Ven 30 Lug 2021 - 117 visite
Stampa

Tornare a viaggiare: qualche trucco per stare sempre sicuri

Finalmente possiamo tornare a viaggiare: sono stati mesi molto duri e ci meritiamo un po’ di relax. Ora che la campagna vaccinale sta procedendo speditamente, possiamo organizzare il nostro prossimo viaggio con tutti i crismi.

A cosa fare attenzione? Ovviamente, date le circostanze comunque abbastanza liquide, qualora decidessimo di stare in italia dovremmo vedere quali sono le procedure regionali per l’ingresso turistico, dato che talvolta c’è da compilare qualche modulo. A parte questo, nelle prossime righe cercheremo di darvi qualche consiglio su come viaggiare il più possibile al sicuro e al riparo da eventi spiacevoli che potrebbero rovinarci le vacanze o, nella peggiore delle ipotesi, costringerci a un rapido rientro.

Saranno consigli molto semplici, ma ci sentiamo di scriverne perché, dato che potremmo aver perso l’attitudine al viaggio durante l’ultimo anno e mezzo di fatica, ecco che una rinfrescata delle più piccole regole di buon senso potrebbe tornare utile a tutti! Restate sintonizzati!

PICCOLI ACCORGIMENTI DALLA GRANDE EFFICACIA

Prima questione fondamentale: avere sempre a portata di mano i principali Contatti Servizio Clienti, sia della nostra banca che della nostra compagnia telefonica. Non solo: i numeri utili in caso di emergenza dovremmo, quando non mandarli a memoria (sarebbe comunque meglio valutare questa opzione, ovviamente) almeno averli scritti su un foglietto da tenere sempre con noi, in modo tale da non trovarci senza nessuno da chiamare in caso di pericolo o di evento avverso.

Oltre a questo primo fondamentale punto, parliamo di soldi. O meglio, parliamo della loro dislocazione fisica: potrebbe capitare (ovviamente ci auguriamo con tutto il cuore di no) che ci venga rubato il portafoglio; in quei casi, oltre a chiamare i numeri di assistenza di cui abbiamo parlato poco più su, ecco che sarebbe meglio avere una piccola riserva di denaro contante un po’ sparso in giro per i vari antri delle nostre borse; sì, perché qualora ci venisse sottratta una somma da una parte, ecco che avremmo sempre del denaro liquido da un’altra per sopravvivere qualche giorno e tornare in possesso dei nostri preziosi documenti.

Non solo: qualora il nostro viaggio fosse affrontato in auto, non dimentichiamo di avere sempre in bagagliaio un piccolo kit di primo soccorso e non solo. Ci sono oggetti che, in caso di incidente, potrebbero davvero tornarci utili, quando non salvarci la vita: una torcia, ad esempio, oppure il necessario triangolo e il giubbotto catarifrangente (obbligatori anche per legge, non dimentichiamo), dei cavi di avviamento, un ruotino di scorta con annesso cric, e una power bank aggiuntiva per una carica di emergenza del nostro cellulare, senza il quale difficilmente potremmo chiamare qualcuno in nostro soccorso, soprattutto su strade isolate.

Come avete visto, ci vuole poco per viaggiare il più possibile in sicurezza: una buona dose di lungimiranza, spesso, è quella che ci salva dai peggiori contraccolpi che un viaggio potrebbe metterci innanzi. Non abbiate paura di sembrare il celebre personaggio del film di Carlo Verdone, Furio, con le sue manie di controllo capaci di portare alla pazzia la povera moglie: stiamo parlando di sicurezza basilare, quella che potrebbe farci dormire i sonni più tranquilli.

Buon viaggio!

Messaggio pubbliredazionale

Grazie per aver letto questo articolo...

Da 17 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati non sempre è sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.


OPPURE
se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico)
puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit

IBAN: IT06D0538713004000000035119
(Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com
Stampa