Mar 30 Giu 2020 - 1290 visite
Stampa

Aggressioni e furti, il questore chiude minimarket e chiede la revoca della licenza al Comune

Sospesa per 30 giorni un'attività commerciale in viale Cavour nel quale si sono verificati numerosi episodi anche con coinvolgimento di minori

Il questore di Ferrara Cesare Capocasa ha disposto la chiusura e la sospensione della licenza di un altro minimarket, il settimo locale in pochi giorni. Si tratta del negozio in viale Cavour 226 (all’incrocio con via delle Barriere) a Ferrara.

Il provvedimento, ex articolo 100 del Tulps, è stato emesso “per motivi di ordine pubblico e sicurezza – spiega una nota della questura -, anche con la finalità di impedire, attraverso la temporanea chiusura del locale, il protrarsi di una situazione di pericolosità sociale”.

Il provvedimento è stato notificato al titolare dell’esercizio commerciale nel corso della mattinata dal personale della Polizia Amministrativa.

L’attività era seguita da alcuni mesi e i riscontri parlerebbero di “preoccupanti episodi in cui sono stati coinvolti anche ragazzi di minore età, tra cui aggressioni, furti ai danni dei clienti e una costante presenza di avventori gravati da precedenti”.

In particolare, nell’ottobre del 2019 erano state segnalate situazioni di degrado dovute alla presenza di persone, spesso in condizioni psicofisiche alterate per l’assunzione di alcool, “tanto da generare tra i residenti degli immobili limitrofi – afferma la Polizia – timore di uscire o rientrare dalle proprie abitazioni e segnalare un episodio increscioso relativo a un bambino tredicenne importunato dal “gruppo” che staziona davanti al minimarket”.

Nel dicembre 2019 il gestore aveva afferrato un cliente e lo aveva colpito alla testa con un bastone urlandogli “tutti i rumeni sono dei pezzi di m…..” .

Nell’aprile del 2020, i residenti della zona avevano presentato un esposto sottoscritto da oltre 45 firmatari, nel quale “si evidenziava il degrado urbano e la presenza di extracomunitari dediti al bivacco e ai continui presunti traffici illeciti sempre in concomitanza con l’apertura dell’esercizio di vicinato”.

L’ultimo episodio in ordine di tempo risale al 26 giugno scorso, quando alle 20:50 gli agenti delle Volanti sono intervenuti, su segnalazione di alcuni residenti, in soccorso di un cittadino rumeno ferito al volto e sanguinante, il quale riferiva di essere stato picchiato da alcuni suoi connazionali.

Numerosi poi sono stati gli interventi e i controlli effettuati dai quali spesso è stata riscontrata la presenza di “soggetti gravati da pregiudizi di polizia per reati in materia di stupefacenti, furto, ubriachezza, porto abusivo di armi ed oggetti atti ad offendere, lesioni personali, nonché di soggetti irregolari sul territorio nazionale, con conseguente grave pregiudizio per l’ordine pubblico e la sicurezza dei cittadini”.

Per questi motivi il questore, valutata la grave situazione, ha decretato la sospensione dell’attività e l’eventuale applicazione della revoca della licenza da parte del Comune di Ferrara.

Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Ora la crisi che deriva dalla pandemia Coronavirus coinvolge di rimando anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, non è più sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.


OPPURE
se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico)
puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit

IBAN: IT06D0538713004000000035119
(Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com
Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. <a target="_blank" href="https://www.iubenda.com/privacy-policy/34911805">Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy</a>.

Chiudi