Dom 23 Gen 2022 - 749 visite
Stampa

Spal, Venturato e un punto che sta stretto: “Avremmo meritato di vincere”

I biancazzurri frenano la capolista Pisa, ma i due legni colpiti gridano vendetta: "Dobbiamo essere felici di quanto fatto. Ora diamoci margini di crescita importanti per tornare a vincere"

(Foto di Alessandro Castaldi)

Due legni, tanto agonismo e capolista frenata. La Spal pareggia 0-0 col Pisa, muove la classifica e trova un altro punto, dopo quello contro il Benevento, che fa morale prima della sosta.

Una “prestazione importante” per gli uomini di Roberto Venturato, appagato dopo aver assistito dalla panchina a una gara che, con un pizzico di fortuna in più, i biancazzurri avrebbero anche potuto vincere: “Abbiamo avuto 4-5 occasioni davvero molto importanti, in cui abbiamo anche preso due pali con Mancosu e Finotto. Ho visto una prova convincente contro una squadra di grande spessore, che è la prima della classe e sono contento. Mi dispiace non essere riusciti a prendere i tre punti, ma dobbiamo essere felici di quanto fatto”.

“In Serie B – aggiunge l’allenatore – la continuità di risultati è importante e dobbiamo porci dei margini di crescita importanti per tornare a vincere, soprattutto quando giochiamo in casa, dove dobbiamo avere la capacità di mettere a segno e chiudere le partite. E credo che oggi avremmo meritato di farlo. Dovremo essere bravi a costruire di più da dietro, di tener palla dopo aver conquistato le seconde palle, di portare più uomini nella metà campo avversaria. Ripartiremo da qui“.

La strada da percorrere per il futuro è chiara: “Dovremo mantenere la continuità e saper fare risultati, crescendo nel gioco. Se metteremo insieme tutte queste componenti, interpretando bene partita dopo partita, potremmo metterci nelle condizioni di arrivare il prima possibile alla salvezza e poi vedremo quello che accadrà. Serve però non guardare tanto avanti, ma restare concentrati al Pordenone“.

Tra i migliori in campo Thiam, ma a Venturato non è nemmeno dispiaciuto l’apporto di Mora: “Demba è un portiere importante per la Spal, che ha qualità e le ha sempre dimostrate. Personalmente ritengo che possa essere un valore aggiunto per noi, poi vedremo quello che sarà il mercato in questi giorni e valuteremo. Luca? È un ragazzo che ha sempre fatto bene negli ultimi anni, disputando grandissimi campionati. Anche lui ha valore ed è importante nello spogliatoio, sia a livello umano che sportivo”.

Ora arriva la sosta e l’allenatore avrà due settimane di tempo per lavorare con il gruppo al completo: “L’obiettivo sarà concentrarsi sull’integrazione sia dell’aspetto fisico che tattico, al fine di crescere su entrambi i fronti. Il lavoro non deve essere solo su una componente, ma su diverse componenti per far crescere tutti e mettermi nelle condizioni di avere diversi elementi su cui scegliere. Si tratta di un valore assoluto che un allenatore deve sempre ricercare”.

Elogiato da Venturato, sono poi arrivate le parole da leader proprio di Luca Mora: “Ci tenevamo a fare bene perchè è tanto tempo che non vinciamo in casa. La prestazione c’è stata, abbiamo creato tante occasioni da gol, anche se dovevamo essere più concreti. Di positivo c’è la rete inviolata e la continuità. Stiamo cercando di applicare le idee del nuovo mister, eravamo fermi da un mese e credo ci sia bisogno di tempo per trovare la quadra, ma i tifosi devono essere contenti oggi. La B è un campionato difficile, affrontare il Pisa lo è altrettanto. Non ci sono partite scontate e penso che l’importante sia avere ventotto giocatori che remano nella stessa direzione. Il gruppo è sano. Ora abbiamo due settimane per lavorare concentrati e uniti, ma soprattutto per uscire da questa zona di classifica“.

Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Ora la crisi che deriva dalla pandemia Coronavirus coinvolge di rimando anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, non è più sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.


OPPURE
se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico)
puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit

IBAN: IT06D0538713004000000035119
(Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com
Stampa