Mar 24 Mag 2022 - 800 visite
Stampa

Termovalorizzatore e via delle Erbe, il Pd vuole risposte

Colaiacovo e Baraldi depositano due question time per conoscere lo stato delle cause contro l'aumento della portata dell'inceneritore di via Diana e sulla sorte della concessione del ‘diamante verde’ a Nuova Terraviva

Con due question time presentati dal capogruppo Francesco Colaiacovo e dalla consigliera Ilaria Baraldi, il Pd chiede alla giunta risposte sul termovalorizzatore e su via delle Erbe.

Con il primo, Colaiacovo chiede in particolare di poter conoscere a che stato sia l’annunciata causa giudiziaria, annunciata tempo fa dalla Giunta, “contro l’Aia rilasciata da Arpae o contro la stessa Hera, per il conferimento di ulteriori 12mila tonnellate di rifiuti speciali presso il termovalorizzatore di via Diana”.

Nel secondo caso, invece, Baraldi chiede che vengano precisati “i contenuti della determinazione della Giunta in merito alla gestione di via delle Erbe 29, alla luce anche della richiesta dell’associazione Nuova Terraviva”. La consigliera dem osserva che la concessione delle precedenti proroghe “prevedeva soltanto il presidio e manutenzione dell’area mentre è noto a tutti che l’associazione Nuova Terraviva abbia sempre continuato le sua attività”, constatando che, essendo passati dei mesi dalla scadenza dell’ultima proroga, “evidentemente la presenza e le attività svolte nello spazio pubblico sono state prive di titolo”.

La risposta a entrambi i question time dovrebbe arrivare nel prossimo Consiglio comunale, in calendario per il 30 maggio.

Grazie per aver letto questo articolo...

Da 17 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Ora la crisi che deriva dalla pandemia Coronavirus coinvolge di rimando anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, non è più sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.


OPPURE
se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico)
puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit

IBAN: IT06D0538713004000000035119
(Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com
Stampa