Dom 22 Nov 2020 - 4971 visite
Stampa

Covid-19. A Ferrara altri due decessi, i nuovi positivi sono 123

Sabato più casi con la metà dei tamponi, venerdì ricoverate otto persone a Cona (una in terapia intensiva)

Altri due nuovi decessi a Ferrara e numero di positivi in leggero rialzo nonostante il numero di tamponi refertati sia inferiore a quello di venerdì, anche se rimane alta la quota di asintomatici. Otto le persone ricoverate all’ospedale di Cona: sette in reparto Covid+ e una in terapia intensiva.

Sono i dati del bollettino epidemiologico di sabato 21 novembre per la provincia estense.

Due decessi

Partendo dalle notizie più tragiche, vanno purtroppo registrate due nuove vittime della Covid-19.  Si tratta di un uomo di 71 anni di Ferrara, entrato a Cona il 19 novembre scorso e deceduto lo stesso giorno e di una donna 91 anni, ricoverata e deceduta a Cona il 20 novembre, che proveniva dalla Cra Ripagrande di Ferrara: al decesso il tampone era negativo ma segnalato secondo le indicazioni del Ministero in quanto la signora era risultata Covid positiva a ottobre.

Meno tamponi ma più positivi

Rispetto a venerdì si dimezza il numero di tamponi refertati – sono stati 736 contro 1622 – ma aumenta il numero di casi positivi: 123 in tutto (6 Argenta, 3 Bondeno, 11 Cento, 4 Codigoro, 1 Comacchio, 6 Copparo, 40 Ferrara, 1 Fiscaglia, 7 Goro, 3 Lagosanto, 2 Mesola, 1 Ostellato, 7 Poggio Renatico, 2 Portomaggiore, 8 Riva del Po, 8 Terre del Reno, 1 Tresignana, 2 Vigarano, 1 Voghiera, 9 fuori provincia). La maggior parte si riferisce a persone asintomatiche (109, delle quali 7 rilevate con contact tracing, 1 da screening sierologici, 6 test per categoria, e 95 non noti). L’età media dei positivi è di 47,7 anni.

Provengono da focolaio 11 casi, mentre 112 sono da contatto sporadico. In due casi si tratta di rientri dall’esterno.

Al momento il numero di positivi totali rilevati è di 4.983 (181 da fuori provincia)

Secondo gli ultimi dati, 277 persone sono entrate in isolamento domiciliare (mentre 471 ne sono uscite), 2 in sorveglianza telefonica.

Per quanto riguarda i ricoveri all’ospedale di Cona nella giornata di venerdì: 7 sono stati in reparto Covid+ (3 di Ferrara, 1 di Copparo, 1 di Cento, 1 di Argenta, 1 di Bondeno), 1 in Terapia intensiva (fuori provincia).

Risultano guarite 45 persone (2 Argenta, 3 Bondeno, 8 Cento, 2 Copparo, 20 Ferrara, 2 Poggio Renatico, 3 Riva del Po, 3 Terre del Reno, 2 Voghiera) e 3 persone dimesse da Cona (2 Ferrara, 1 Cento).

La situazione in Emilia-Romagna

Dall’inizio dell’epidemia da coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 103.064 casi di positività, 2.723 in più rispetto a venerdì, su un totale di 19.697 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di nuovi tamponi fatti è in crescita e arriva all’13,8% (venerdì era all’11,3%).

Dei nuovi contagiati, 1.269 sono asintomatici individuati nell’ambito delle attività di contact tracing e screening regionali. Complessivamente, tra i nuovi positivi 345 erano già in isolamento al momento dell’esecuzione del tampone e 491 sono stati individuati all’interno di focolai già noti.L’età media dei nuovi positivi di oggi è 47,7 anni.

Su 1.269 asintomatici, 504 sono stati individuati grazie all’attività di contact tracing, 158 attraverso i test per le categorie a rischio introdotti dalla Regione, 15 con gli screening sierologici, 17 tramite i test pre-ricovero. Per 575 casi è ancora in corso l’indagine epidemiologica.

La situazione dei contagi nelle province dell’Emilia-Romagna vede Modena con 573 nuovi casi, Bologna con 482, Reggio Emilia con 358, poi Ravenna (261), Piacenza (246), Rimini (244), Parma (179), e Ferrara (123). L’area di Forlì (94), Imola (92) e Cesena (71).

Nelle ultime 24 ore di rilevazione sono stati effettuati 19.697 tamponi, per un totale di 1.977.482. A questi si aggiungono anche 2.606 test sierologici.

I casi attivi, cioè il numero di malati effettivi, a oggi sono 65.080 (2.149 in più di venerdì). Di questi, le persone in isolamento a casa sono complessivamente 62.245 (+2.092), il 95,6% del totale dei casi attivi.

Purtroppo, si registrano 47 nuovi decessi: 25 in provincia di Bologna (16 uomini di 67, 68, 71, 75, 76, 80, 82, due di 85, 86, due di 89, due di 92, 96 anni e un uomo di 73 a Imola; 9 donne di 74, 78, 81, 82, 88, 89, 93, 94, 96 anni), 7 in quella di Modena (5 uomini di 80, 88, 89, 90 e 99 anni e 2 donne di 79 e 88 anni) 8 in quella di Reggio Emilia (6 uomini di 60, 73, 74, due di 80 anni e uno di 94 e una donna di 80 e una di 68), uno in quella di Ravenna (un uomo di 85), uno in quella di Piacenza (una donna di 77 anni), uno in provincia di Forlì-Cesena (una donna di 82), 2 a Parma (2 donne di 83 e 86 anni), 2 in quella di Ferrara (un uomo di 71 e una donna di 91 anni, nessun decesso a Rimini. Dall’inizio dell’epidemia di Coronavirus, in Emilia-Romagna i decessi sono complessivamente 5.312.

I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 241 (- 3 rispetto a ieri), 2.594 quelli in altri reparti Covid (+60).

Sul territorio, i pazienti ricoverati in terapia intensiva sono così distribuiti: 15 a Piacenza (+2 rispetto a ieri), 13 a Parma (-1 rispetto a ieri), 28 a Reggio Emilia (-1), 64 a Modena (+3), 59 a Bologna (-4), 4 a Imola (-1), 17 a Ferrara (invariato),11 a Ravenna (-1), 6 a Forlì (invariato), 1 a Cesena (invariato) e 23 a Rimini (invariato).

Le persone complessivamente guarite salgono a 32.672 (+527 rispetto a ieri).

Questi i casi di positività sul territorio dall’inizio dell’epidemia: 11.009 a Piacenza (+246, di cui 63 sintomatici), 8.898 a Parma (+179, di cui 90 sintomatici), 15.064 a Reggio Emilia (+358, di cui 280 sintomatici),18.681 a Modena (+573 di cui 401 sintomatici), 20.481 a Bologna (+482, di cui 206 sintomatici), 2.569 casi a Imola (+92, di cui 27 sintomatici), 4.981 a Ferrara (+123, di cui 14 sintomatici), 6.334 a Ravenna (+261, di cui 130 sintomatici), 3.823 a Forlì (+94, di cui 61 sintomatici), 3.183 a Cesena (+71, di cui 53 sintomatici) e 8.041 a Rimini (+244, di cui 129 sintomatici).

In seguito a verifica sui dati comunicati nei giorni passati sono stati eliminati tre casi (due a Bologna, uno a Modena) in quanto giudicati non Covid-19.

Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Ora la crisi che deriva dalla pandemia Coronavirus coinvolge di rimando anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, non è più sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.


OPPURE
se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico)
puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit

IBAN: IT06D0538713004000000035119
(Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com
Stampa