Mar 30 Giu 2020 - 125 visite
Stampa

Forum associazioni, l’Amministrazione pecca di coraggio

Le Associazioni e il Forum con esse, dal momento della sua costituzione, sono sempre state il fiore all’occhiello e vanto per la nostra città. Infatti, molti paesi limitrofi (e anche oltre) ci invidiavano le tante e costanti attività di solidarietà in tanti settori, sempre a favore della popolazione, attività spesso in collaborazione con il Comune e fra associazioni, a volte addirittura in settori scoperti.

Venivano poi messe in campo attività occasionali, eventi organizzati che ci hanno dato visibilità e unito nel volontariato.

Eventi come la Festa dell’uovo del giugno 2019, come pure la gestione della chiusura del ponte sul Po del 2018, hanno dimostrato che insieme e uniti si possono affrontare difficoltà che da soli sarebbero insormontabili.

Quattro anni fa la nascita del Forum ha rivoluzionato il volontariato; le Associazioni, ognuna con la propria specifica finalità (sociale, ambiente, salute, persone, animali e sport), hanno avuto la possibilità di farsi conoscere e gestire attività in modo semplice e trasparente. Non è stato sicuramente facile, perché gestire ed accordare più di 50 Associazioni, con i vari volontari al seguito, era certo impresa complicata.

Sarebbe probabilmente più semplice rinunciare all’ideale unificante del Forum, oppure chiudere tutto, o passare la palla ad un unico ente o pochi enti per il coordinamento. Ma ciò sarebbe stato a discapito della libertà e della democrazia rappresentativa di tutti. Invece, in questi quattro anni, il comune si è interposto come un buon Salomone, coadiuvando le varie situazioni con ottimi risultati. Molti eventi hanno portato ai cittadini, al paese e al Comune stesso un valore aggiunto non indifferente.

L’attuale Amministrazione sembra pecchi di coraggio nel prendere di petto difficoltà e responsabilità. Quel coraggio che ad Occhiobello e ai suoi cittadini occorre ora, dopo il Covid-19 e la crisi economica che in tanti stanno vivendo.

Direi che molti servizi rimarranno scoperti, se non si utilizzeranno le Associazioni del territorio a costo zero.

Tutto ciò va contro l’interesse generale, proprio quell’interesse che nel corso della campagna elettorale ormai di più di un anno fa, ha fatto da specchio per le allodole ai nostri cittadini. Anche quest’ultimi, temo che presto si accorgeranno che Occhiobello, per effetto di queste scelte, regredisce.

Marco Tiengo

Segretario Circolo PD Santa Maria – Occhiobello

Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Ora la crisi che deriva dalla pandemia Coronavirus coinvolge di rimando anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, non è più sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.


OPPURE
se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico)
puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit

IBAN: IT06D0538713004000000035119
(Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com
Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. <a target="_blank" href="https://www.iubenda.com/privacy-policy/34911805">Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy</a>.

Chiudi