Lun 4 Ott 2010 - 381 visite
Stampa

Acqua pubblica, la proposta di Progetto per Ferrara

Con riferimento alla nota del presidente del consiglio comunale Francesco Colaiacovo, in merito alla petizione del Comitato Acqua Pubblica, desidero precisare che in Commissione non giace una sola richiesta di modifica dello statuto, come da lui dichiarato, bensì due.

Il gruppo consiliare Progetto per Ferrara, Movimento 5 Stelle, da mesi ha depositato la propria proposta di modifica che recita: “Il Comune riconosce l’acqua quale patrimonio dell’umanità, bene comune, diritto inalienabile di ogni essere vivente. Il servizio idrico integrato è di interesse generale e privo di rilevanza economica. La proprietà delle infrastrutture e delle reti del servizio idrico integrato è pubblica e inalienabile. La gestione del servizio idrico integrato è effettuata esclusivamente da soggetti interamente pubblici.”

A parte l’omissione, spero involontaria, dell’esistenza di tale proposta Ppf da parte del presidente Colaiacovo, preme qui rilevare che l’inserimento nello statuto del Comune della “non rilevanza economica del servizio idrico”, così come deliberato dal consiglio straordinario sul laboratorio di Pontelagoscuro, non appare sufficiente a garantire la gestione pubblica dell’acqua. La rilevanza economica del servizio idrico integrato, infatti, è sancita dalla legge nazionale 133/08 e da quella regionale 10/08. Pertanto una affermazione di principio, pur sacrosanta, ma in contrasto con il contesto normativo vigente, sembra non poter mettere al riparo da future privatizzazioni dell’acqua.

Se davvero si vuole la gestione pubblica dell’acqua, occorre inserire nello statuto una formulazione che vada oltre la non rilevanza economica del servizio idrico e stabilisca, come nell’ultima frase della nostra proposta, che la gestione del servizio idrico integrato sia effettuata esclusivamente da soggetti interamente pubblici.

Valentino Tavolazzi, consigliere comunale Progetto per Ferrara Movimento 5 Stelle

Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Ora la crisi che deriva dalla pandemia Coronavirus coinvolge di rimando anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, non è più sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.


OPPURE
se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico)
puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit

IBAN: IT06D0538713004000000035119
(Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com
Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi