Lun 20 Gen 2020 - 579 visite
Stampa

Volley. La 2MD Sistemi vince a San Martino in Rio

Secco 3-0 fuori casa per le ragazze allenate da coach Enrico Menini

Benedetta “Bibi” Azzi e compagne si impongono con grande autorità in quel di San Martino in Rio nella dodicesima giornata del campionato di serie C girone B, grazie ad una prestazione solida che segna la quarta vittoria consecutiva per una classifica che comincia a farsi interessante.

Coach Enrico Menini affida la sua 2MD Sistemi a Elena “Pigio” D’Iseppi e Sara Ingrosso schiacciatrici, Elisa Moda e Sara Piergentili centrali, capitan Benedetta “Bibi” Azzi e Gaia Bonora palleggiatrice e opposta, Ilaria Pegorari libera, pronte a dare il proprio contributo Giorgia Sant, Sara Modonesi, Alessandra Miscione, Cristina Amianti in recupero e Alice Mattioli disponibile solo per il “giro” in seconda linea.

Pronti via ed è subito Pallavolo Ferrara a dettare i ritmi di gioco; bene la correlazione muro-difesa che manda a punti immediatamente D’Iseppi e Moda e altrettanto bene il servizio, soprattutto quello di Sara Piergentili che dai nove metri non lascia scampo alla traballante ricezione di casa che incassa un break da tagliare le gambe, per il 6-14, suggellato dal delizioso pallonetto di Ingrosso e dal “primo tempo” dell’esperta centrale di Taglio di Po. Le ragazze di coach Cervi provano a reagire, trascinate dall’efficace servizio del proprio capitano, ma è ancora la ricezione di casa a tradire le aspettative sulle bordate dai nove metri sempre di Piergentili a staccare il biglietto del vantaggio, rafforzato dalla rigiocata sulle mani out del muro reggiano da parte di Bonora per il 19-24, anticipazione del fischio arbitrale del 19-25: Ama San Martino in Rio 0 – 2MD Sistemi 1.

Avvio più equilibrato nel secondo parziale. Break per l’Ama, sempre sul servizio di capitan Marta Garcia, con la panchina ospite a chiamare time-out prima e l’avvicendamento di Sara Modonesi con Ilaria Pegorari poi, a cercare di arginare l’allungo delle padrone di casa che trovano anche fiducia e punti in fase rigiocata. Sul 14-10 rientro in campo dopo più di un mese di assenza di Cristina Amianti per Ingrosso a variare i colpi d’attacco sotto rete ed è la stessa esterna trevigiana, dai nove metri, a mettere sotto pressione la ricezione grigio-nera fino al sorpasso 16-15 sulle bordate di D’Iseppi. Cambio palla per San Martino in Rio sulla bella staffilata di Chika Akpuchukwu, ma è di nuovo dal servizio che arrivano i punti per Ferrara, questa volta è Moda che manda in confusione la linea dei ricevitori avversari per il vantaggio del 16-19, presto accorciato sull’attacco e sul successivo errore di costruzione che obbliga al time out il tecnico ferrarese sul 18-19. Al rientro diagonale abbondantemente fuori misura dell’esterna reggiana e grande difesa direttamente a punto di Modonesi sulla parallela rabbiosa dell’opposto di casa per il mini break 18-21, trasformato nel massimo vantaggio 18-24, prima dal muro punto di Piergentili su Akpuchukwu poi dalle cannonate di  D’Iseppi a sciorinare diagonale e parallela preludio all’errore al servizio dell’Ama per il 20-25 del doppio vantaggio: San Martino in Rio 0 – Ferrara 2.

Cambio campo delle ragazze di coach Menini  on le “rosso-blu”, senza nessun timore, a premere subito sull’acceleratore con Ingrosso, rientrata, a martellare con il servizio e Azzi a distribuire con il telecomando le rigiocate a tutti i suoi terminali. Ora Pallavolo Ferrara gioca con il pilota automatico inserito; D’Iseppi e Bonora a far valere potenza e muscoli, Moda a variare attacchi e combinazioni lungo tutta la rete, Piergentili a “sporcare” palloni importanti, Ingrosso e Modonesi a fare ordine in seconda linea per un parziale che non lascia speranze 11-23. Timida reazione delle padrone di casa su un fisiologico calo di concentrazione delle ferraresi che mandano sul parquet Pegorari per Modonesi e Aminati per Ingrosso e combinazione sontuosa Azzi-Moda a chiudere set e match 17-25: Ama San Martino in Rio 0 – Pallavolo Ferrara 2MD Sistemi 3, la “Bombonera” è espugnata.

Soddisfatto coach Enrico Menini: “Grande prova di maturità e carattere da parte delle ragazze che non si sono fatte condizionare dalle circostanze e dal clima, merito di una prestazione solida e di squadra. Continuiamo a lavorare e a crescere, abbiamo ancora ampi margini di miglioramento”.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi