Mar 14 Lug 2020 - 421 visite
Stampa

La Regione stanzia altri 500mila euro per rimborsare i 10 mila ex azionisti Carife

Disponibile complessivamente un milione di euro per il 2020 a copertura delle spese per le domande di indennizzo. Calvano: "Se il numero di richieste sarà superiore, rafforzeremo ulteriormente il fondo"

Ulteriori 500 mila euro dalla Regione, che vanno ad aggiungersi a quelli già stanziati, raggiungendo complessivamente un milione di euro, per sostenere le spese di presentazione delle domande di rimborso di 10 mila ex azionisti Carife. Quei risparmiatori, cioè, che abbiano presentato domanda al Fir (Fondo indennizzi risparmiatori) per recuperare quanto perduto.

In fase di assestamento di bilancio, la Giunta guidata dal presidente Stefano Bonaccini ha previsto lo stanziamento per questa finalità, fondi che andranno a sommarsi a quanto già stanziato con il Bilancio 2020, andando così a costituire un plafond di un milione di euro.

“Con questo ulteriore stanziamento – ha commentato l’assessore al Bilancio, Paolo Calvano – completiamo un impegno che avevamo preso lo scorso anno verso gli ex azionisti Carife, e che fa seguito a quanto già fatto per gli ex obbligazionisti. Si tratta di un contributo spese a favore di famiglie e risparmiatori che abbiano dovuto fare i conti con la perdita di una parte importante di propri risparmi. Con questo stanziamento garantiremo il sostegno a 10 mila persone, ma se il numero di domande di rimborso spese sarà superiore, rimpingueremo il fondo per dare risposte a tutti coloro che abbiano i requisiti per ottenere il sostegno”.

La raccolta delle domande è gestita, in accordo con la Regione Emilia-Romagna, da quattro associazioni dei consumatori (Federconsumatori, Adiconsum, Lega consumatori e Udicon) e sarà possibile fino al 31 luglio.

Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Ora la crisi che deriva dalla pandemia Coronavirus coinvolge di rimando anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, non è più sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.


OPPURE
se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico)
puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit

IBAN: IT06D0538713004000000035119
(Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com
Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi