Mer 5 Ago 2020 - 119 visite
Stampa

Un protocollo per le pratiche di accesso al credito, il prefetto incarica la Camera di Commercio

Campanaro: “Occorre garantire il sostegno del sistema produttivo locale in una cornice di massima sicurezza”

di Pietro Perelli

Si è riunito il Tavolo di coordinamento della Prefettura di Ferrara “per fare un punto – si legge nel comunicato – di situazione sullo stato di attuazione delle misure di accesso al credito previste dal c.d. ‘Decreto Liquidità’ da parte del sistema produttivo provinciale”.

Si tratta di un decreto, convertito a giugno in legge, che ha istituito numerose deroghe spiega il prefetto Michele Campanaro introducendo l’incontro. “Alla vigente disciplina – dice – ed alle modalità operative del Fondo di garanzia per le Piccole e Medie Imprese, che costituiscono la maggioranza delle imprese attive sul territorio ferrarese. Tali deroghe semplificano le procedure, aumentano la percentuale della copertura assicurativa sui crediti erogati ed ampliano la platea dei beneficiari, allo scopo di permettere a chi svolge attività d’impresa di reperire la liquidità necessaria per far fronte alle conseguenze dell’emergenza pandemica”.

Un tavolo il cui obiettivo è stato quello di “verificare lo stato dell’arte sulle condizioni per l’accesso alle misure governative, per prevenire possibili effetti distorsivi e preservare l’integrità dell’economia legale”. si legge sempre nel comunicato. “Occorre – aggiunge il prefetto – garantire il sostegno del sistema produttivo locale in una cornice di massima sicurezza, rispetto al pericolo di permeabilità con il panorama criminale che può discendere anche dalla mancanza di liquidità. E’ per questo importante che tutti, incluso il sistema creditizio e finanziario, facciano la loro parte, attraverso risposte tempestive alle istanze delle imprese, evitando in questa fase appesantimenti burocratici ed assicurando, per quanto possibile, omogeneità di applicazione delle misure di sostegno”.

Al termine dell’incontro il prefetto ha dato mandato al presidente della Camera di Commercio Paolo Govoni di redigere una bozza di protocollo provinciale per semplificare le pratiche di accesso al credito.

Lo stesso protocollo sarà vagliato dal medesimo tavolo di coordinamento oltre che avere la supervisione di Abi Emilia-Romagna e Banca d’Italia. Oltre a Govoni e al prefetto erano presenti il Vice direttore regionale della Banca d’Italia Michele Benvenuti, il segretario regionale Abi Mario Bernardi, la presidente della Provincia Barbara Paron, l’assessore al bilancio del Comune di Ferrara Matteo Fornasini. Hanno inoltre partecipato anche i rappresentanti delle associazioni provinciali di categoria di Confindustria, Confcommercio, Confesercenti, Confartigianato, Cna, Coldiretti, Cia e Legacoop.

Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Ora la crisi che deriva dalla pandemia Coronavirus coinvolge di rimando anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, non è più sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.


OPPURE
se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico)
puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit

IBAN: IT06D0538713004000000035119
(Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com
Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi