Sab 8 Ago 2020 - 176 visite
Stampa

Polizia di Stato presente con uno stand alla “Classica Notte in Giardino”

Il personale della Questura con una propria rappresentanza all'iniziativa del quartiere che gli agenti presidiano da ormai cinque mesi

La serata di musica classica andata in scena al quartiere Giardino è stata un momento di partecipazione per tutta la cittadinanza, in particolare per i residenti dei giardini del grattacielo, che da troppo tempo ormai vivono l’area e le zone limitrofe come un luogo considerato “degradato” perché ritrovo abituale di persone dedite quotidianamente allo spaccio di sostanze stupefacenti.

La rassegna musicale e artistica dal titolo “Classica Notte in Giardino” organizzata dall’Amministrazione comunale, rappresenta un tassello di una riqualificazione dell’intero quartiere resa possibile dal dispositivo di sicurezza pianificato dal questore Capocasa, che prevede l’attività di prevenzione e repressione volta al contrasto dello spaccio di stupefacenti e di tutte le forme di illegalità diffusa.

I servizi, che vengono effettuati quotidianamente ormai da cinque mesi, hanno permesso di allontanare da quel contesto urbano ‘vedette’, spacciatori e acquirenti, con il fine di favorire un innalzamento degli standard di sicurezza percepita e restituire il giusto decoro e quindi la vivibilità del territorio, migliorando la qualità della convivenza civile.

La Polizia di Stato ha partecipato all’evento con uno stand di rappresentanza che ha visto la presenza del Poliziotto di prossimità con le city-bike di recente dotazione, degli operatori del Gabinetto di Polizia Scientifica, della Polizia Stradale, della Polizia Ferroviaria e degli operatori del Cnes (Centro Nautico e Sommozzatori) di La Spezia con due acquascooter che nella giornata di oggi sabato 8 agosto hanno svolto un’attività di vigilanza lungo il litorale comacchiese.

GUARDA IL VIDEO

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Ora la crisi che deriva dalla pandemia Coronavirus coinvolge di rimando anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, non è più sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.


OPPURE
se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico)
puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit

IBAN: IT06D0538713004000000035119
(Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com
Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi