Dom 25 Ott 2020 - 215 visite
Stampa

Una Top Secret inarrestabile vince anche senza Pacher

Capo D'Orlando battuta 91 a 86 con ben cinque giocatori in doppia cifra. Decisivo il parziale di 26 a 13 nell'ultimo quarto

(foto di Alessandro Castaldi)

di Andrea Mainardi

Continua la marcia trionfale dei biancoazzurri che centrano il terzo successo su altrettante gare in Supercoppa battendo Capo D’Orlando 91 a 86. Pur senza Pacher (contrattura al polpaccio che non preoccupa) la Top Secret ha dalla sua la forza del collettivo guidato da Vencato e sostenuto da Filoni e Zampini per larghissimi tratti della partita. Nel finale poi la difesa la fa da padrona e Kenny Hasbrouck piazza i colpi di classe al momento giusto per assicurarsi la vittoria.

La cronaca. Pronti via è subito 10-2 Top Secret con i giovani Ebeling e Filoni a suonare la carica. Bene anche Panni che segna e fa segnare mentre l’Orlandina trova punti solo da Johnson e Fall. L’intensità difensiva estense è vicina alla perfezione eccezion fatta per un paio di canestri subiti per mano di Taflaj e Fall la Top Secret scappa sul +12 chiudendo il quarto avanti però solo 26-19. Anche l’inizio di secondo quarto è di marca estense con Vencato a comandare le operazioni tanto in attacco quanto in difesa. Tanti applausi anche per Filoni, indemoniato sul parquet a suon di liberi guadagnati e difese fortissime. La Top Secret raggiunge anche il +11 ma gli ospiti non demordono chiudendo il più possibile l’area pitturata. Ne nascono tante, troppe palle perse per il Kleb Basket che subisce un parziale di 4-15 ad opera di Johnson e Floyd i quali sono bravi ad andare molto in lunetta portando l’equilibrio all’intervallo sul pari a quota 47.

Il terzo quarto è tutto per gli ospiti che dominano a rimbalzo raggiungendo anche la doppia cifra di vantaggio. Il Kleb sbanda troppo non riuscendo a trovare il ritmo dei primi due quarti e giocando un basket troppo individualista in attacco. Floyd e Johnson restano quasi incontenibili e solo un paio di giocate di Hasbrouck limitano il passivo ad un 65-73.

Coach Leka sprona i suoi ad inizio ultimo quarto ed ecco che la reazione arriva: Zampini e Baldassarre con voglia e coraggio ricuciono fino al -2 e Capo D’Orlando si affida sempre ai suoi americani con alterne fortune. La Top Secret perde Vencato per falli al 33′ ma non c’è problema perchè ora tutta la squadra è d’acciaio in difesa ed in attacco va in lunetta con continuità pareggiando con Fantoni. Nel momento decisivo ecco che a splendere torna Kenny Hasbrouck con una pazzesca tripla delle sue per il +3 estense seguito da un fantastico tap in di Zampini. L’Orlandina non ne ha più e fallisce i canestri della possibile riapertura e Ferrara vince con un bellissimo 91 ad 86 finale.

Top Secret Ferrara – Orlandina Basket Capo d’ Orlando 91-86 (26-19, 21-28, 18-26, 26-13)
Top Secret Ferrara: Kenny Hasbrouck 17 (2/4, 3/7), Patrick Baldassarre 15 (4/9, 0/4), Niccolò Filoni 14 (1/3, 2/4), Luca Vencato 11 (4/7, 0/1), Tommaso Fantoni 11 (5/8, 0/0), Federico Zampini 9 (2/2, 0/0), Alessandro Panni 8 (0/0, 2/4), Michele Ebeling 6 (2/3, 0/3), Pietro Ugolini 0 (0/1, 0/0), Matteo Fabbri 0 (0/0, 0/0), A.j. Pacher 0 (0/0, 0/0), Alessio Petrolati 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 30 / 39 – Rimbalzi: 36 13 + 23 (Luca Vencato 10) – Assist: 23 (Luca Vencato 6).

Orlandina Basket Capo d’Orlando: Xavier Johnson 28 (10/14, 0/2), Jordan Floyd 22 (7/9, 0/1), Matteo Lagana 13 (1/3, 3/9), Abdel pierre Fall 8 (3/7, 0/0), Celis Taflaj 7 (3/4, 0/0), Samuele Moretti 6 (3/4, 0/0), Simone Bellan 2 (1/2, 0/2), Flavio Gay 0 (0/0, 0/1), Andrea Del debbio 0 (0/0, 0/0), Tommaso Tintori 0 (0/0, 0/1)
Tiri liberi: 21 / 28 – Rimbalzi: 34 10 + 24 (Xavier Johnson 15) – Assist: 17 (Jordan Floyd 5).
Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Ora la crisi che deriva dalla pandemia Coronavirus coinvolge di rimando anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, non è più sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.


OPPURE
se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico)
puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit

IBAN: IT06D0538713004000000035119
(Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com
Stampa