Ven 23 Set 2022 - 683 visite
Stampa

Bus scolastici. Tper e Ami ammettono i problemi: previsti potenziamenti

Alcuni interventi correttivi sono già stati messi in campo, altri entreranno in vigore a ottobre. Ma Ami e Tper ammettono che effettivamente in questi primi giorni di scuola ci sono stati dei problemi nel trasporto scolastico a Ferrara.

“Effettivamente – scrivono in una nota congiunta – in diversi punti della provincia e anche nella città di Ferrara abbiamo registrato vetture piene ai limiti delle capienze consentite, in ogni caso mai superate”.

A fronte di ciò, “siamo intervenuti, come Ami e Tper, proponendo i potenziamenti possibili in forza delle risorse regionali a disposizione, esempio con una corsa in più sulla linea 11 a Ferrara, e prevedendo l’impiego di vetture di maggiore portata a Ostellato verso Ferrara, a Goro verso Codigoro, sulla stessa linea 11”.

Soluzioni che sembrano aver avuto l’effetto sperato: “I rilievi odierni dei carichi ci confortano. Altri interventi di potenziamenti sono previsti a partire dal 3 ottobre – assicurano Ami e Tper – sulla tratta Cento-Modena, oltre Nonantola, a Finale Emilia per servire gli studenti in ritorno verso Bondeno”.

Società e agenzia per il trasporto assicurano infine che continueranno “a monitorare il servizio nell’intento di garantire ai passeggeri il collegamento dovuto e, per quanto possibile, anche un viaggio in buone condizioni”.

Un rilievo, quello finale, che si ricollega al fatto che quest’anno non c’è il “potenziamento Covid” che nel territorio aveva portato a 19 bus in più rispetto all’ordinario e che si intreccia con l’aumento degli abbonamenti, e dunque della domanda di trasporto, grazie alla campagna regionale ‘Salta su’.

Grazie per aver letto questo articolo...

Da 17 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati non sempre è sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.


OPPURE
se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico)
puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit

IBAN: IT06D0538713004000000035119
(Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com
Stampa