Mar 28 Giu 2022 - 16 visite
Stampa

Impollinatori, corso di perfezionamento in entomologia dedicato a ditteri sirfidi

Entro lunedì 4 luglio le iscrizioni alle lezioni in programma dal 26 al 30 settembre al museo di Storia Naturale

Il Museo di Storia Naturale di Ferrara sta organizzando la decima edizione del suo corso di perfezionamento in entomologia dedicato ai ditteri sirfidi.

Queste piccole e coloratissime mosche, ottime impollinatrici, sono conosciute da decenni come campionesse di mimetismo batesiano e come agenti di lotta biologica per il contrasto ai parassiti delle colture orticole. In tempi più recenti si è affermato il loro ruolo come bioindicatori, in grado di farci valutare lo stato di conservazione degli ecosistemi terrestri e d’acqua dolce e fornendoci indicazioni per il miglioramento ambientale.

La tassonomia è una scienza indispensabile per la conoscenza della biodiversità ma attraversa una grande crisi a livello globale, per cui è indispensabile organizzare eventi di formazione per avere nuovi esperti che studieranno la biodiversità del futuro.

I corsi del museo vengono organizzati nell’ambito di Cetaf – Consortium of European Taxonomy Facility e Dest – Distribute European School of Taxonomy e sono frequentati da ricercatori provenienti da ogni parte del mondo. Quest’anno il corso si svolgerà in collaborazione con il Sistema Museale dell’Ateneo di Ferrara (corso Ercole d’Este 32) e con il patrocinio del Comune di Mirandola e del Ceas la Raganella (Mo) che ospiteranno le esercitazioni pratiche sul campo. Il corso si terrà dal 26 al 30 settembre e le domande di iscrizione vanno presentate entro il 4 luglio, utilizzando il form raggiungibile dalla pagina https://bit.ly/3Ok6ire.

Per info: Museo di storia naturale di Ferrara, ricercatrice Carla Corazza ricercatrice, largo Florestano Vancini 2, Ferrara, tel. 0532 203381/206297, fax 0532.210508, e-mail c.corazza@comune.fe.it, sito web https://storianaturale.comune.fe.it

Grazie per aver letto questo articolo...

Da 17 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati non sempre è sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.


OPPURE
se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico)
puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit

IBAN: IT06D0538713004000000035119
(Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com
Stampa