Gio 26 Mag 2022 - 125 visite
Stampa

Bandi Comune, fino a 10mila euro a quattro nuove attività

Sono 170 i finanziamenti a piccole imprese tra città e frazioni

Sono quattro le nuove aperture di attività sostenute dal Comune con un importo massimo, ciascuno, fino a diecimila euro, grazie al bando “Centro storico”, che si appresta a fornire supporto economico (per la riqualificazione e il miglioramento dei locali) anche a sei botteghe storiche e altri dieci negozi compresi nel perimetro delle mura.

La cifra complessiva investita – ed erogata col supporto della Camera di Commercio – è di 96.352 euro, su 150mila euro complessivi. Venti sono le domande ammissibili registrate in chiusura del periodo previsto, dall’8 marzo al 9 maggio. Tra queste sono comprese le quattro nuove attività in fase di partenza con il finanziamento comunale: si tratta di un nuovo negozio di abbigliamento, un’attività di vendita di mobili e arredo e illuminazione, due botteghe commerciali.
I contributi erogati alle singole attività saranno dai 2mila ai 10mila (appunto nel caso delle nuove aperture).

“Il bando ‘Centro storico’ è stato voluto dall’Amministrazione nel più ampio contesto di una strategia per il rilancio”, spiega l’assessore Matteo Fornasini, annunciando che “con le economie residue sono in previsione altri bandi a favore delle piccole imprese, dei giovani e delle startup. Al sistema imprenditoriale metteremo inoltre a disposizione ulteriori risorse, già stanziate nel bilancio 2022, per altri 250mila euro”. Fornasini sottolinea che “oltre all’iniziativa prevista per il territorio cittadino, il sostegno alla ripartenza è stato specificamente pensato anche per le frazioni e per le imprese agricole, per complessivi 500mila euro investiti”.

Per quanto riguarda il bando frazioni, la cifra complessivamente stanziata è stata di 250mila euro, la procedura per l’accoglimento delle richieste è rimasta attiva dal 10 marzo all’11 aprile: 148 le domande ricevute ammissibili, 90 – spiega l’assessore Fornasini – sono in liquidazione, 58 sono in corso di verifica. Ciascun beneficiario potrà accedere a un contributo di 750 euro. Sono complessivamente 111mila gli euro da erogare. La parte residua – 139mila euro – sta finanziando una nuova tranche del bando, con l’estensione delle tipologie di attività ammesse: la selezione è aperta (vedi sito Camera di Commercio) fino al 6 giugno. Il bando per le imprese agricole finanzierà quattro imprese, con contributi dai mille ai cinquemila euro . “Ora – annuncia l’assessore – procederemo con l’ulteriore coinvolgimento delle associazioni agricole per condividere le priorità di intervento su cui focalizzare gli investimenti, con le risorse ancora disponibili, per circa 60mila euro”.

Grazie per aver letto questo articolo...

Da 17 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Ora la crisi che deriva dalla pandemia Coronavirus coinvolge di rimando anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, non è più sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.


OPPURE
se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico)
puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit

IBAN: IT06D0538713004000000035119
(Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com
Stampa