo stesso per quanto riguarda la sensibilità su questo tema, soprattutto nelle nuove generazioni. Per questo abbiamo pensato di realizzare un breve video della durata di sette minuiti da trasmettere nelle scuole per sensibilizzare sul fatto che la malattia non è ancora stata estirpata e che i rapporti sessuali non protetti costituiscono oggi la maggiore forma di infezione al virus”.

Paola Antonioli in rappresentanza dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Ferrara è intervenuta per “sostenere l’importanza dell’integrazione e della necessità di avere percorsi noti in cui i giovani e le persone affette da malattie sessualmente trasmissibili possano riferirsi. Insieme all’Azienda Usl stiamo definendo un percorso anonimo per la presa in carico e per la gestione delle persone che hanno il sospetto o la sicurezza di aver contratto la malattia. In questo percorso verrano coinvolte le unità operative di malattie infettive, di chirurgia e di oncologia per la cura in totale sicurezza dei soggetti interessati”.

Paola Nocenti, direttrice delle Farmacie Comunali di Ferrara ha ricordato che “le farmacie comunali da sempre partecipano a tutte le iniziative legate a questa tematica e quest’anno abbiamo donato 220 test. Anche la figura del farmacista può avere un ruolo importante nella divulgazione di informazioni sulla prevenzione e sulla malattia dando supporto alle persone”.

IL PROGRAMMA DELLE INIZIATIVE

In occasione della Giornata mondiale contro l’Aids, che ricorre ogni anno il 1° dicembre, tutti i soggetti componenti il Tavolo di Lavoro permanente di contrasto all’Aids, coordinato dal Comune di Ferrara, convergono le proprie risorse ed energie per promuovere e realizzare varie iniziative finalizzate alla conoscenza del virus e alla prevenzione dell’infezione per la tutela della salute propria e altrui.

Per la Campagna di contrasto 2022 sono state predisposte alcune iniziative di sensibilizzazione, oltre a due presidi al di fuori dell’ambiente ospedaliero dedicati all’attività di screening Hiv e informazione attraverso la distribuzione di materiale divulgativo sulle malattie sessualmente trasmissibili (predisposto dal Reparto di Malattie Infettive e dal Reparto di Dermatologia dell’azienda Ospedaliera di Ferrara) e sull’uso dei dispositivi di protezione individuale.

Per sottoporsi al Test rapido Hiv (su sangue capillare) e conoscere così il proprio stato di salute, occorre semplicemente presentarsi nei Presidi di somministrazione Test rapido Hiv negli orari sotto indicati, non è necessaria la prescrizione del medico; i test saranno effettuati in forma anonima e gratuita, nel pieno rispetto della privacy, dal personale medico-infermieristico che si è offerto a titolo volontario dell’Azienda Ospedaliero Universitaria di Ferrara, da un pool di Studenti laureandi del Corso di Medicina infermieristica di Unife e da personale medico infermieristico di Croce Rossa Italiana del Comitato di Ferrara. Il risultato viene consegnato dopo 15 minuti.

PRESIDI

Mercoledì 30 novembre, dalle ore 16 alle ore 20.30, RIPAGRANDE 12 – Sede Associazione Arcigay Aps “Gli Occhiali d’Oro” di G. Bassani

Giovedì 1 dicembre, dalle ore 14.30 alle ore 18.30, UNIFE – ATRIO del Polo Chimico Biologico “Mammuth” Via Borsari 36

I Test rapidi HIV saranno somministrati fino ad esaurimento scorte.

Mercoledì 6 dicembre “Doctor Wad” dalle ore 20.30 alle ore 23. Come nell’edizione dell’anno scorso il Sism Segretariato Italiano Studenti in Medicina di Ferrara, organizzerà il 6 dicembre un evento all’Hangar Birreria presso Factory Grisù (via Mario Poledrelli 21) nel corso del quale saranno proposti dei quiz-night a tema Hiv/Aids con vocalist e distribuzione di dispositivi di protezione individuale. In palio sono previsti vari premi, sempre a tema prevenzione e sensibilizzazione, per coloro che otterranno il punteggio migliore.

ATTIVITA’ DI SENSIBILIZZAZIONE

L’attività di contrasto alle malattie a trasmissione sessuale e Aids non si svolge solo attorno alla data del 1° dicembre, perché è attiva e presente tutti i giorni dell’anno grazie agli interventi di informazione e sensibilizzazione che sono programmati a cura dall’Azienda Usl di Ferrara attraverso il Consultorio Spazio Giovani di Ferrara – di cui è referente la dottoressa Silvia Barbaro – il quale si occupa di promuovere nelle scuole superiori di II grado della provincia – tra le altre – anche una corretta informazione sui rischi del contagio e sulle modalità di prevenzione sia per la tutela della salute fisica sia relazionale dei giovani. Importante favorire l’accesso ai Servizi dello Spazio Giovani che sono dei Punti di ascolto a disposizione per rispondere a domande e accrescere la consapevolezza e la protezione sulla salvaguardia del sé.

Anche il SerD (Servizio Dipendenze) dell’Ausl di Ferrara – di cui è dirigente responsabile la dottoressa Luisa Garofani – si è impegnato a produrre, grazie al lavoro degli Operatori di Strada, un video informativo di circa sette minuti da inviare alle scuole secondarie di secondo grado della città (attraverso il coinvolgimento dei docenti scolastici referenti dei progetti sulla tutela della salute) e agli studenti universitari attraverso i loro organi di rappresentanza. Il video contiene informazioni commentate sul ruolo delle droghe e dell’alcol nel facilitare rapporti sessuali promiscui e anche non desiderati, a causa del deficit di lucidità e della impossibilità di esprimere – sotto l’effetto di sostanze stupefacenti – un consenso cosciente. Nella illustrazione vengono scientificamente smentiti alcuni miti che ancora resistono sul ruolo della cocaina nella performance sessuale.Attualmente la trasmissione del virus Hiv è dovuta, per la maggior parte, a rapporti sessuali non protetti. Sarà inoltre registrata una puntata ad hoc sul tema che andrà in onda sulla trasmissione televisiva “Focus Salute” (visibile sul sito della AuslFe e sui social Azienda Ospedaliera) a cui parteciperanno i professionisti interessati dell’Azienda Usl e dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Ferrara. La messa in onda è prevista martedì 29 novembre; la pubblicazione sui canali social da giovedì 1 dicembre.

TEST RAPIDI HIV

I test rapidi Hiv sono stati acquistati grazie ai contributi offerti da Unife, Avis Provinciale e Comunale, Afm Farmacie Comunali, Federfarma.

DISPOSITIVI DI PROTEZIONE INDIVIDUALE

Saranno distribuiti nei vari presidi i profilattici offerti da Afm Farmacie Comunale di Ferrara e Centro Donna Giustizia Aps di Ferrara.

Grazie per aver letto questo articolo...

Da 17 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati non sempre è sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.


OPPURE
se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico)
puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit

IBAN: IT06D0538713004000000035119
(Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com
Stampa