Mar 9 Ago 2022 - 1822 visite
Stampa

Springsteen. Mantovani (M5S): “Studio di fattibilità per la location ex Aeroporto”

La richiesta del consigliere comunale pentastellato per trovare un'alternativa al Parco Bassani

Uno studio di fattibilità per ‘trasferire’ il concerto di Bruce Springsteen – e i futuri grandi eventi – nell’area dell’ex Aeroporto, e un impegno per rendere il Parco Bassani, la sede prescelta dall’amministrazione comunale, “un nuovo Parco Urbano, all’insegna di una vera transizione ecologica, della mitigazione del riscaldamento globale e della forestazione urbana”.

A chiederlo è Tommaso Mantovani, consigliere comunale del M5S, che ha presentato mozione.

Per il consigliere pentastellato, che cita vari passaggi del regolamento comunale sul verde pubblico e privato, la sede del parco Bassani “potrebbe essere compromessa seriamente, soprattutto in caso di maltempo, per quel che riguarda il manto erboso, la tutela igienico-ambientale degli specchi d’acqua e il rispetto della biodiversità della nicchia ecologica costituita dalla galleria vegetale arbustiva, formatasi negli anni lungo la massicciata dell’ex-ferrovia Ferrara-Copparo, come anche per quel che riguarda l’avifauna stanziale e stagionale che nidifica in loco”.

A tal proposito, Mantovani ricorda che il regolamento “sottolinea che nel periodo tra marzo e luglio la tutela dell’avifauna sia particolarmente delicata e che gli abbattimenti di essenze arboree vadano assolutamente evitati”.

Ancora, il consigliere di opposizione nota che per il concerto sarebbe necessario il passaggio di mezzi pesanti, cosa che il regolamento “diffida” dal fare.

“Una petizione on line organizzata dal comitato civico Save the Park, che chiede che il concerto venga spostato in altra sede, ha raggiunto le 25000 firme”, aggiunge Mantovani.

E proposito dell’altra sede, indica un possibile spiraglio per usare l’area dell’ex Aeroporto. L’accordo di programma tra i diversi enti pubblici coinvolti, recita infatti “nelle more della definizione della permuta, l’area dell’ex-Aeroporto potrà essere consegnata anticipatamente al Comune, affinché quest’ultimo possa custodirlo e sviluppare il progetto della sua rifunzionalizzazione”. Inoltre “l’Enac (Ente Nazionale Aviazione Civile) – afferma ancora il consigliere – si è resa disponibile ad una concessione di una parte dei 180 ettari di sua pertinenza, nell’area dell’attuale aeroporto civile”.

Sarà sufficiente per convincere la giunta Fabbri?

Grazie per aver letto questo articolo...

Da 17 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati non sempre è sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.


OPPURE
se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico)
puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit

IBAN: IT06D0538713004000000035119
(Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com
Stampa