Dom 26 Gen 2020 - 1411 visite
Stampa

Uaar, nuova sede per una rappresentanza laica a Ferrara

Oxilia: “Vogliamo tutelare tutti, credenti e non. Speriamo di poter avere un dialogo costruttivo con le istituzioni”

di Jonatas Di Sabato

È stata inaugurata sabato alle 16 la sede dell’Uaar, Unione atei ed agnostici razionalisti, in Contrada della Rosa 42. L’associazione che mira a tutelare la laicità dello Stato ha aperto la propria sede a simpatizzanti ed iscritti: “Nel tempo a Ferrara è venuta a mancare una rappresentanza laica – ha spiegato il coordinatore del circolo Gregorio Oxilia -. Noi vogliamo tutelare tutti, credenti e non. Speriamo perciò di poter avere un dialogo costruttivo con le istituzioni”.

Sugli obiettivi e il messaggio che vuole veicolare l’Uaar, Oxilia ha aggiunto: “Vogliamo creare un dialogo con tutte le confessioni religiose, senza favoritismi come succede, in genere, verso quella cattolica. Purtroppo la politica ancora fa degli atti che mirano a favorire la chiesa cristiana, soprattutto in tempo di elezioni. Abbiamo comunque già avviato anche un dialogo costruttivo con il vescovo Perego, il quale si è dimostrato collaborativo ed aperto”.

Già fitta l’agenda di incontri dell’associazione, che tra i prossimi impegni prevede due appuntamenti molto importanti: “Il primo febbraio avremo un incontro con vari rappresentanti religiosi ed atei per parlare delle recite scolastiche. Poi il 21 febbraio ci sarà il ‘Darwin Day’, in collaborazione con l’UniFe”.

Infine, concludendo, il coordinatore ha rivolto un invito anche ai diffidenti: “Tra i nostri iscritti ci sono anche credenti. Siamo un’associazione aperta a tutti e, sopratutto, non siamo anti-religione. La nostra mission, come detto, è quella di tutelare e salvaguardare i diritti di tutti, anche di chi non crede, contrastando le interferenze dogmatiche nella politica e nelle istituzioni”.

La sede sarà aperta tutti i giovedì dalle 17 e 30 alle 19 e 30 e tutti i venerdì dalle 9 e 30 alle 11 e 30.

Grazie per aver letto questo articolo...

Da 17 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati non sempre è sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.


OPPURE
se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico)
puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit

IBAN: IT06D0538713004000000035119
(Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com
Stampa