Sab 4 Lug 2020 - 149 visite
Stampa

Legacoop lancia il bando da 50mila euro per le nuove startup

Il finanziamento verrà assegnato a cinque cooperative del ferrarese e modenese, con un'attenzione particolare ai progetti di rigenerazione e sostenibilità

Andrea Benini, presidente di Legacoop Estense

Un bando da 52mila euro per cinque nuove startup del territorio, insieme a un piano di formazione e accompagnamento all’avvio dell’attività per le imprese che si aggiudicheranno la gara. È questo il progetto messo in campo da Legacoop Estense e Coopfond e presentato in occasione della Giornata Internazionale delle Cooperative (4 luglio), che punta a incentivare la nascita di nuove società cooperative nelle province di Ferrara e Modena e che fino al 15 settembre raccoglierà sul portale dedicato le domande di partecipazione.

“In questo momento difficile, che mette a dura prova la tenuta del nostro tessuto economico e sociale – afferma il presidente di Legacoop Estense, Andrea Benini -, è necessario più che mai unire le forze e cooperare. Con il Bando Coopstartup sosteniamo in modo concreto le persone che avviano nuove esperienze cooperative nelle nostre province”. Il bando punta infatti a premiare cinque startup attraverso due premi ‘ordinari’ da 12.500 euro, che verranno assegnati a progetti particolarmente innovativi, e altri tre da 9.500 euro suddivisi per singoli ambiti.

Il premio ‘Servizi all’Abitare’ promosso dalle coop Abitcoop, Castello, Unicapi e Politecnica verrà assegnato a un progetto di riqualificazione immobiliare che punterà sulla riqualificazione energetica e urbana; il premio ‘Servizi ai cittadini’ (promosso da Conad Nord Ovest) verterà su un progetto di innovazione o mantenimento dei servizi pubblici nelle periferie; mentre il premio ‘Sostenibilità ambientale’ (Coop Alleanza 3.0) selezionerà il progetto con le migliori ricadute ambientali nell’erogazione di beni o servizi.

A tutti gli iscritti verrà messa a disposizione una formazione a distanza gratuita attraverso la piattaforma di e-learning “10 Steps and go”, che punta a facilitare l’acquisizione delle conoscenze e competenze di base per la creazione di startup cooperative. Dopo la chiusura delle candidature, il 30 settembre, verranno individuate un massimo di 15 idee progettuali che accederanno alla seconda fase di affiancamento, che prevede una formazione di gruppo, la valutazione di fattibilità del progetto e un tutoraggio personalizzato volto alla definizione di un business plan. Al termine di questa fase, che porterà i finalisti a definire in dettaglio il progetto imprenditoriale, verranno individuati un massimo di 5 vincitori.

Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Ora la crisi che deriva dalla pandemia Coronavirus coinvolge di rimando anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, non è più sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.


OPPURE
se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico)
puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit

IBAN: IT06D0538713004000000035119
(Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com
Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi