Sab 25 Giu 2022 - 462 visite
Stampa

Criticità con l’ambulatorio di Immunodeficienze Virali dell’azienda ospedaliera

Cari lettori,

vorremmo portare all’attenzione della commissaria dell’Azienda Ospedaliera-Universitaria, della direttrice dell’Ausl e della cittadinanza le criticità che si stanno verificando presso l‘ambulatorio Idv Immunodeficienze Virali dell’Azienda Ospedaliera-Universitaria. Da qualche mese infatti, la carenza di personale medico e infermieristico sono la causa di un servizio intermittente, non più in grado di soddisfare a pieno i bisogni dei pazienti.

Il Centro Donna Giustizia Aps da oltre vent’anni ha una proficua collaborazione con l’ambulatorio, avendo al suo interno progetti rivolti alla riduzione del danno e alla prevenzione sanitaria con persone che esercitano prostituzione sul territorio ferrarese e persone vittime di tratta e sfruttamento sessuale. Obiettivi riconosciuti dal Piano Regionale di Prevenzione (2021-2025) che al Capitolo 4 esorta la collaborazione tra servizi sanitari e terzo settore per la sensibilizzazione sanitaria e la facilitazione all’accesso ai servizi della popolazione.

Le prassi condivise e aggiornate negli anni tra la nostra associazione e l’Azienda Ospedaliera, hanno costituito un valore aggiunto per il controllo delle epidemie e per la pianificazione di misure di profilassi, percorsi terapeutici e di prevenzione, molte volte di difficile accesso per alcuni target se non indirizzati e affiancati. A tal proposito, l’accessibilità al sistema sanitario locale e la tutela della salute rappresentano i pilastri fondamentali nel contrasto alla discriminazione, pongono le radici per la costruzione di una società più equa che consenta anche alle persone più fragili e vulnerabili di poter avere accesso ai servizi e rientrare nei programmi di prevenzione e protezione sanitaria.

In tale direzione si è sempre mosso l’ambulatorio Idv Immunodeficienze Virali che ci ha permesso negli anni di raggiungere risultati importanti a livello regionale per numero di persone accompagnate al servizio, favorendo in tal modo non solo la tutela della salute individuale, ma anche quella dell’intera comunità.

La competenza e la preparazione del personale dell’ambulatorio hanno reso il servizio punto di eccellenza e hanno contribuito alla creazione di un ambiente non stigmatizzante e per questo percepito dall’utenza come sicuro e accogliente.

Crediamo che investire in pratiche di prevenzione renda la comunità non solo globalmente più sana, ma giovi anche alla spesa sanitaria; ci auspichiamo quindi che l’Azienda Ospedaliere-Universitaria e l’Azienda USL possano comprendere le nostre osservazioni così come i bisogni della cittadinanza ed intervenire al fine di poter mettere l’ambulatorio IDV Immunodeficienze Virali nelle condizioni di ripristinare a pieno l’attività.

La presidente, il direttivo e le operatrici del Centro Donna Giustizia Aps

Grazie per aver letto questo articolo...

Da 17 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati non sempre è sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.


OPPURE
se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico)
puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit

IBAN: IT06D0538713004000000035119
(Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com
Stampa