Mer 10 Giu 2020 - 85 visite
Stampa

Salta il Trofeo della Solidarietà, ma scende in campo la raccolta fondi

Donati 8500 euro a 17 associazioni. Fratini: "Segnale di vicinanza e aiuto ai bisognosi perché non esiste solo il Covid"

Dopo tanti anni, il Trofeo della Solidarietà si ferma. A causa del coronavirus, infatti, la 18esima edizione non si è svolta materialmente ma simbolicamente sì, donando la somma di 8500 euro a ben 17 associazioni onlus tra cui la protezione civile.

“La pandemia l’ha fatta da padrona per dolore e spavento – spiega l’organizzatore Davide Fratini -. A Corlo era tutto pronto per le tre bellissime serate in compagnia di tutti i nostri ragazzi diversamente abili, le loro associazioni e tante famiglie desiderose di onorare, come ogni anno in questo periodo, la manifestazione”.

Si aspettavano “serate di grande calcio con le solite 6 compagini, tra cui le forze dell’ordine Polizia, Carabinieri e Guardia di Finanza, in incontri avvincenti e emozionanti, in sinergia con stand gastronomico, lotterie, giochi gonfiabili, aste di maglie autografate e tante persone senza distinzioni sociali unite in una comunità di sorrisi, abbracci, comprensioni e tanta solidarietà”.

Alla fine “non volendo far passare questa edizione senza aver dato ancora un segnale di vicinanza e di aiuto si è deciso di fare una raccolta fondi presso tutti i nostri amici affezionati, piccole imprese, negozi, bar, privati”.

“Nonostante il momento davvero drammatico per coronavirus e con l’attenzione concentrata su questo, abbiamo riflettuto attentamente – prosegue Fratini – e capito che non esiste solo il Covid, quotidianamente ci sono persone che vivono disagi, malattie e povertà in silenzio e con grande dignità e non possono essere dimenticate anche solo per un giorno”.

Perciò questa inedita edizione se ne è andata donando la somma di 8500 euro a ben 17 associazioni onlus tra cui la protezione civile. “Non è stato il devoluto delle precedenti edizioni – ammette l’organizzatore – ma ci tenevamo a dare questo segnale importante di vicinanza e piccolo sostegno ora più che mai”.

“Un aiuto che è arrivato a tutti e ci rende davvero fieri e orgogliosi di essere cittadini ferraresi, soprattutto nel momento più difficile, dove ci siamo ricordati che siamo tutti uguali e non siamo padroni di nulla. Questo ci insegna che anche nei momenti di sconforto nessuno deve sentirsi solo… mai!” chiosa Fratini che ringrazia “davvero di cuore tutti coloro che ci hanno sostenuto con sacrificio e anche la comunità di Corlo che da anni non manca mai di mettere a disposizione la propria opera di volontariato. Ci prepareremo al meglio per la prossima edizione del 2021”.

Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Ora la crisi che deriva dalla pandemia Coronavirus coinvolge di rimando anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, non è più sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.


OPPURE
se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico)
puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit

IBAN: IT06D0538713004000000035119
(Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com
Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi