Mer 15 Gen 2020 - 1339 visite
Stampa

Anomalia ferrarese nelle assunzioni Oss

Zappaterra: “Problema di costi per la sanità pubblica, ma anche di riconoscimento delle competenze”

Nei giorni scorsi Marcella Zappaterra ha incontrato una delegazione di operatori socio sanitari (Oss) che le ha sottoposto un’istanza che la candidata Pd in consiglio regionale intende portare all’attenzione della Regione Emilia-Romagna.

Nell’autunno del 2018 si sono svolti i concorsi per le figure di Oss di Area vasta relativamente a sei aziende sanitarie: l’azienda ospedaliero-universitaria e l’azienda sanitaria locale di Ferrara, oltre all’azienda sanitaria di Bologna e quella di Imola, e alle due aziende ospedaliere di Bologna.

Nelle aziende sanitarie ferraresi, da allora, si è proceduto ad assunzioni con contratto a tempo indeterminato solo per 40 unità risultate idonee in una graduatoria che complessivamente ne conta 426.

“Allo stesso tempo – fa notare Zappaterra -, sono state oltre 250 le assunzioni a tempo determinato che esulano dal rispetto di quella graduatoria. Si tratta spesso di personale che rinuncia al posto preferendo contratti a tempo indeterminato presso privati e che pertanto va sostituito”.

In sintesi, “si tratta di un problema di costi per la sanità pubblica, ma anche di riconoscimento delle competenze dimostrate da chi ha superato il concorso”.

“Penso che la Regione Emilia-Romagna – conclude la consigliera -, alla quale fanno capo le aziende pubbliche locali, debba farsi carico di questa istanza e mi impegno sin da ora, nel caso in cui sia confermata nel ruolo di consigliera regionale, a provvedere perché l’anomalia ferrarese sia corretta”.

Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Ora la crisi che deriva dalla pandemia Coronavirus coinvolge di rimando anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, non è più sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.


OPPURE
se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico)
puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit

IBAN: IT06D0538713004000000035119
(Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com
Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi