Dom 22 Nov 2020 - 1995 visite
Stampa

La Spal non si ferma più: battuto anche il Pescara

Salamon la sblocca nel primo tempo e Sebastiano chiude i conti in pieno recupero

(foto di Alessandro Castaldi)

di Andrea Mainardi

Prosegue il momento felice dei biancoazzurri che incasellano il quarto successo di fila proponendosi una volta di più come grande protagonista del campionato. Contro un Pescara tosto ma mai veramente pericoloso, i biancoazzurri hanno il merito di controllare per buoni tratti il possesso palla e colpire da calcio piazzato con Salamon nel primo tempo. Le assenze nel reparto arretrato non si fanno sentire e, anche se la gestione della sfera poteva essere migliore nella ripresa, Sebastiano Esposito chiude i conti in pieno recupero sfruttando al meglio il bell’assist di un caparbio Valoti. Si fa interessante ora la classifica che vede la Spal al secondo posto assieme al Lecce, con due punti di ritardo dall’Empoli capolista aspettando le gare di Chievo e Salernitana. Di certo questa squadra appare una volta di più solida e convinta dei propri mezzi, senza mostrare quelle disattenzioni fatali nelle prime partite del campionato.

La cronaca. Partita scorbutica e difficile, con i pescaresi tutti nella propria metà campo a fare densità mentre la Spal fa pazientemente possesso palla. Inizialmente sembrano esserci anche buoni spazi per vie centrali tanto che Esposito al 4′ guadagna una punizione dalla sua ‘mattonella’ all’altezza dei venticinque metri. La conclusione a giro è pregevole ma si infrange sulla traversa per poi uscire dal campo. Il canovaccio della partita resta il medesimo fino alla metà del primo tempo: al 23′ il Pescara mette i brividi alla Spal approfittando di un passaggio sbilenco di Thiam raccolto da Busellato che, a sua volta, verticalizza per Asencio il quale viene affossato da Salamon in area. Fortunatamente per la Spal l’attaccante spagnolo viene colto in fuorigioco dall’assistente.
Passano cinque minuti ed ecco la proverbiale palla inattiva che sblocca questo genere di gare: da calcio d’angolo, Di Francesco di tacco va da Esposito che pennella in area per lo stacco perentorio di Salamon che sigla la seconda rete stagionale battendo Fiorillo. Gol importantissimo per la Spal che gestisce tutto sommato senza patemi fino agli ultimi minuti della prima frazione. Maistro infatti ispira i suoi che, con Asencio in seguito ad un confuso rimpallo in area, centrano la traversa da pochissima distanza sfiorando il pareggio.

Nel secondo tempo succede poi davvero poco. Ci prova ancora Salvatore Esposito su punizione ma Fiorillo blocca ed in seguito entrambi gli allenatori mischiano le carte inserendo da una parte Sala e Salvatore Esposito mentre dall’altra è Galano a fare il suo ingresso in campo. I progetti di rimonta pescaresi in infrangono poi sull’infortunio muscolare di Asencio al 67′ che di fatto priva Oddo della sua unica vera punta. I biancoazzurri potrebbero gestire meglio il possesso palla ma Thiam non corre particolari pericoli ed in pieno recupero c’è gioia anche per Sebastiano Esposito che finalmente si sblocca con la sua prima rete in Serie B. Gran parte del merito va a Valoti che serve al giocatore di proprietà dell’Inter un perfetto assist solo da spingere in porta. Riprende quindi come meglio non potrebbe il campionato della Spal con altri tre punti e la quarta vittoria consecutiva che lancia ulteriormente verso l’alto i biancoazzurri in classifica.

SPAL – Pescara 2-0
Marcatori: Salamon 28′ (S), Se. Esposito 94′ (S).

SPAL (3-4-1-2): Thiam; Okoli, Salamon, Tomovic; Dickmann, Missiroli (dall’ 83′ Murgia), Sa. Esposito, D’Alessandro (dal 59′ Sala); Valoti, Paloschi (dal 59′ Se. Esposito), Di Francesco (dall’ 83′ Strefezza).
A disp.: Galeotti, Gomis, Sernicola, Spaltro, Seck, Moro, Jankovic, Brignola.
All.: Pasquale Marino.

Pescara (3-4-2-1): Fiorillo; Balzano, Scognamiglio, Nzita; Bellanova, Fernandes (dal 76′ Valdifiori), Busellato (dal 76′ Diambo), Masciangelo; Maistro (dal 76′ Capone), Vokic (dal 61′ Galano), Asencio (dal 67′ Di Grazia).
A disp.: Alastra, Bocic, Antei, Bocchetti, Crecco, Ventola, Riccardi.
All.: Massimo Oddo.

Arbitro: Luca Massimi di Termoli.
Assistenti: Rossi, Saccenti.
Quarto assistente: Sozza.

Ammoniti: Valoti 29′ (S), Balzano 39′ (P), Sa. Esposito 60′ (S), Busellato 70′ (P), Okoli 72′ (S), Se. Esposito 94′ (S).
Espulsi: nessuno.

Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Ora la crisi che deriva dalla pandemia Coronavirus coinvolge di rimando anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, non è più sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.


OPPURE
se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico)
puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit

IBAN: IT06D0538713004000000035119
(Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com
Stampa