Lun 8 Ago 2022 - 945 visite
Stampa

All’inferno coi bipedi, in paradiso con i quadrupedi

A 74 anni di età e una approfondita conoscenza degli umani in tanti anni di professione avvocatesca, dove la patologia è regola, mi sono convinto che la vicinanza dei bipedi implumi sia, salvo eccezionalissimi casi, nefasta, tutta ricoperta della convenienza e della superficialità.

Al contrario la vicinanza anche fisica che con imperturbabile costanza ci danno cani, gatti, e altri quadrupedi, che da noi dipendono e che abbiamo il dovere di proteggere, sia  incommensurabilmente superiore a quanto ci riservano i bipedi, per solito spinti da interesse o consuetudine. Questi spesso rendono la vita un inferno, i quadrupedi ci indirizzano sicuramente al Paradiso.

Gianluca La Villa

Grazie per aver letto questo articolo...

Da 17 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati non sempre è sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.


OPPURE
se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico)
puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit

IBAN: IT06D0538713004000000035119
(Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com
Stampa