Sab 1 Ago 2020 - 263 visite
Stampa

Una vita dedicata alle arti marziali

Francesca Cusinatti si prepara per i prossimi mondiali di Ju-Jitsu, rinviati a causa Covid-19

Francesca Cusinatti (foto di Floriano Ronconi)

Jolanda. “Credo che avvicinarmi a questo sport sia stata la miglior scelta che potessi fare, rappresenta letteralmente la capacità di rialzarsi”. Guarda al futuro prossimo la campionessa Francesca Cusinatti, a quando potrà disputare i mondiali di Ju-Jitsu al momento rinviati a causa della pandemia Covid-19. Classe 1997, nata a Comacchio e residente a Tresigallo, inizia a trovare la sua vocazione sin da bambina, chiamata dalla passione per le arti marziali.

Nonostante gli ostacoli, affrontati con grande determinazione e disciplina, raggiunge i suoi più grandi obiettivi. Nel 2016 comincia a vestire meritevolmente la maglia azzurra dei senior e, sempre nello stesso anno, conquista il bronzo nei Campionati Europei per la categoria di duo show e duo system femminili.

Ma il suo ambizioso impegno, accompagnato dalla sua grande passione, non termina qui. Nel 2017 ottiene grandi risultati affermandosi tra i primi cinque migliori atleti nei Campionati Mondiali di JuJitsu, che hanno preso luogo ad Atene, e, ancora, sfiora il podio negli Europei.

Al contempo, comincia ad insegnare nella sua palestra a Jolanda di Savoia, diventando istruttrice di giovani allievi dai tre ai quattordici anni, cercando di trasmettere loro ulteriori valori e precetti che li aiutino a comprendere l’importanza dell’amicizia, dello spirito di squadra, ma anche del sacrificio. Insomma, tutto ciò che lei ha appreso negli anni grazie a questa dura ed appagante disciplina.

Francesca Cusinatti, prossima alla laurea in Scienze Motorie, dopo un anno di pausa, torna sul tappeto internazionale di Maribor insieme a Salvatore Girlando. E nel 2019 viene convocata e partecipa sia ai Campionati Europei nella categoria senior – a Bucarest -, sia al Ju-Jitsu World Championship, ad Abu Dhabi, vera e propria capitale di questo sport per i successi senza precedenti nel suo sviluppo nazionale.

Tanto orgoglio e tanta soddisfazione accompagnano l’atleta di Cento, che la spronano ad allenarsi per realizzarsi maggiormente nella sua carriera, spinta anche dal sostegno di molte persone significative. “Il maestro Silvano Piero Rovigatti, indubbiamente, è sempre stato pronto ad aiutarci e ci allena costantemente con tutta la sua sconfinata professionalità. I miei genitori che, ovviamente, sono sempre stati i miei primi e più grandi sostenitori. E non dimentico Salvatore Girlando – compagno di gare ed avventure -, e i miei allievi per tutto quello che mi trasmettono con il loro affetto e sostegno”.

“Per i progetti futuri”, conclude la Cusinatti, “per il momento siamo un po’ fermi causa Covid, ma sicuramente vorremmo arrivare a conquistare una medaglia europea o mondiale, magari per l’anno a venire”.

Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Ora la crisi che deriva dalla pandemia Coronavirus coinvolge di rimando anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, non è più sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.


OPPURE
se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico)
puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit

IBAN: IT06D0538713004000000035119
(Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com
Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi