Sab 17 Ott 2020 - 124 visite
Stampa

Celanese. Tregua dopo lo sciopero

Giovedì alta adesione allo sciopero, poi scatta la tregua per “garantire l’evoluzione del confronto tra le parti e per costruire un clima propositivo”

(archivio)

È una tregua, un credito di fiducia se vogliamo, per favorire un clima disteso nel tavolo di trattativa convocato dalla Regione. I lavoratori della Celanese dello stabilimento di via Maconi, che giovedì hanno scioperato contro e la decisione della società statunitense di chiudere l’impianto produttivo entro il 30 giugno 2021, hanno deciso di sospendere la mobilitazione sindacale.

Non è una resa. L’adesione allo sciopero, riporta la nota delle segreterie Filctem, Femca, Uiltec e Rsu di stabilimento, ha coinvolto 67 lavoratori (il 95%) e le attività sono state interamente bloccate.

Ma oggi che la vertenza è sul tavolo dell’assessorato alle Attività produttive della Regione Emilia Romagna – “dove i lavoratori confidano si possa pervenire ad una soluzione positiva, che tuteli i lavoratori dello stabilimento ed il futuro dell’azienda sul territorio” – la decisione è di tendere una mano all’altra parte.

“Per garantire l’evoluzione del confronto tra le parti e per costruire un clima propositivo, in risposta all’Assessore regionale – fa sapere la nota sindacale – i lavoratori riuniti in assemblea, con grande consapevolezza e atto di responsabilità, hanno conferito mandato ai delegati e alle segreterie sindacali di sospendere la mobilitazione sino alla data del prossimo incontro”.

Ma è appunto solo una tregua, non a caso “permane comunque lo stato di agitazione, la sospensione degli straordinari e la dichiarazione di un pacchetto di 40 ore di sciopero”.

Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Ora la crisi che deriva dalla pandemia Coronavirus coinvolge di rimando anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, non è più sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.


OPPURE
se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico)
puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit

IBAN: IT06D0538713004000000035119
(Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com
Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi