Mar 17 Nov 2020 - 260 visite
Stampa

Tassinari nuovo tecnico del Furinkazan karate

E’ il primo tesserato Fikta-Fijlkama ottenere questo importante traguardo

Gino Tassinari

Si allarga la platea dei tecnici del Furinkazan karate club, dei maestri Gabriele e Federica Achilli, che accoglie nelle sue fila il neo aspirante allenatore Gino Tassinari, cintura nera 3° dan, che ha superato a pieni voti la fase finale del corso iniziato in presenza già a settembre e che si è concluso sabato 7 novembre scorso con l’esame finale dei 30 candidati appartenenti ai settori karate, judo, e lotta.

Già assistente istruttore Fikta, Tassinari, che ha iniziato la pratica del karate a 17 anni nel lontano 1978, è il primo tesserato del tradizionale ad ottenere la qualifica tecnica di “Aspirante Allenatore” Fijlkam di karate: “Sono molto grato di questa opportunità che mi è stata data. Ho sempre avuto una grande curiosità nei confronti delle altre federazioni degli altri stili e in generale di tutti i rami che le radici del karate hanno prodotto e ho avuto modo di verificare anche in questa esperienza che “la via della mano vuota” e i suoi principi sono il fondamento comune. Poi ci sono le differenze che sono una grande ricchezza che va condivisa”. Le congratulazioni per aver superato brillantemente le faticose, ma proficue prove teoriche e pratiche, sono giunte dal presidente del comitato regionale Fijlkam Emilia Romagna Antonio Amorosi che, insieme ai vice presidenti Francesco Rasori, Olimpia Randi (dei settori judo e lotta) e Sergio Ciotti (karate) componeva la commissione d’esame.

Un altro importante tassello che si aggiunge allo storico percorso intrapreso fra il Furinkazan dei maestri Achilli e il Carlini Team Karate del delegato provinciale e fiduciario Mga Fijlkam Emilia Romagna maestro Domenico Carlini con il figlio Edoardo che, da quest’anno, hanno iniziato la loro attività sotto lo stesso tetto al PalaPalestre “Padre John Caneparo”.

Grazie per aver letto questo articolo...

Da 17 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati non sempre è sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.


OPPURE
se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico)
puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit

IBAN: IT06D0538713004000000035119
(Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com
Stampa