Dom 18 Ott 2020 - 211 visite
Stampa

PerFare: “Serve un piano straordinario per le nuove povertà”

A Comacchio il consigliere Righetti deposita una interrogazione per sindaco e assessore

Comacchio. “Ieri abbiamo superato i 10mila nuovi contagi. L’età media dei pazienti deceduti e positivi a SARS-CoV-2 (dati dell’Iss) è di circa 80 anni ed è più alta di 20 anni rispetto a quella dei pazienti che hanno contratto l’infezione – afferma il capogruppo di PerFare Alberto Righetti -. Nelle linee programmatiche del sindaco Negri illustrate in consiglio comunale non abbiamo sentito alcun accenno a misure straordinarie legate alla nuova ondata”.

“Abbiamo appreso a mezzo stampa, per esempio – prosegue il consigliere Alberto Righetti- che a Lido Nazioni, frazione turistica e comunque popolata anche nel periodo invernale, per la prima volta negli ultimi anni, non rimarrà aperto al pubblico nemmeno un esercizio commerciale per la vendita di alimenti e bevande. Comprendiamo come tali dinamiche siano governate dai mercati e dalla libera concorrenza, esulando dalle facoltà impositive dei Comuni, ciò nonostante questa chiusura creerà grossi disagi in particolare per gli anziani e gli utenti deboli”.

Per questo alla luce dei picchi di contagi degli ultimi giorni che destano non poche preoccupazioni, Righetti ha depositato un interrogazione in cui chieda al sindaco e al nuovo assessore Tiziana Gelli, di mettere in atto nuove misure di supporto alla popolazione comacchiese per la gestione di questa fase 2, specie per anziani e utenti deboli, al fine di supportarli non solo per l’acquisto di beni di prima necessità, ma anche per tutelarli e non esporli a rischio di contagio.

“Oltre alle persone più deboli – aggiunge il cosigliere di opposizione -, a Comacchio ancor più che altrove, vi sono nuove fragilità e povertà dovute a nostri concittadini con lavori stagionali che nel corso del 2020 hanno avuto contratti di lavoro più corti e dunque hanno avuto un reddito inferiore rispetto agli scorsi anni”.

“Chiediamo quindi di riattivare immediatamente i servizi promossi dalla precedente amministrazione indirizzate all’utenza debole (piano freddo per i senza tetto, consegna spesa farmaci, generi alimentari…) stante il peggioramento della situazione emidemiologica legata al Covid, ma altresì – conclude il consigliere – di promuovere un piano straordinario di supporto rivolto alle nuove fragilità e povertà dovute a nostri concittadini con lavori stagionali che nel corso della stagione estiva 2020 hanno avuto contratti di lavoro più corti rispetto alle annualità scorse e dunque hanno avuto un reddito inferiore rispetto agli scorsi anni o sono impossibilitati ad eccedere dagli ammortizzatori sociali”.

Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Ora la crisi che deriva dalla pandemia Coronavirus coinvolge di rimando anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, non è più sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.


OPPURE
se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico)
puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit

IBAN: IT06D0538713004000000035119
(Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com
Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi