Gio 6 Feb 2020 - 380 visite
Stampa

Sanzioni per chi abbandona rifiuti al parco commerciale e sul territorio

Il Comune ha attivato l'associazione Agriambiente-Ferrara per i controlli

Cento. L’Amministrazione Comunale di Cento, tramite la Polizia Locale, ha da tempo attiva una convenzione con l’associazione Agriambiente-Ferrara per la vigilanza ambientale, costituita da Guardie Particolari Giurate Volontarie abilitate con Decreto Prefettizio, quindi pubblici ufficiali, a svolgere attività di vigilanza in materia ambientale con poteri sanzionatori autonomi.

A seguito dei ripetuti abbandoni di rifiuti urbani nella zona retrostante il parco commerciale di via Matteo Loves, l’associazione è stata attivata per effettuare controlli. Durante l’attività, solamente in questi primi giorni del 2020, si sono accertate e contestate in flagranza molte violazioni e, tra queste, emerge che alcuni trasgressori sono addirittura residenti  fuori provincia e quindi serviti da un altro gestore per la raccolta dei rifiuti. A seguito di ispezioni congiunte con operatori di Clara si è già intrapreso l’iter amministrativo per l’identificazione. In un caso particolare le Guardie hanno potuto risalire immediatamente e con certezza a un responsabile, impiegato in un’attività artigianale con sede nel Comune di Cento, che, una volta interpellato, ha ammesso la propria responsabilità. Gli è stata pertanto subito contestata la sanzione amministrativa di 104 euro prevista dai vigenti Regolamenti.

I controlli non sono terminati, in quella zona come in altre: in stretta collaborazione con la Polizia Locale, si stanno svolgendo ulteriori indagini per contestare altre violazioni, commesse anche da soggetti residenti in provincia di Modena e Bologna.

«L’attività di vigilanza e controllo in questa materia, grazie alla collaborazione tra Agriambiente, Polizia Locale e Clara, non è nuova, ma costituisce il proseguimento di analoga attività svoltasi anche nel 2018 e 2019 e che ha visto l’accertamento di oltre 120 violazioni – spiega il comandante Fabrizio Balderi -. Per il 2020, quando sono previsti l’acquisizione e l’utilizzo delle fototrappole, oltre ai normali controlli, saranno organizzati periodicamente su tutto il territorio comunale servizi congiunti per contrastare l’incivile e illecito comportamento di chi abbandona rifiuti».

«Sin dal mio arrivo – afferma l’assessore alla Sicurezza Antonio Labianco – ho ritenuto fondamentale ottimizzare le convenzioni esistenti con le realtà che svolgono specifici servizi volti a combattere l’abbandono dei rifiuti, piaga che incide sul decoro e sull’igiene del territorio. E a tal proposito tengo a ringraziare per la professionalità Agriambiente-Ferrara».

«Grazie a queste convenzioni – aggiunge l’assessore – è possibile sgravare di alcune incombenze la Polizia Locale, restituendola pienamente ai compiti istituzionali che le sono propri, quali il controllo del territorio».

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi