Dom 23 Gen 2022 - 2045 visite
Stampa

Spal ferma al palo. Anche col Pisa arriva un solo punto

Convincente prestazione dei biancoazzurri che colpiscono un palo per tempo, con Mancosu e Finotto

(foto di Alessandro Castaldi)

di Andrea Mainardi

Cresce la squadra di Venturato ed anche contro un’altra ‘big’ del campionato arriva una prova soddisfacente della Spal. Il rammarico resta solamente per i legni colpiti prima da Mancosu e poi da Finotto che hanno permesso al punteggio di non muoversi dallo zero a zero.

Il Pisa dal canto suo ha espresso un buon calcio soprattutto nella prima mezz’ora senza tuttavia impegnare Thiam, se non con Marin nel secondo tempo. L’estermo difensore però si è dimostrato rigenerato dalla ‘cura’ Venturato ed ha mantenuto la propria imbattibilità. Bene anche Meccariello, impeccabile al posto di Capradossi mentre l’attacco ha faticato ancora nonostante la generosità di Finotto e Colombo. Urge però tornare alla vittoria perchè la classifica si fa sempre più stretta.

La cronaca. Partita non certo per gli amanti del bel calcio, almeno nei primi venticinque minuti. La Spal bada alla concretezza, difendendo con ordine e cercando palle lunghe su Finotto e Colombo mentre il Pisa prende pian piano in mano il pallino del gioco senza counque creare particolari apprensioni a Thiam. Ci prova due volte Cohen nei primi venti minuti senza però trovare la porta prima di testa e poi col sinistro dal limite mentre la Spal costruisce una potenziale palla gol al 19′ con Viviani che conclude malamente dal limite col sinistro.

Dopo un paio di brutte palle perse ed in generale un periodo di discreta sofferenza, la Spal cresce e come col Benevento si esprime meglio nella seconda parte della prima frazione. Al 39′ Colombo prova a girare in porta di testa la spizzata di Vicari ma Hermansson è sulla traiettoria. Tre minuti dopo Dickmann stoppa il contropiede pisano innescando Mora il quale poi allarga a destra dove c’è Mancosu. Il trequartista ubriaca Caracciolo con due pregevoli giochi di prestigio per poi ‘spaccare’ la traversa a Nicolas battuto.

Nel finale ci prova anche Colombo dal limite sul bell’appoggio di Finotto, non il primo della sua partita, ma la sfera termina in Curva Ovest.

Ritmi non esaltanti nemmeno ad inizio ripresa. Il Pisa prova ad imbastire azioni interessanti sulla sinistra con Birindelli e Marsura, la difesa spallina fa sempre buona guardia esaltando la giornata più che positiva di Dickmann e Meccariello. Al 61′ il ‘Mazza’ impreca ancora per il secondo palo di giornata: la solita ottima punizione tagliata di Viviani trova Finotto in area ma il palo nega ancora la gioia alla Spal. Sul versante opposto Marin viene pescato tutto solo in area dal cross di Toure e sulla sua conclusine Thiam si oppone con un ottimo riflesso.

Finalmente la gara sale di tono, Venturato butta Crociata e Melchiorri nella mischia e proprio Crociata al 64′ pennella un cross sul quale Finotto si avventa in tuffo trovando solo l’esterno della rete.

Adesso la Spal ci crede, il Pisa sembra più sulle gambe ed il gol sembra poter arrivare da un momento all’altro. Al 77′ la doppia spizzata  di Mora e Melchiorri viene raccolta in area da Mancosu il cui sinistro ad incrociare (deviato) esce di un nulla alla sinistra di Nicolas. Anche due minuti dopo il fantasista avrebbe la palla buona, rimastagli tra i piedi dopo la punizione di Esposito ed ancora una volta la prota pisana si conferma stregata. Nicolas esce col giusto tempismo e sventa l’azione. Nel finale i toscani si rifanno vedere dalle parti di Thiam col cross di Hermansson che accarezza la traversa ed un destro secco di Sibilli deviato da Meccariello che il portiere senegalese blocca.

Il recupero non modifica il punteggio e la Spal incamera un altro punto contro una squadra d’alta classifica ma i biancoazzurri avrebbero meritato i tre punti in virtù dei due pali subiti e delle pochissime occasioni nitide concesse alla capolista. Con la sosta per le Nazionali, Venturato adesso potrà continuare un lavoro che sembra stia dando già discreti frutti in attesa di ritrovare la vittoria.

Spal – Pisa 0-0

Spal (4-3-1-2): Thiam; Dickmann, Vicari, Meccariello, Celia; Da Riva (dal 67′ Crociata), Viviani (dal 71′ Esposito), Mora; Mancosu (dall’ 89′ Rossi); Finotto (dal 71′ Seck), Colombo (dal 67′ Melchiorri).
All.: Roberto Venturato.
A disp.: Pomini, Seculin, Esposito, Zuculini, Capradossi, Heidenreich, D’Orazio.

Pisa (4-3-2-1): Nicolas; Hermansson, Leverbe, Caracciolo, Birindelli; Piccinini (dal 59′ Toure), Nagy, Marin; Cohen (dal 73′ Mastinu), Marsura (dal 59′ Lucca); Masucci (dal 67′ Sibilli).
All.: Luca D’Angelo.
A disp.: Livieri, Dekic, Berra, Siega, Gucher, Di Quinzio, Cisco, De Vitis.

Arbitro: Giovanni Ayroldi di Molfetta.
Assistenti: Di Vuolo, Di Iorio.
Quarto ufficiale: Virgilio.
VAR e AVAR: Sacchi, Scarpa.

Ammoniti: Vicari 24′ (S), Caracciolo 26′ (P), Birindelli 50′ (P), Mora 60′ (S), Mancosu 71′ (S), Mastinu 82′ (P), Lucca 88′ (S).
Espulsi: nessuno.

Possesso palla: 49% – 51%.
Tiri (in porta): 15(2) – 7(3).
Passaggi (% riusciti): 373(70%) – 387(71%).
Falli commessi: 17 – 22.
Angoli: 5 – 2.
Fuorigioco: 2 – 0.

Spettatori: 2859.

Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Ora la crisi che deriva dalla pandemia Coronavirus coinvolge di rimando anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, non è più sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.


OPPURE
se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico)
puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit

IBAN: IT06D0538713004000000035119
(Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com
Stampa