Sab 1 Ott 2022 - 647 visite
Stampa

Spal, la spinta degli oltre 11mila col Genoa: “Avanti nel nostro percorso di maturazione”

Roberto Venturato ha presentato il match contro i rossoblù di Blessin: "Dobbiamo mantenere l’identità e migliorare nel nostro modo di vedere le cose"

di Nicolò Govoni

Riparte il campionato dopo la sosta delle Nazionali, e la Spal troverà subito la terza retrocessa dalla A al Paolo Mazza: per la settima giornata di Serie B, dopo Cagliari e Venezia arriva oggi pomeriggio a Ferrara il Genoa di Alexander Blessin, una tra le squadre più ambiziose del campionato per la veloce risalita nella categoria maggiore.

“Sono state due partite importanti con squadre molto forti”, ha dichiarato mister Roberto Venturato alla viglia della sfida, “adesso giochiamo contro il Genoa, una squadra che ha mantenuto una rosa da Serie A in un campionato di B. È una squadra che per storia e passato ha l’ambizione di fare un bel campionato, quindi ci aspetta una sfida molto difficile contro una delle squadre più forti della categoria, con potenziale nel settore offensivo e in quello difensivo. Noi dobbiamo essere bravi a continuare il nostro percorso di maturazione e di mantenimento degli equilibri, e concedere meno agli avversari. Ci abbiamo lavorato su, cercando di inserire alcuni dettagli che possono aiutare. Cerchiamo di mantenere il nostro modo di essere e di interpretare il calcio”.

“Tutto in ambito sportivo – ha aggiunto – spesso è determinato dalla capacità di continuare a crescere senza fermarsi, ed è un valore importante che ci deve dare consapevolezza dei nostri mezzi. Sfide come quelle di domani contro una squadra forte sono per noi test molto speciali: sono sfide belle da vivere, tutti le vogliono giocare. Ma il nostro modo di interpretare il calcio non ci modificherà dal punto di vista tattico o tecnico, dobbiamo mantenere l’identità e migliorare nel nostro modo di vedere le cose: contro una squadra come il Genoa la nostra interpretazione di saper attaccare e difendere diventa determinante”.

Il mister si è soffermato anche sui gol concessi dalla difesa biancazzurra nelle prime partite di campionato: “Si tratta di un dato che va capito e migliorato. I nostri errori e limiti ci hanno un po’ condizionato in alcune di queste partite, portandoci via qualche punto. Dobbiamo essere bravi a guardare in faccia la difficoltà e superarla, così la squadra può cresce re e diventare più forte nel percorso intrapreso. Ci abbiamo lavorato, ponendo alcuni dettagli che spero ci mettano nelle condizioni di essere un po’ più bravi sotto questo aspetto”.

Se la Spal da un lato potrà contare su oltre 11 mila tifosi allo stadio, dall’altra parte dovrà fare i conti con l’infermeria. Su tutti saranno indisponibili Varnier e Tripaldelli: “Varnier ha avuto lo stesso infortunio di Arena, ci vorranno ancora altre due settimane. Tripaldelli lo valuteremo nel corso della prossima settimana”. A questi si aggiunge Arena, che “si è allenato per la prima volta per tutta la settimana con la squadra, dopo lo stop. Ha dimostrato di stare bene, ma è fermo da un mese”.

Peda, invece, “è rientrato mercoledì dalle due partite con la Nazionale, quindi ha fatto un lavoro di introduzione ma è disposizione”. A centrocampo problemi per Maistro, che “è caduto male in allenamento la settimana scorsa, e una botta sul tallone gli dà ancora fastidio: oggi valuteremo le sue condizioni. Zanellato è un giocatore che si esprime in tutti e tre i ruoli di centrocampo, compreso il ruolo di trequartista, e in questi giorni lo abbiamo fatto giocare in questo ruolo, ma sto valutando anche Rabbi, giocatore di concrete capacità e qualità. Murgia ha avuto un infortunio nella partita contro il Cagliari: è un problema alla caviglia, che rimane dolente e rallenta la sua preparazione, anche se sta abbastanza bene e speriamo che in settimana riesca a tornare nella condizione migliore”.

La sosta, in questa situazione, è stata tuttavia di aiuto da questo punto di vista: “Le soste da un lato aiutano a rimettersi a posto dal punto di vista fisico e nervoso, per andare ad affrontare le partite con recupero ed energie importanti sotto l’aspetto mentale; ma dall’altro interrompono un percorso di continuità. Bisogna essere bravi a vivere la partita di domani, ci aspetta una ripresa di campionato con una squadra tosta e con capacità tattiche da Serie A, è determinante essere concentrati e interpretare bene una partita difficile”.

Mister Venturato ha speso parole anche sui portieri, soffermandosi inoltre sui rinnovi di Thiam e Dickmann: “Alfonso ha fatto un inizio di campionato importante, farò le normali valutazioni in vista di una partita di campionato, per cercare di schierare i giocatori in grado di esprimersi al meglio. I rinnovi sono importanti, legati a un giocatore cresciuto nella Spal e a un ragazzo che è qui da diverso tempo. Entrambi volevano rimanere, per poter vivere il campionato in una società così prestigiosa: è sintomatico della capacità della società di voler coinvolgere nel progetto giocatori di qualità, che possono essere un valore per la squadra anche nel futuro”.

Come detto, saranno oltre 11 mila gli spettatori al“Mazza: “È una cosa che ci fa molto piacere, avere così tanta gente allo stadio è uno stimolo importante in una sfida molto bella contro una squadra bellissima. Sappiamo di avere un bel pubblico, che ci può dare una grande mano”.

Probabile formazione (4312): Alfonso; Dickmann, Fiordaliso, Meccariello, Celia; Proia, Esposito, Valzania; Zanellato; Moncini, La Mantia.

Grazie per aver letto questo articolo...

Da 17 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati non sempre è sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.


OPPURE
se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico)
puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit

IBAN: IT06D0538713004000000035119
(Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com
Stampa