Ven 14 Ago 2020 - 521 visite
Stampa

Una Zirudèla anti truffe

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

“NÒNO SGÀGIAT” (NONNO FATTI FURBO.)

Scusate se questa “zirudèla”, è poca cosa a livello poetico. Volevo solo stimolare gli anziani (oggi anche miei coetanei) e metterli in guardia nella lingua che parlano prevalentemente: il ferrarese. Da anni io e la mia Compagnia “I Ragazit da ‘na volta”, portiamo in giro spettacoli e filmiamo scenette atte a far capire alla gente che là fuori ci sono malfattori che ci perseguitano. Estense.com, tempo fa, pubblicò sei dei nostri filmati anti truffa. Ci sono sudici personaggi che approfittano della nostra età e ingenuità per rubarci pochi soldi e qualche monile d’oro ricordo. Noi piccoli attori di provincia, col nostro impegno volontario e mai retribuito, cerchiamo di avvisare e mettere in guardia tali persone fragili e indifese. Se i giovani collaborano e fanno leggere o ascoltare ciò che propongo oggi, ad esempio, con la collaborazione di Estense.com, qualcosa si può muovere, perché non provarci?

ZIRUDÈLA ANTI TRUFFA:

NÒNO: ŚGÀGIAT !

(Pr’arcurdàrv la Pulizia113, e i Carabiniér 112-

e anch Guardia ad Finanza 117 e Vìgil Urbàn 0532 418600)

Sta zirudèla zérca ad scultàr,

dàm béη a mént ch’àt vój cuηsigliàr

La fóra a gh’è ch’it vòl fregàr,

d’iηfàm ché ‘dill ball iv vòl cuηtàr!

Uη po’ d’èsempi at vój arcurdàr,

vèrz j’urèć a t’ìll vàgh a eleηcàr:

S’la peηsióη i t’à da cuηtrulàr

ach gh’è sòld fals, briśa ascultàr,

dàgh la mòla, fàj sùbit smamàr!

S’it dìś ch’un fiòl al t’è dré zarcàr,

ché dì bajòch at gh’à da purtàr,

parché i l’à da ricoveràr,

j’è pufaró, màndi a rastlàr!

S ‘na cadéna d’òr arcòrd d’uη càr,

fóra in stràda at vó indusàr,

òcio, qualchdùη alt la pòl strapàr,

risciànd iηfiη ad fàrat cascàr!

Sé ingenuamént t’ha fat éηtràr

dìll carógn ché ilt vòl cujunàr

dgénd: l’àqua dév esaminàr

e l’òr iη frìgo t’à da saràr,

stà aténti ché it vòl imbrujàr !

A j’òman po’ a gh’ò d’arcmandàr:

sé ‘na dòna l’at vòl abrazàr,

bàda ché la t’è dré iηfnuciàr,

coη cl’àbràz lié l’at vòl sól gabàr,

l’at vòl al portafój derubàr!…

Tant j’è ill truf ché is vòl afibiàr ,

l’impurtànt a òć avert sémpar star

e iη prastéza s’àt s’éη da fàr?

A Pula e Caràmba telefonàr,

ch’ill Fòrz dl’Ordan is pòl aiutàr,

e finalmént… quàlch ślaηdróη arestàr!

NONNO: FATTI FURBO !

(Per ricordarvi di Polizia 112 e Carabinieri 113 e anche

Guardia di Finanza 117 e Polizia Municipale 0532 418600)

Questa filastrocca cerca d’ascoltare,

dammi retta che ti voglio consigliare.

La fuori c’è chi ti vuol fregare,

infami che palle ti vanno a raccontare!

Un po’ d’esempi ti voglio ricordare,

apri le orecchie che te li vado ad elencare:

Se la pensione ti hanno da controllare

che ci son soldi falsi non li ascoltare,

mandali via, falli smammare!

Se ti dicono che un figlio ti sta a cercare,

che quattrini gli devi portare,

perché è da ricoverare,

sono farabutti mandali a rastrellare!

Se una catena d’oro ricordo d’un caro,

fuori in strada vuoi indossare,

occhio, qualcuno te la potrebbe strappare,

rischiando perfino di farti cadere!

Se ingenuamente hai fatto entrare

delle carogne che ti vogliono coglionare,

dicendo: c’è l’acqua da esaminare

e l’oro nel frigo devi serrare,

fai attenzione ti vogliono imbrogliare!

E agli uomini voglio raccomandare:

se una donna ti vuol abbracciare,

bada che ti vuol infinocchiare,

col suo abbraccio lei ti vuol sol gabbare,

ti vuol del portafoglio derubare!…

Tante son le truffe che ci vogliono affibbiare,

importante ad occhi aperti sempre stare

velocemente, sai ché devi fare?

A polizia e carabinieri telefonare,

quelle Forze dell’Ordine ci possono aiutare

e finalmente qualche puzzone arrestare!

Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Ora la crisi che deriva dalla pandemia Coronavirus coinvolge di rimando anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, non è più sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.


OPPURE
se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico)
puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit

IBAN: IT06D0538713004000000035119
(Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com
Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi