Sab 7 Ago 2021 - 129 visite
Stampa

I sette nuovi protagonisti di Fondazione Acaref Onlus

Presentati i nuovi componenti del Consiglio di Amministrazione

Eletto il nuovo Consiglio di Amministrazione della Fondazione Acaref Onlus di Ferrara per il triennio 2021-2024, che ha voluto incrementare il numero dei suoi consiglieri.

Sette persone – prima erano cinque – che gravitano da anni attorno all’ente non-profit, e che hanno deciso di fare un passo in più per dare il loro sostegno.

Confermato presidente Silvio Sivieri. Al suo fianco, in qualità di direttore generale, Giampietro Domenicali, primo presidente che la Fondazione elesse e socio fondatore della stessa. Poi tanti nuovi volti: Stefano Garavini, economista finanziario, Roberto Manservigi, referente per il progetto di ricerca e dei contatti con l’Università di Ferrara, Carlos Dana, referente per i contatti con la pubblica amministrazione e con gli Enti del Terzo Settore, Cesare Barioni, referente del personale e dei beni mobili ed immobili della Fondazione e Marco Mariotti, refente per l’ambito comunicativo, ufficio stampa e social media.

La grande novità rispetto al 2012, anno di nascita dell’organizzazione, è proprio nella scelta dei membri eletti: “Ciascuna di queste persone – racconta Sivieri – è stata coinvolta perchè professionista in un determinato ambito. Negli anni abbiamo capito che è necessario che ognuno operi per ciò in cui è preparato. Ringrazio di cuore i nuovi consiglieri, che hanno deciso di mettersi in gioco in una realtà diversa dalla loro prima occupazione, ma nella quale siamo sicuri daranno il massimo”.

Fondazione Acaref Onlus si occupa di tre grandi temi: finanziare la ricerca scientifica sulle sindromi atassiche, supportare le diverse forme di disabilità e dare sostegno agli anziani. “Tre realtà molto ampie e impegnative, differenti tra di loro, nelle quali – prosegue Sivieri – abbiamo deciso di inserire persone che intendano alla perfezione di cosa si tratta, che non abbiano paura di mettersi in gioco e assumersi le proprie responsabilità”.

Una sfida nuova per questa realtà ferrarese che ha nel cassetto moltissimi progetti che vuole realizzare per dare speranza e una miglior qualità di vita a coloro che la nostra società considera fragili. Ma che nella realtà sono più forti di tutti noi.

Grazie per aver letto questo articolo...

Da 17 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati non sempre è sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.


OPPURE
se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico)
puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit

IBAN: IT06D0538713004000000035119
(Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com
Stampa