Sab 21 Nov 2020 - 101 visite
Stampa

Lgbtq e i disturbi alimentari: webinar alla Salus

Il 3 dicembre l'incontro per dare maggiori informazioni al professionista

I disturbi dell’alimentazione si presentano in persone appartenenti a tutto il continuum dell’identità di genere e dell’orientamento sessuale. Troppo spesso invece in letteratura come nella clinica ci si limita a concentrarsi sulle persone eterosessuali e cisgender.

Ciò nonostante l’epoca di insorgenza prevalente dei disturbi alimentari e dei disturbi dell’immagine corporea sia in adolescenza, un complicato periodo evolutivo in cui l’orientamento sessuale e l’identità di genere acquisiscono particolare rilevanza.

Lo sviluppo dell’orientamento omosessuale e l’identità “transgender nelle sue molteplici varianti possono costituire un fattore di rischio per i fattori alimentari.

L’ospedale privato Salus di Ferrara organizza un webinar sul tema il 3 dicembre alle ore 16 per dare maggiori informazioni al professionista che deve saper accogliere, valutare e assistere maschi e femmine Lgtbq.

PROGRAMMA:

Converti Manlio, Napoli, presidente AMIGAY: Il percorso di formazione dell’identità di genere e dell’orientamento sessuale;

Manzato Emilia, Ferrara: i DA nei maschi adolescenti: orientamento sessuale e identità di genere;

Rossi Francesca, Bologna: Body Shame e i disturbi alimentari

Eleuteri Stefano, Sapienza Roma: La competenza che è richiesta ai professionisti per facilitare l’accesso a persone LGTBQ

Presiede e coordina: Cuzzolaro Massimo

Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Ora la crisi che deriva dalla pandemia Coronavirus coinvolge di rimando anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, non è più sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.


OPPURE
se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico)
puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit

IBAN: IT06D0538713004000000035119
(Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com
Stampa