Lun 10 Ago 2020 - 334 visite
Stampa

Senza documenti e senza permesso, scatta l’espulsione

Ordine di lasciare l'Italia per due giovani stranieri fermati sabato mattina in zona Gad

Erano in giro senza documenti e, dalle verifiche, è emerso che non avessero neppure alcun tipo di permesso di soggiorno. Per questo è scattato il provvedimento di espulsione per due giovani stranieri, fermati sabato mattina durante i consueti controlli in Gad eseguiti dalla Polizia di Stato.

Entrambi, un tunisino di 23 anni e un nigeriano di 27, sono stati accompagnati in questura per l’identificazione e, alla fine, gli è stato notificato il decreto di espulsione con contestuale ordine del questore di lasciare l’Italia.

Nel corso dei controlli in zona Gad, in totale, sono state identificate 203 persone risultate regolari, controllati 20 esercizi commerciali e 65 veicoli.

Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Ora la crisi che deriva dalla pandemia Coronavirus coinvolge di rimando anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, non è più sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.


OPPURE
se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico)
puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit

IBAN: IT06D0538713004000000035119
(Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com
Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi