Sab 12 Set 2020 - 139 visite
Stampa

Riapre anche il cinema Boldini

In calendario documentari, proiezioni speciali, recuperi e restauri della Cineteca di Bologna. Da quest'anno sarà possibile acquistare i biglietti online

Oggi, sabato 12 settembre, il cinema Boldini apre la nuova stagione cinematografica con il film di Emma Dante, “Le sorelle Macaluso”, presentato a Venezia.

Sette anni dopo la sua opera prima Via Castellana Bandiera, la regista torna sul grande schermo con un’opera che racconta il femminile in tutte le sue sfaccettature, tre generazioni di donne vissute all’ultimo piano di una palazzina nella periferia di Palermo. Il film è l’adattamento cinematografico di una pièce già applauditissima che ha ricevuto il Premio Ubu per il Miglior Spettacolo e la Miglior Regia.

Mercoledì 16 settembre riprenderanno anche gli appuntamenti con le rassegne e le proiezioni speciali. Ad inaugurare la stagione la rassegna dedicata ad Agnes Varda a cura della Cineteca di Bologna. Una voce unica nel coro nouvelle vague, prima regista donna a ricevere un Oscar alla carriera.

Nata fotografa, Varda per oltre settant’anni ha girato film con lo stesso contagioso piacere, senza distinzioni tra generi, formati, durate, fiction o verité. Un cinema in prima persona, singolare, fatto di di luoghi, di strade, di attese, lo sguardo che si fa all’occorrenza femminista e sociale, senza perdere in libertà poetica. Una grande signora del cinema che negli anni ha portato sullo schermo i volti, le vite, i pensieri di tante altre donne, sempre ascoltando la loro ‘voce’ e la propria volontà di autrice, senza cedimenti a nessun vincolo esterno.

Non mancheranno i restauri della Cineteca di Bologna grazie alla rassegna Il cinema ritrovato al cinema. Il primo titolo proposto sarà The elephant man, opera seconda del grande maestro David Lynch, un capolavoro imperdibile in versione originale sottotitolata.

Come sempre ci saranno proiezioni speciali, prime visioni e i film in versione originale. Avendo perso più di due mesi di programmazione, la direzione ha deciso di riproporre in sala il film Favolacce dei fratelli D’Innocenzo premiato al Festival del Cinema di Berlino e l’ultimo film di Xavier Dolan di cui è stata proiettata l’intera filmografia pochi anni fa – Matthias & Maxime.

Un occhio di riguardo è come sempre verso il cinema indipendente: mercoledì 7 ottobre in sala A dog called money di Seamus Murphy, documentario sulla cantante Pj Harvey.

Da quest’anno sarà possibile acquistare i biglietti online su webtic.it a tariffa intera o unica, mentre alla cassa del cinema si potrà, come in precedenza, usufruire delle riduzioni sul costo d’ingresso esibendo la tessera Arci, il badge universitario o il documento di identità. La platea ha sedute numerate e i posti vengono assegnati al momento dell’acquisto del biglietto. Il sistema aggiorna ad ogni acquisto la disponibilità dei posti per consentire il distanziamento degli spettatori secondo le norme in vigore. Gli spettatori dovranno tassativamente accomodarsi nei posti assegnati.

Il pubblico dovrà indossare la mascherina di protezione (anche durante la proiezione) ed è invitato a igienizzare le mani prima dell’ingresso in sala a rispettare sempre la distanza di almeno un metro tra persona e persona. Il cinema aprirà 30 minuti prima dell’inizio degli spettacoli. Le persone che si presenteranno al cinema sprovviste di mascherina non potranno accedere alla sala.

La scadenza degli abbonamenti della stagione 2019/2020 è stata prorogata al 31 dicembre. Sarà invece possibile acquistare al cinema i nuovi abbonamenti per la stagione 2020/2021 (abbonamenti interi e abbonamenti ridotti per i soci Arci). La programmazione sarà pubblicata sui siti: www.arciferrara.org e www.cinemaboldini.it.

Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Ora la crisi che deriva dalla pandemia Coronavirus coinvolge di rimando anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, non è più sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.


OPPURE
se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico)
puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit

IBAN: IT06D0538713004000000035119
(Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com
Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi