Gio 1 Ott 2020 - 9 visite
Stampa

Inizia il percorso di digitalizzazione del Comune, procedure più snelle e servizi interattivi per i cittadini

Primo incontro di approfondimento e formazione per i Dirigenti comunali all'ex Teatro Verdi

Si è svolto nella sede del Laboratorio Aperto presso l’ex Teatro Verdi un incontro formativo rivolto ai dirigenti del Comune di Ferrara per approfondire il tema della progressiva digitalizzazione dei servizi ai cittadini e alle imprese.

A fronte delle novità normative a livello nazionale e degli sviluppi tecnologici introdotti anche grazie all’ampia diffusione fra i cittadini e le imprese di dispositivi come pc, tablet e smartphone connessi alla rete internet – anche alla luce dell’emergenza sanitaria che ha notevolmente cambiato le modalità di contatto dei cittadini e delle imprese con gli sportelli –  ora il Comune è chiamato a mettere in campo in modo tempestivo ed efficace un nuovo approccio integrato legato alla propria riorganizzazione, alle competenze digitali del personale, ai processi operativi ed alle tecnologie disponibili e utilizzabili.

Su queste basi l’assessore comunale all’Informatica Micol Guerrini, con il supporto della Direzione generale e del Gruppo Maggioli, ha avviato un percorso di verifica del grado di digitalizzazione dei servizi (un vero e proprio “digital check” dell’ente) propedeutico ad una riprogettazione dei processi operativi per migliorare l’accessibilità ai servizi.

“Va sottolineata l’importanza dello snellimento delle procedure – ha affermato l’assessore comunale Guerrini – con la digitalizzazione delle procedure sia interne sia quelle a impatto esterno, oltre allo snellimento del lavoro dei funzionari comunali grazie all’ottimizzazione del lavoro. Ringrazio fin d’ora i dirigenti e tutti i dipendenti del Comune che ci aiuteranno a raggiungere questi obiettivi importanti per tutti i cittadini”.

Mai più scambi di carta, timbri rossi, firme autografe, consegna tramite messi e altre procedure burocratiche ormai ‘arcaiche’. I servizi tramite portali on line uniti aI sistema pubblico di Identità Digitale (cosiddetto Spid) devono diventare sempre di più la nuova frontiera.

L’obiettivo dello Sportello telematico polifunzionale (una sorta di Up digitale) aperto 24 ore al giorno e che consenta ai cittadini e alle imprese di accedere on line a tutti i servizi, firmare con firma digitale i documenti necessari ed inviarli per via telematica, può diventare realtà grazie anche ad un importante percorso di riorganizzazione ora avviato.

Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Ora la crisi che deriva dalla pandemia Coronavirus coinvolge di rimando anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, non è più sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.


OPPURE
se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico)
puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit

IBAN: IT06D0538713004000000035119
(Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com
Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi