Mar 30 Giu 2020 - 1043 visite
Stampa

InformaGiovani trasferita all’insaputa del personale

Roberta Fusari si chiede quale fine attenda il servizio di orientamento per i ferraresi

La giunta ha deciso di trasferire l’ufficio Informagiovani ad altra sede. Ma tempi, luoghi e modalità del trasferimento non si conoscono. E le stesse persone che vi lavorano, ridotte a tre unità, sarebbero state informate appena un giorno prima del trasloco.

Quale sia il futuro dell’Agenzia InformaGiovani nella mente della giunta Fabbri se lo chiede la consigliera di Azione civica Roberta Fusari, che in un question time ricorda che l’ufficio “è da più di 30 anni un servizio di riferimento per i giovani del nostro territorio che lo utilizzano per trovare informazioni e orientamento sui temi del lavoro, della formazione, della mobilità internazionale per studio lavoro e volontariato, del tempo libero e dello sport ecc…”.

Nel 2019 il servizio ha avuto quasi 9.500 contatti frontali a cui si aggiungono quelli delle utenze telefoniche, via mail, interventi nelle scuole.

Ora, che “è stato deciso ed è in corso in questi giorni il suo trasferimento ad altra sede, di cui non si conoscono i tempi e i luoghi, e nessuna informazione chiara per l’utenza è stata data in questo momento di assenza del servizio”, Fusari chiede a sindaco e assessore competente “per quale motivo si sia deciso di trasferire l‘InformaGiovani in altra sede, e quali caratteristiche di visibilità e di accessibilità sarà dotata” e “per quale motivo questa decisione sia stata presa ad insaputa del personale che ne ha avuto comunicazione solo il giorno prima”.

Il timore della consigliera è che questo trasferimento possa in qualche modo essere “rappresentativo di un calo di attenzione di questa amministrazione per il tema dell’informazione e dell’orientamento per i giovani”. Su quest’ultimo punto, Azione civica chiede anche se, “più in generale, siano previsti (e quali sono) altri interventi/progetti nell’ambito delle politiche giovanili”.

Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Ora la crisi che deriva dalla pandemia Coronavirus coinvolge di rimando anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, non è più sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.


OPPURE
se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico)
puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit

IBAN: IT06D0538713004000000035119
(Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com
Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. <a target="_blank" href="https://www.iubenda.com/privacy-policy/34911805">Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy</a>.

Chiudi