Lun 26 Ott 2020 - 781 visite
Stampa

Consegna del Remdesivir: la staffetta per far arrivare il farmaco anti-Covid a Cona

Ad oggi sono stati trattati 173 pazienti ricoverati presso gli ospedali della regione

A partire dal 2 ottobre la sede dello stock nazionale del farmaco Remdesivir-Veklury della Regione Emilia-Romagna è stata individuata presso il Centro di Riferimento Regionale Antidoti (Crr) della Farmacia dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Ferrara. Il medicinale, primo farmaco anti Covid ufficiale, è disponibile sul territorio nazionale in minime quantità, gestite a livello centrale dall’Agenzia Italiana del Farmaco.

Sulla base delle richieste pervenute, Aifa stima, quotidianamente, la quantità di farmaco necessaria al trattamento nelle 24 ore successive dei pazienti affetti da Covid-19, da ripartire tra tutte le regioni.

La quantità di Remdesivir- Veklury stimata da Aifa è inviata ogni giorno, per il tramite del Ministero dell’Interno, e con il coordinamento delle Prefetture di competenza, a tutte le sedi degli stock regionali.

Il farmaco, destinato al Centro di Riferimento Regionale Antidoti (Crr) della Farmacia dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Ferrara, sede regionale dello stock di Remdesivir, è di norma spedito da Roma preferibilmente con volo serale di Alitalia (arrivo alle 22.45).

Successivamente, e con la massima celerità, per il tramite della staffetta della Polizia Stradale, dall’Aeroporto di Bologna viene consegnato presso la Farmacia Ospedaliera; dal 13 ottobre sono state effettuate, con le modalità sopra descritte, 10 consegne, rese possibili proprio grazie alla fattiva, preziosa e tempestiva collaborazione tra piloti Alitalia, Prefetture di Bologna e Ferrara, Polizia Stradale e farmacisti.

Ad oggi sono stati trattati in Regione Emilia Romagna, con il farmaco con Veklury-Remdesivir, stoccato presso la Farmacia Ospedaliera dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Ferrara, 173 pazienti, ricoverati presso gli Ospedali della Regione.

Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Ora la crisi che deriva dalla pandemia Coronavirus coinvolge di rimando anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, non è più sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.


OPPURE
se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico)
puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit

IBAN: IT06D0538713004000000035119
(Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com
Stampa