Sab 6 Ago 2022 - 1082 visite
Stampa

Ferragosto a Ferrara, aperti i musei civici

Otto i musei visitabili. In occasione del concerto dei Nomadi apertura straordinaria fino alle 20 della Palazzina Marfisa d’Este per la mostra su Augusto Daolio, indimenticata voce del gruppo

Rosanna Fantuzzi, presidente dell’associazione Augusto per la vita, all’inaugurazione della mostra su Augusto Daolio

In occasione della festività di Ferragosto i musei civici di Ferrara saranno aperti con una ricca offerta di mostre temporanee e collezioni permanenti. Lunedì 15 agosto dalle 10 alle 18 (e in via straordinaria anche martedì 16) sarà possibile visitare il Castello Estense, che ospita le mostre Il sogno di Ferrara, un viaggio nel mondo fantastico, poetico ed emozionante del pittore e disegnatore Adelchi Riccardo Mantovani, e La memoria infedele. La seduzione delle immagini da de Chirico a Schifano, una selezione di 12 opere delle collezioni civiche che rievocano il clima postmoderno di fine Novecento e la rinnovata fascinazione per le arti figurative. Inoltre, nel cortile del Castello, si potrà ammirare il monumentale gruppo scultoreo Le donne, i cavallier, l’arme, gli amori. Umanità di Sara Bolzani e Nicola Zamboni, una straordinaria allegoria della vita e dei tempi antichi e moderni.

La Palazzina Marfisa d’Este sarà aperta dalle 9.30 alle 13 e in via eccezionale dalle 15 fino alle 20, per offrire la possibilità di visitare la mostra Augusto Daolio. Il respiro della natura anche prima del concerto dei Nomadi, che si terrà alle 21 al Parco Marco Coletta. A Ferrara fino all’11 settembre, l’esposizione raccoglie i dipinti e i disegni dell’indimenticato cantante e co-fondatore del gruppo, anche eccellente artista di radice surrealista, a trent’anni dalla scomparsa.

Il Museo della Cattedrale sarà aperto dalle 9.30 alle 13 e al pomeriggio dalle 15 alle 18. Il percorso espositivo offre la possibilità di accostarsi ad alcune preziose testimonianze dei fasti della Ferrara rinascimentale, la maggior parte delle quali provenienti dalla Cattedrale dedicata a San Giorgio Martire. Il Museo Schifanoia – con 21 sale e circa 250 opere – e il Museo Civico Lapidario situato nella vicina chiesa sconsacrata di Santa Libera saranno aperti a Ferragosto dalle 10 alle 19.

La mostra Fakes da Alceo Dossena ai falsi Modigliani, prorogata fino al 25 settembre, sarà visitabile gratuitamente anche a Ferragosto a Palazzo Bonacossi, che seguirà i seguenti orari: dalle 10.30 alle 18.30.

Aperta è anche la Casa di Ludovico Ariosto, dalle 10 alle 12.30 e dalle 16 alle 18 (ingresso gratuito). Anche sede della Fondazione Giorgio Bassani, il museo fino al 4 settembre ospita la mostra del maestro Georges de Canino, artista italiano, ebreo, romano, Il volto e lo sguardo di Giorgio Bassani, con 21 opere inedite. Il Tempio di San Cristoforo alla Certosa sarà visitabile nel consueto orario (dalle 8.45 alle 17.15). In Certosa è anche possibile scoprire Oltre, la mostra fotografica di Michele Balugani, che rende omaggio ad alcuni tra i più significativi monumenti funebri del cimitero monumentale (ingresso gratuito).

“I musei cittadini saranno aperti anche a Ferragosto, con un ampio ventaglio di proposte espositive – sottolinea l’assessore alla Cultura Marco Gulinelli -. Per i turisti e per chi rimane in città sarà un’occasione piacevole per immergersi nella cultura e nella bellezza del patrimonio artistico ferrarese. Si unisce l’atteso concerto dei Nomadi, che abbiamo il piacere di ospitare al Parco Coletta, per ricordare e omaggiare la figura di Augusto Daolio, artista che con la sua sensibilità spaziava dall’arte alla musica per raccontare e raccontarsi”.

Informazioni e prenotazioni ai musei: https://www.comune.fe.it/prenotazionemusei.

Grazie per aver letto questo articolo...

Da 17 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati non sempre è sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.


OPPURE
se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico)
puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit

IBAN: IT06D0538713004000000035119
(Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com
Stampa