Sab 20 Ago 2022 - 689 visite
Stampa

Spal. Venturato striglia subito i suoi: “Dobbiamo saper vivere le partite”

Non ci sono assenze in casa biancoazzurra anche se Proia non sarà disponibile da subito per sostituire il partente Mancosu

di Andrea Mainardi

Dopo la falsa partenza della scorsa settimana contro la Reggina, ecco che arriva per la Spal la possibilità di rifarsi sul difficile campo di Ascoli.

Per Venturato sono tutti a disposizione tranne il neoacquisto Proia e dai biancoazzurri ci si aspetta subito una reazione d’orgoglio. L’allenatore spallino lo sa bene e spera che il lavoro fatto in settimana possa aver dato i giusti stimoli ai suoi e cementare ancor di più il suo ‘credo’ tattico che non dovrebbe cambiare nella prossima partita.

“Le aspettative erano diverse – afferma Venturato – ma abbiamo commesso ingenuità gravi che ci hanno portato a perdere la partita. Dobbiamo renderci conto che ogni gara è fondamentale e dobbiamo saperla vivere con un’interpretazione diversa stando dentro di essa dall’inizio alla fine. L’intensità e la capacità di attaccare gli spazi sono fondamentali contro squadre aggressive come la Reggina, credo che nel secondo tempo la partita poteva anche avere un risultato diverso ma i granata hanno sfruttato le nostre gravi ingenuità”.

Inevitabile un accenno alla partenza di Mancosu ed all’arrivo di Proia: “E’ un giocatore che ha fatto una scelta di vita, a me un po’ è dispiaciuto ma bisogna saper anche rispettare le scelte delle persone. Proia non sarà già disponibile ma è una mezz’ala che ha caratteristiche che un po’ ci mancavano  Varnier gradualmente sta tornando nelle giuste condizioni, ha avuto diversi problemi nelle scorse stagioni e sicuramente verrà il suo momento”.

Venturato vede comunque la giusta abnegazione nel lavoro quotidiano: “Siamo sulla strada giusta da questo punto di vista e dobbiamo focalizzarci sull’Ascoli che hanno vinto contro la Ternana ed hanno un entusiasmo importante”.

Sulla situazione portieri non ci sono novità: “Non ci sono gerarchie in questo momento e valuterò settimana per settimana in base ad avversario e condizione”.

L’Ascoli non andrà sottovalutato: “Cerchiamo sempre di lavorare sulla nostra identità indipendentemente dal giocare in casa o meno. Abbiamo grande rispetto dell’Ascoli che ritengo una squadra importante che sta confermando il lavoro fatto lo scorso anno. Hanno cambiato qualcosa in termini di sistema di gioco ma hanno giocatori bravi nell’uno contro uno sugli esterni come Bidaoui, Falzerano e Ciciretti”.

La probabile formazione della Spal (4-3-1-2): Alfonso; Dickmann, Meccariello, Arena, Celia; Murgia, Esposito, Zanellato; Maistro; La Mantia, Moncini.

Grazie per aver letto questo articolo...

Da 17 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati non sempre è sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.


OPPURE
se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico)
puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit

IBAN: IT06D0538713004000000035119
(Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com
Stampa